Mibac 280x120banner fiere 345x120

VENETO. PADOVA PRIDE VILLAGE DAL 4 al 10 luglio 2011

Padova Pride Village

Il programma del Village

dal 4  al 10 luglio 2011

PADOVA. Dopo la tre giorni dell’inaugurazione,  il Padova Pride Village, festival di cultura, musica e divertimento, organizzato dal Circolo Tralaltro Arcigay Padova in collaborazione con PadovaFiere S.p.a in Fiera a Padova, entra nel vivo proponendo una settimana ricca di ospiti e di eventi d’eccezione: dalla scienziata Margherita Hack all’attrice Anna Mazzamauro, dalla comica Rita Pelusio di Colorado Cafè alla cantante Lodedana Errore.

Si parte con una evento unico.  Lunedì 4 luglio 2011, in via del tutto eccezionale,  il Padova Pride Village rimarrà aperto per Nichi Vendola che, alle ore 18.00, sarà ospite speciale della “festa di tutti” in occasione della sua visita a Padova. Verrà intervistato dalla giornalista Rai Francesca Ferrari alla presenza dell'Assessore all'Ambiente del Comune di Padova Alessandro Zan. Un’ occasione per fare il punto sull'attualità politica italiana e sullo stato dei diritti civili nel nostro paese.

La normale programmazione riprenderà il martedì 5 giugno alle ore 19.00, serata che vedrà l’astrofisica e intellettuale di fama mondiale Margherita Hack presentare,  insieme a Omar Monestier direttore de Il Mattino di Padova,  il suo ultimo libro: Libera Scienza in Libero Stato (Rizzoli, 2010). L’opera tenta di dare una risposta ad un interrogativo di forte attualità: perché i nostri cervelli scientifici sono costretti a fare le valige ed andare all’estero per continuare le loro spesso geniali ricerche? La scienziata individua due principali responsabili: da un lato lo Stato che, pur decantando l’importanza dell’innovazione per la crescita del Paese,  nei fatti ostacola chiunque dovrebbe produrla attraverso i tagli sistematici alla ricerca e il precariato dei ricercatori che spesso si trovano a scontrarsi con concorsi macchinosi e stipendi da fame; dall’altra parte la Chiesa che, da Galileo in poi non solo si fa portavoce di una cronica e quasi inspiegabile paura nei confronti della scienza, ma anche rivela il suo costante vizio di influire nelle scelte di un Paese che sulla carta si professa laico. Attraverso un’analisi lucida e ricca di esperienze vissute in prima persona, la Hack cerca di trovare una soluzione per una Ricerca che non ha più né uno Stato né una Chiesa su cui contare.

La serata prosegue con un registro più leggero. Alle 20.30 l’appuntamento è con la speaker di Radio Company, Loredana Forleo e il suo “Radio Village, mentre alle 21.30 per il ciclo “L’altro Teatro” il duo comico Le Allegre Brontolone presenta “Donne dell’altra sponda”: Una coppia ben assortita di amiche, una nordestina l’altra napoletana, si misurano con varie problematiche lesbiche. Ne nascono situazioni esilaranti, recitate in lingua italiana ed in dialetto che toccano la politica, il rapporto con il mondo etero, il matrimonio e la famiglia, gli stereotipi e l’acidità di una parte del mondo lesbico.

Chiude la serata, dalle 23.30 in poi, Vittorio DJ che inviterà alle danze l’intero boulevard della Fiera.

All’indimenticabile attrice Anna Magnani è dedicato, mercoledì 6 luglio, ore 22.00, lo spettacolo dell’attrice Anna Mazzamauro, “Comunque Nannarella”, con la regia di Pino Strabioli. Racconti, aneddoti, canzoni si uniscono in un atto d’amore: “Sono entrata, ho tentato di entrare nelle pieghe della tua nera sottoveste dì donna (un costume, chissà o forse un modo per sentire subito sulla pelle un abbraccio grande di chi avesse saputo offrirtelo), ma con delicatezza, senza mostrare mai la presunzione dì chi vuol far credere dì aver fatto suoi i grandi sentimenti degli altri. Ma delicatezza non vuol dire nascondere i suoi punti esclamativi: "nannarella", gatta randagia e selvatica, tramuta in comicità i graffi dati e ricevuti. E allora ecco, come per magia, riascoltare, riamare la voce di Totò che, insieme ad Anna, sporca di carbone le facce dei benpensanti mentre il palcoscenico si anima per accogliere il vero avanspettacolo in tutto il suo spassoso, magro splendore di paillettes e di boa spelacchiati. Ma vicini, come ombre, Luca il suo bimbo di dolore, l’Oscar, il suo pupazzo di stupore. E poi Visconti, De Sica, Pasolini. Tutti uniti in una cordata d'amore”.

