Mibac 280x120banner fiere 345x120

MILANO. UN WORKSHOP ALLO STUDIO THE ART OF PILATES

MILAN SUMMER PILATES:  UN WORKSHOP CHE HA LASCIATO UN SEGNO

Milano: Il week end scorso si è svolto, presso lo Studio The Art Of Pilates in via Bellezza 8/a a Milano, un work shop inerente le tecniche di insegnamento del Pilates. Due giorni molto intensi di aggiornamenti con l’obbiettivo principale di mantenere vivi i principi e le regole definiti dal suo ideatore, Joseph Hubertus Pilates, e trasmessi alla sua allieva, collaboratrice ed erede designata Romana Kryzanowska, alla cui scuola Newyorkese il Centro e Scuola di Formazione The Art of Pilates fa capo.

 

Un workshop molto interessante è il feed back unanime dei partecipanti;  cosa rimarrà di questo evento? 

Abbiamo acquisito tantissimi spunti – dice la Fondatrice del Centro The Art of Pilates Enza Arrizza - per arricchire le nostre competenze e variare la tipologia del vasto insieme di esercizi (se ne contano oltre 500) che costituiscono il metodo Pilates e che scegliamo per i nostri client,i in base alla loro tipologia fisica, stile di vita, condizioni fisiche del momento.Un bel confronto non solo professionale ma anche umano, grazie alla presenza di circa 50 colleghi italiani e internazionali.

ENZA E DARIO

Quali sono e se ci sono i nuovi insegnamenti o pratiche?

Come ha detto Javier Perez Pont, insegnante di Livello 2, con Studio a Barcellona, e autore della prima ed unica Biografia su Joseph H. Pilates, per esempio, imparare ad essere “semplici”, soprattutto con i praticanti principianti, non è una cosa facile. In ogni seduta bisogna cercare di applicare questo principio, perché molto spesso “lessis more”. Questo principio è un fattore critico di successo, specie con i principianti che inizialmente possono sentirsi “inadatti”perché devono attivare parti del corpo mai utilizzate prima  Philippe Taupin, insegnante di Livello 2, con Studio a Parigi, e vent’anni di insegnamento di cui molti a stretto contatto con Romana, ha focalizzato il suo intervento sugli esercizi alla Wunda Chair (una sedia particolare, inventata da J. H. Pilates) e come gli stessi possono essere eseguiti anche senza l’ausilio dell’attrezzo. Pilates stesso aveva ideato e proponeva questi esercizi ancora prima di concepire gli attrezzi.  Altrettanto utile è stato l’intervento di Enza Arrizza, direttrice del Centro di The Art of Pilates, insegnante di Livello 3, incentrato sulle catene muscolari e loro connessione nei diversi esercizi eseguiti durante una sessione di allenamento. Basta una minima variazione nella modalità di esecuzione dell’esercizio che viene meno l’attivazione efficace ed efficiente delle catene. Una ulteriore conferma della necessità della “Precisione” che è uno dei sei principi fondamentali del metodo.

Sono uscite delle novità? 

La grande versatilità e genialità del metodo sta nel fatto di poter eseguire un esercizio, concepito per essere fatto con l’ausilio di una macchina (es. Universal Reformer, un lettino con un carrello scorrevole, o la Wunda Chair) anche a corpo libero, ovvero distesi a terra su un tappeto, e/o appoggiati ad una parete. L’intensità e gli effetti sulle parti del corpo sono diversi: nel primo caso l’esercizio può essere adatto a tutti indipendentemente dal livello di esperienza, nel secondo caso è più per persone di livello avanzato o molto avanzato. Modificando il piano di esecuzione di uno stesso esercizio (es. da orizzontale a verticale), abituiamo il corpo ad allenamenti mai uguali a se stessi, coinvolgendo la muscolatura e le articolazioni secondo diversi gradienti; la mente allo stesso tempo è stimolata a ricevere input variegati e a tener viva la concentrazione e il controllo dei movimenti del corpo, evitando così la ripetizione meccanica dell’esercizio, con conseguente “stasi” elaborativa di input da parte del cervello.

The Art of Pilates Milano 8-9 luglio 2016  foto di gruppo

In quanti hanno partecipato?

Abbiamo avuto circa50 insegnanti provenienti da tutta Europa e una insegnante ci ha raggiunti persino da Singapore; questo conferma l’internazionalità del Romana’s Pilates, un networking di studi presenti in tantissimi paesi nel mondo.

Il centro The Art Pilates cosa ne trae?

Il nostro Centro ancora una volta è stato punto di riferimento, sede di studio e acquisizione di nuove tecniche; confronto e condivisione di esperienze. Essere localizzati a Milano, ci riempie ulteriormente di orgoglio, perché a nostro modo ci sentiamo di rendere questa città non solo “vicina all’Europa” e sempre più “Ombelico del mondo”,parafrasando famosa canzone. Abbiamo pensato pertanto di svolgere questo workshop a ridosso del fine settimana, sia per consentire ai colleghi di conciliare gli impegni di lavoro presso i rispettivi studi sia per dar loro la possibilità concedersi del tempo libero per Milano.

Abbiamo visto e sentito parecchie persone soddisfatte;è scaturita durante i lavori qualche emozione?

Una bella emozione è quella di essere insieme a colleghi di paesi diversi, con in comune uno stesso metodo di lavoro. Questo è un plus per i clienti viaggiatori e allo tempo una sicurezza per noi che possiamo garantire la stessa qualità di servizio nel mondo. La seconda, non meno significativa, è sentire che i partecipanti hanno percepito di aver acquisito del valore aggiunto, dall’apprendimento e dal confronto tra colleghi e apprezzato altrettanto l’organizzazione di tutto l’evento.

Qualche consiglio a chi deve iniziare: perché scegliere lo Studio The Art Of Pilates? 

Perché qui si pratica il Pilates originale, con gli attrezzi originariamente progettati da J.H.Pilates; il rispetto del metodo originale è sinonimo di esecuzione degli esercizi secondo le posture codificate dall'ideatore, la cui efficacia ed efficienza nella prevenzione e cura di patologie, come ad es. lombalgie, cervicalgie, ernie del disco, etc. è stata riconosciuta anche a livello medico. Noi pertanto lavoriamo sulle esigenze e caratteristiche della persona. Il nostro metodo inoltre è riconosciuto a livello internazionale.  Essendo anche Scuola di formazione insegnanti, collegata alla scuola di Romana,un allievo che si certifica al The Art of Pilates, potrà insegnare in tutti gli studi Romana’s Pilates nel Mondo.

The Art of Pilates Milano 8-9 luglio 2016  foto di gruppo3

Quale il prossimo evento di aggiornamento?

Sarà l’1 di ottobre con il C.P.E., ovvero il Continuos Professional Education, che sarà tenuto da Sari Meija Santos, figlia di Romana, che verrà da New York per attestare che tutti gli insegnanti certificati eseguano gli esercizi e insegnino ai loro clienti, sempre nel rispetto delle regole e principi del padre ideatore J.H. Pilates. Lo scopo di tutto questo è salvaguardare l’originalità del metodo e la qualità dell’insegnamento.

 

logo the-art-of-pilates 24ore

The Art of Pilates

via Carroccio, 4 - Milano  t. 02.58114867      Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

via Bellezza, 8a - Milano  t. 02.36557393      Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.theartofpilates.com

 

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro