banner living 115x60 TRIENNALE 115x60 MAXXI 115x60 PALAZZO REALE 115x60

Design nordico: semplicità ed eleganza

bianco-e-neroIl design nordico si è sempre affermato per la sua particolare capacità di saper unire originalità e semplicità, donando eleganza agli ambienti, senza mai risultare banale e scontato. Ecco perché è sempre più scelto in ogni parte del mondo, dai pavimenti, ai tavoli, passando per oggetti di arredamento, poltrone e divani dal design classico, che oggi è possibile consultare anche online e non più solo nelle riviste cartacee.

Ciò che ogni volta appassiona dello stile scandinavo è la sua pulizia e la sua semplicità di linee, la sua essenzialità che però non manca mai di risultare accogliente e funzionale. Se la vostra intenzione è quella di arredare la vostra casa in stile scandinavo, allora dovete innanzitutto pensare alla soluzione che doni più luce, inclusa la scelta del colore: il bianco, infatti, predominerà su ogni altra nuance, permettendo il massimo chiarore.

Gli spazi risulteranno quindi più grandi, spaziosi, ariosi e aperti, che poi è proprio nell’intento di questo tipo di design, che si basa sulla necessità scandinava di sfruttare il più possibile la poca luce che caratterizza i Paesi del nord Europa.

Oltre al bianco, sempre pulito e classico, la predilezione deve essere quella del legno, che conferisce all’ambiente un aspetto molto più naturale e confortevole, famigliare, caldo e accogliente. Si tratta di un materiale che riporta alle origini, oltre che riportare la mente alle foreste del nord. Ecco quindi che i pavimenti si rivestono di parquet, e il legno la fa da padrone sugli infissi delle finestre, sui mobili, come i divani, i letti e tavoli da pranzo. Il design nordico, infatti, a differenza di quello che si può pensare, è piuttosto rustico e semplice.

Per quanto riguarda i tessuti, invece, oltre al bianco più bianco, anche il bicolor (spesso accostato con il bianco) è molto diffuso per quanto riguarda questo stile di design, ispirandosi più che altro allo stile svedese, che fa del bicolor una sua firma d’eccellenza. Tende, copriletti e copridivani, ma anche la tappezzeria stessa di quest’ultimi, oltre che i mobili, come ad esempio librerie e cassettiere, che permettono di giocare con i colori, senza però far diventare la vostra casa un costume di arlecchino.

Ad ogni modo, il gioco tra il bianco e il legno lasciato del suo colore naturale risulta a suo modo un motivo bicolor, e tanto fa.

Un’altra caratteristica del design scandinavo è la comodità, che deve sommergere ogni oggetto della casa e che gli dà quel tocco di calore che altrimenti mancherebbe. È dunque particolarmente indicato arricchire gli ambienti con piante e candele, che diano movimento e vita agli spazi, sposandosi bene sia con il concetto di luce che quello di naturalezza.

I divani saranno più belli se geometrici, con le sedute molto spaziose e cosparse di cuscini, grandi o piccoli che siano, perfetti per i momenti di relax, ma comunque sempre molto eleganti e semplici, senza ghirigori o pomposità. Una coperta renderà il tutto ancora più accogliente, specialmente se in materiali come la lana o il cotone e di colori caldi e tenui, che non rovinino la nuance del resto dell’ambiente.

La stessa filosofia vale per i letti, dove i cuscini e le coperte calde e morbide la fanno da padrone, rendendo il riposo comodo e accogliente. Ciliegina sulla torta, non dimenticatevi tutti quegli oggetti quotidiani che andranno ad interagire con il resto dell’arredamento, come i piatti e i bicchieri, le cornici, i vasi, gli specchi, gli asciugamani. Fate in modo che anch’essi siano caratterizzati da colori chiari, linee semplici, pulite, che richiamino lo stile country senza risultare pesanti o trasandate. Un tocco di vintage e shabby chic fa sempre bene.

Elena Ridolfi

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Casa