Mibac 280x120banner fiere 345x120

VERONA. I VINCITORI DEL PREMIO INTERNAZIONALE VINITALY 2015

VINITALY 2015LIVIO FELLUGA E PIERRE LURTON

DI CHATEAU CHEVAL BLANC

I VINCITORI DEL PREMIO INTERNAZIONALE

VINITALY 2015


            Istituito nel 1996, il Premio Internazionale Vinitaly viene attribuito a personalità o aziende o istituzioni italiane ed estere che si sono distinte per il loro impegno nel campo enologico. La consegna del riconoscimento durante la cena di Gala di stasera, dove verranno anche proclamati i Communicator of the Year.

 

Verona, 21 marzo 2015 – Altri due grandi nomi dell’enologia mondiale si aggiungono all’albo d’oro del Premio Internazionale Vinitaly, istituito da Veronafiere nel 1996. Si tratta della cantina Livio Felluga, come riconoscimento dell’eccellenza raggiunta e al grande uomo e decano del vino che l’ha creata, e dello Chateau Cheval Blanc guidata da Pierre Lurton. Queste le motivazioni: “L'azienda di Livio Felluga, di origine istrana trasferitosi con la famiglia in Friuli Venezia Giulia,  è una delle più grandi realtà vinicole della regione, con 125 ettari da cui vengono prodotti i tipici eccellenti vini friulani, dalla Malvasia alla Ribolla Gialla al Friulano, ma anche il Terre Alte, uno dei più grandi vini bianchi italiani da assemblaggio.  La Livio Felluga si è sempre distinta anche per la produzione di uno dei Picolit migliori, un vino semplicemente magnifico che onora la memoria di quello che è uno dei più famosi vini italiani di sempre, già presente sulle mense degli zar e dei re e principi di tutta Europa. Recentemente, alla Livio Felluga sono state affidate anche le prestigiose e famose vigne dell'Abbazia di Rosazzo, da cui viene prodotto un altro grande vino bianco che porta il nome dell'Abbazia stessa. Livio Felluga, cent'anni molto ben portati, è uno dei grandi uomini del vino italiano, e ancora oggi si interessa della gestione della azienda di famiglia dove lavorano i figli Maurizio, Andrea, Filippo e Elda”.
“Chateau Cheval Blanc, Premier Grand Cru Classé A de Saint-Émilion, è universalmente riconosciuto essere uno dei 10 più importanti e famosi vini rossi del mondo. Una sua annata particolare, la 1947, è, a detta di tutti i maggiori esperti di vino, anche il più grande vino rosso mai prodotto al mondo. Ma i meriti di Chateau Cheval Blanc non si fermano qui, perché trattasi anche dell'azienda che più di ogni altra riesce a esprimere la grandezza del vitigno Cabernet Franc, cultivar con la quale in pochi al mondo eccellono veramente. Dal 1991, Chateau Cheval Blanc è gestito con rara perizia da Pierre Lurton (anche managing director di Chateau d'Yquem), che ha migliorato ulteriormente, se possibile, la produzione aziendale, portando anche Le Petit Cheval a essere tra i migliori vini di Bordeaux ogni anno. Il premio Internazionale Vinitaly vuole riconoscere il grandissimo contributo dato da Pierre Lurton e tutta la sua magnifica squadra allo studio e all’affermazione mondiale del Cabernet Franc e del magnifico terroir di Saint Emion nel Bordolese”.
Nel corso della serata di Gala che precede l’inaugurazione di Vinitaly, oltre alla consegna del Premio Internazionale Vinitaly, vengono proclamati anche i vincitori del Premio Communicator of the year, istituito in collaborazione con l’IWSC – International Wine and Spirit Competition e che verrà consegnato a Londra il 26 novembre prossimo. Communicator of the Year sono quest’anno Tyson Stelzer, il giornalista e presentatore televisivo australiano per il suo impegno nel comunicare il vino e nell’educare le nuove generazioni ai pericoli causati dall’abuso di alcol, e Joe Bastianich, per il suo amore per il vino e il cibo e in particolare per la sua passione per la cultura italiana.


Servizio Stampa Veronafiere  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   www.vinitaly.com 

 
Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro