Mibac 280x120banner fiere 345x120

CHI E' NEVRUZ (JOKU)?

 

X Factor 4 – Nevruz Joku


Nevruz Joku è un finalista di X Factor 4 nella categoria over 25 capitanata da Elio.
Il suo inedito si intitola Tra L'Amore e Il Male, un pezzo di Nevruz-Grandi-Bungaro.

Nevruz è nato a Caserta il 23 marzo 1983 ma vive a Cavezzo (Modena). Come si intuisce dal nome, ha origine turche.

Nevruz racconta di sè:
"Suono la chitarra da 10 anni, la batteria da 5 anni, e canto fin da bambino. inizio a scrivere canzoni all'età di 12 anni Autodidatta in tutto.

QVESTION TAG? (2003/2004): La mia prima esperienza in una band come cantante e chitarrista, le canzoni erano in italiano e dal sound indie-punkstoner e rock’n roll; inizialmente una lunga ricerca di un batterista che mi colpisse davvero, i concerti erano pochi e vicino”casa”, autoproduciamo un’EP “Garage” (2003) registrato appunto in un garge box a soli 50 Euro in presa diretta con DAT 7 brani, alcuni dei quali inascoltabili..questo garage era perfetto! ma poco orgaizzato e privo di iniziative costruttive e spesso non avendo fissa dimora mi ci rifugiavo, o meglio...l'unico pacco è che non c'era il cesso, ma ormai ero abituato a questo stile di vita on the road e futuro incerto, ricordo ancora l'orribile sensazione di ritrovarmi con il corpo invaso dalle piattole(pidocchi della pelle) da parte loro non c’era la voglia e forse le possibilità di buttarsi sul campo, e così da lì a poco li lasciai.

RUFFLED (2003/2004): un POWER-DUO, successivamente diventato un allegro quartetto, in cui suonavo la batteria. C’era più gusto è tendenza alla sperimentazione, proponevamo un indie-punk in stile tedesco anni ’70 più noise, i suoni si altalenavano fra la dolcezza e il ruggito. C’era la voglia di suonare dal vivo e di mettersi in gioco, pazzi travestimenti e live catartici...il clima più genuino e spensierato che abbia mai condiviso. Anche con loro viene prodotto un EP “Ruffled”, 4 tracce in lo-fi style. pensare che nel 2004 l’indie non era ancora una moda... I live erano divertenti, mischiando teatralità e autoironia. Ricordo con simpatia il live sul carro del corteo del Libera e non solo… Dopo poco tempo, purtroppo. il chitarrista-cantante si trasferì a Londra e il progetto rimase in sospeso.
Ma non potevo stare fermo avevo l’esigenza di cantare, perché mi faceva stare bene, e suonare la batteria, per me, era è sarà sempre sesso… non posso farne a meno.

WATER IN FACE (2005/2007): un power duo nato dall’incontro con un altro cantante chitarrista e in un primo momento supportato da un bassista che però ci ha lasciati dopo un brevissimo tempo. Finalmente avevo incontrato una persona che come me ci credeva e che aveva voglia di suonare e fare sul serio, dalla personalità forte e unica…riconobbi in lui talento, cosa che nelle precedenti esperienze riscontrai solo con i “Ruffled”, l’alchimia e l’intensità e la voglia genuina di sperimentare ed esprimersi era tanta. Cominciammo così insieme a strutturare le canzoni dando luogo ad uno scarno ed acido sound molto personale, la serietà e il cuore con il quale si lavorava lasciava già intuire una possibile crescita. Da lì a poco registrammo "Miny Happy"(2005), 4 tracce in cui i suoni erano ancora acerbi ma le canzoni orecchiabili. I live ottenevano riscontri molto positivi, dai passaggi in radio alle interviste e concerti sempre più a largo raggio. Con i live crescevamo e con loro la voglia di buttarci sul campo professionale. Nasce "13 HOURS"(2006), EP registrato in solo 13 ore in presa diretta e dal suono più maturo, con il quale abbiamo vinto alcuni concorsi e ottenuto palchi importanti come il main stage AREZZO WAVE 2006 (BAUSTELLE – VERDENA- AFRICA UNITED –DANIELE SILVESTRI...ecc) e il main stage dell’HINEKEN JAMMIN Festival 2006 (ANFITRIUM- TRIVIUM-LIVING THINGS-LACUNA COIL – AVENGED SEVENFOLD -THE DARKNESS- METALLICA). Altro successo ci è stato dato da MTV ed in seguito ROCK TV che ci ha contattato per partecipare al programma televisivo "SALA PROVE". A dicembre 2006 abbiamo calcato il palco del ROLLING STONE di Milano aprendo il JACK DANIEL'S LIVE TOUR come spalla ai The FIRE, e MARLENE KUNTZ concerto trasmesso su Rock TV. Il progetto ora è fermo, è rimasto il cantante-batterista pazzo perchè il cantante chitarrista è passato a miglior vita! :)
Ci vorrà tempo, ma sono certo che i WATER IN FACE torneranno a farsi sentire...

NEVRUZ JOKU: nell’ estate 2007 registro SHDDSHH!!!,con la supervisione di Andrea Casarini è nell'atmosfera accogliente della Montagnola di Nonantola interamente cantato e suonato traccia su traccia... puro sangue e sudore di rocker on the road,GIPSYPUNK (voce, batteria, basso, chitarra, loop drum-machine). Che dire? se non suono sto male e se non canto rischio di diventare pazzo...MA VA BHE PAZZI LO SIAMO TUTTI è un'EP con 6 brani,pillole di sperimentazione sonora in chiave semplice e diretta, c'è un featuring con i VINA3 che rende il cuore dell'ep unico e catartico introducendo elettronica ed effetti analogici....

Nel 2008 Nevruz lavora,si cura, scrive ,compone, si esercita, sperimenta sulla chitarra. Prende vita il nuovo progetto Rock italiano: "LE OSSA".durante questo periodo incontra il chitarrista Retrospettro con il quale collabora in un brano dal titolo ++++ANUBI++++

Finalmente nel 2010 il progetto LE OSSA è pronto!!!

 musicstory.it

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro