JAGUAR E-PACE, IL SUV COMPATTO DEL GIAGUARO

JAGUAR E-PACE

IL SUV COMPATTO DEL GIAGUARO

JAGUAR E-PACE

A cura di Luca Medici

Un Suv in formato ridotto, ma con un carattere personale, che lo rende diverso dalla sorella maggiore F-Pace e con tratti simili alla più sportiva F-Type. Alla Jaguar non hanno voluto un clone in “miniatura” della F-Pace, ma hanno voluto creare un Suv che per carattere e stile potesse fare concorrenza all’Audi Q3, BMW X1, Range Rover Evoque e Mercedes GLA, tutte auto dalla forte personalità. Il risultato è stato raggiunto, questo nuovo modello infatti risulta essere personale e grintoso, sobrio ed elegante... dal grande contenuto hi-tech.

Linee tese, decise e personali, ma che all’interno non ricordano molto un ambiente british, piuttosto un sobrio mix di pulizia e ordine che regna ovunque nel suo abitacolo. I prezzi partono da circa 37mila euro per la versione basic, 2.0 diesel da 150 CV, fino ad arrivare a circa 66mila euro per la 2.000 diesel da 240 CV AWD automatica R-Dynamic HSE.

La realtà è questa, se si sceglie una delle versioni di accesso, l’abitacolo è abbastanza “insipido”, ma attingendo dalla nutrita lista degli optional gli interni possono diventare più gradevoli e appaganti tanto da aggiungere al prezzo di partenza, per una versione bene accessoriata, anche più di 12mila euro di optional. Le misure interne sono abbondanti, i centimetri non mancano e si viaggia su comodi sedili ben rifiniti. Il bagagliaio non stupisce per dimensioni, ma è rifinito con cura, la stessa che viene riservata per l’abitacolo.

Jaguar E-Pace interni

 

I consumi non sono il suo punto di forza, infatti le percorrenze sono piuttosto ridotte anche a causa del peso e dell’aerodinamica non proprio favorevoli, diciamo che non si va oltre (percorso urbano rilevato sulla versione diesel da 240 CV) i 10 km con un litro. Molto poco! Non sono buone neppure le emissioni che, rispetto a quanto dichiarato (162 g/Km), quelle rilevate si attestano sui 230 g/Km. Sarebbe perfetta una versione ibrida, adatta ad un utilizzo cittadino e capace di consumi ed emissioni molto più bassi. In realtà per la prossima estate la Jaguar ha annunciato l’arrivo della I-Pace, un’elettrica che farà concorrenza alla Tesla e che avrà un’autonomia di 500 km, niente male!

Torniamo alla E-Pace, il cambio automatico ZF a 9 marce è sempre pronto e veloce con passaggi di marcia fluidi e impercettibili. La trazione integrale intelligente la avvicina molto alla cugina Evoque, con la quale condivide, in una variante aggiornata, la piattaforma tecnica e il motore. Il confort a bordo è buono, ma non vi aspettate morbidezza nel filtrare le asperità della strada, in compenso la vita a bordo è silenziosa e il sistema infotainment è di alto livello, con utili prese USB 3.0.

La dotazione di sicurezza è buona, viene montato l’airbag esterno per i pedoni e l’assistenza alla guida è completa. Il Baby Royal Suv Jaguar si è saputo ritagliare uno spazio tutto suo nell’affollato panorama automobilistico delle sport utility.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Eventi