Il ciclo di incontri organizzati nello “Spazio Tralaltro” vedrà invece come protagonista, alle ore 21.00 l’ex senatore Giampaolo Silvestri, storico esponente del movimento gay, che terrà una conferenza dal titolo “I diritti tra identità e fondamentalismi”, ovvero come, e se, sia possibile coniugare il rispetto delle libertà e dei diritti con l’accoglienza delle culture che si intersecano sul nostro territorio.

Dalle 23.30 in poi sul boulevard si balla con la musica di Jack DJ.

Giovedì 7 luglio 2011  alle ore 21.00 altro importante incontro con esponenti dell’università e della cultura. Vittorio Lingiardi- psichiatra, psicoanalista, docente della Facoltà di Psicologia 1 della Sapienza, autore del libro “Citizen Gay. Famiglie, diritti negati e salute mentale” (Il Saggiatore, Milano 2009)- terrà un incontro sul tema “Dal Disgusto all’umanità: il lungo viaggio della cittadinanza gay”. In questa occasione discuterà insieme ai presenti le tesi sostenute nell’ultimo libro di Martha C. Nussbaum “Disgusto e umanità. L’orientamento sessuale di fronte alla legge” (il Saggiatore, Milano 2011). Due donne che si baciano, due uomini che fanno l’amore. Disgusto. Nei confronti delle omosessualità la nostra società ha sempre manifestato un’avversione viscerale, che Martha Nussbaum collega al fastidio provato di fronte alle secrezioni corporee, ai rifiuti organici, alla materia in decomposizione. Proprio sul disgusto si sono fondate, nel tempo, discriminazioni giuridiche e sociali nei confronti degli individui omosessuali: carcerazione, deportazione in campi di sterminio, leggi antisodomia, interdizione al matrimonio. Oggi la politica del disgusto incontra due avversari sempre più influenti: il rispetto e l’empatia. Nella vita sociale e giuridica, commenta Nussbaum, si fa strada la politica dell’umanità, costruita attorno al riconoscimento dell’altro, della sua soggettività, delle sue ragioni, percezioni, emozioni.

Alle ore 22.00 sul Bulevard di PadovaFiere salirà sul palco, direttamente da Colorado Cafè e Markette,  Rita Peluso con il suo spettacolo “Pianto tutto”, scritto in collaborazione con Riccardo Piferi e Marianna Stefanucci. Dello spettacolo, che affronta il tema del pianto in chiave comica esso l’autrice ha affermato: “Questo spettacolo mi ha colto all’improvviso come la voglia di piangere che arriva quando meno te l’aspetti e non puoi mandarla via… e allora cosa fai? Ci giochi. Saltello, come dentro a una pozzanghera, e trovo aspetti comici e grotteschi, incontro donne, le fuoriclasse della lacrima, le amiche care con le quali ho condiviso molti fazzoletti …e decido di portare in scena una reazione alla vita. Come si piange? Quando si piange? Perché si piange? Per gli stessi motivi per i quali si ride, e allora capovolgo il pianto e rido …fino a che non mi vengono le lacrime agli occhi.”

Chiude la serata il Disco Boulevard di Vittorio DJ.

Il fumetto e i lustrini saranno invece il filo conduttore della serata di venerdì 8 luglio.

Il fumettista e designer Massimo Fenati e i suoi pinguini innamorati ci terranno compagnia, alle ore 21.00 con “Il libro del sesso di Gus & Waldo” (TEA, Milano 2011)  Divenuti famosissimi in Inghilterra, Gus & Waldo, pinguini gay, sono diventati sinonimo di vita di coppia. Si sono incontrati, si sono innamorati, si sono scelti per la vita: quello di Gus e Waldo è un amore da favola. Ma cosa succede dopo il fatidico «vissero felici e contenti»? Nella routine quotidiana, anche la passione più incandescente può raffreddarsi fino a spegnersi. Il pinguino però è una creatura fedele e tenace, e Gus e Waldo sono pronti a tutto per riaccendere la scintilla perduta: Tantra, burlesque, film a luci rosse, cibi afrodisiaci, scambi di coppia… Tra esperimenti avventurosi e comici imprevisti, i nostri teneri eroi scopriranno che la soluzione ai loro problemi era proprio sotto il loro becco: il segreto di una passione inestinguibile è l’amore!

Alle ore 21.00 largo a lustrini, paillettes, tacchi vertiginosi e tanta ironia per Drag Queen Awards Veneto 2011, selezione regionale del concorso Miss Drag Queen Italia. Presentate da Nanà Staturno e Cataldo Todaro le selezioni vantano la presenza in qualità di giurata di Regina Miami, personaggio più famoso della Marina di Torre del Lago, da dodici anni padrona di casa del celebre locale Mamamia. Miss Drag Queen Italia è l'unico concorso nazionale dedicato al mondo delle drag queen. La manifestazione, giunta alla ottava edizione, è uno degli eventi principali e il più colorato dell'estate toscana e nasce con l'obiettivo di dare visibilità ad un fenomeno che viene valutato come un lato importante e fondamentale della cultura espressa dalla comunità gay e lesbica e contribuisce in tal modo al percorso di conquista di visibilità e dignità delle persone omosessuali italiane.

A partire dalle ore 24.00, all’interno del Palavillage, inizierà Disco Village con il Dj Gianluca Pacini, accompagnato dal performer Paolo Tuci. Talento poliedrico, Paolo Tuci inizia la sua carriera come ballerino, affacciandosi ben presto al mondo della musica. Da perfomer dell’Ibiza Summer Tour ad animatore delle feste GLBT più glamour diventa poi testimonial per me2.

Sabato 9 luglio 2011 vedrà due appuntamenti dedicati all’Agedo, l’Associazione Genitori di Omosessuali. Nata nel  1993 l’associazione è costituita da genitori, parenti e amici di uomini e donne omosessuali, bisessuali e transessuali che si impegnano per l’affermazione dei loro diritti civili e per l’affermazione del diritto alla identità personale.

Per il ciclo Cinema Palavillage alle ore 21:15, verrà presentato il film documentario “Due volte genitori” (Italia, 2009, 94’) del regista Claudio Cipelletti. Prodotto da Agedo col finanziamento della Commissione Europea, Progetto Daphne II, il documentario ha vinto il premio come miglior documentario al 14° Festival Pink Apple di Zurigo 2011, al Festival Gay & Lesbien de Belgique 2011, al Festival Cinhomo 2010 di Valladolid, e al 23° Festival Mix di Milano 2009. “Due volte genitori” è un viaggio in sei capitoli che parte da "quel giorno, quell’ora e quell’istante" in cui tutto è cambiato, il momento della rivelazione dell’omosessualità di un figlio o di una figlia. Un viaggio che traversa territori interiori impervi: all'inizio quelli della perdita, della colpa, poi quelli del bisogno di capire; i territori della conoscenza, dell’indignazione, del sesso, e quelli del confronto, della esposizione di sé, del cambiamento. Fino a quelli inattesi del “crescere da adulti” e del rinascere. Ma anche un viaggio nel nostro Paese, tra le mura domestiche delle famiglie italiane, dai figli e fratelli ai genitori, dai genitori ai nonni e poi di nuovo ai figli. Un viaggio in treno di una madre che si misura col pregiudizio, e un viaggio circolare dal family day a Roma, al gay pride nella  stessa piazza dove tutto è cambiato.

Al termine della proiezione, alle 23.30 presso lo spazio Tralalto è previsto l’incontro con i genitori membri dell’Associazione Agedo.  Il sabato sera del Padova Pride Village non dimentica il divertimento. Alle ore 22.30 sul Boulevard le spumeggianti e spericolate a artiste del Tralaltro  lanceranno il loro Drag Attack. La missione: raccontarci il mondo del musical dalle vette vertiginose dei loro tacchi a spillo. Seguirà la frizzante musica dl Dj Residen Jack. All’interno del Palavillage sarà protagonista il dj internazionale Therry Vietheer. Partito nel 2005 da un piccolo locale di Sydney, si è velocemente affermato, con il suo suono house, come protagonista dei dance club internazionali: Superclub, Danlstone Superstore, Shoreditch, East Block, Heaven Barcode.

Domenica 10 luglio 2011 protagonista assoluta del Padova Pride Village sarà la musica live con il concerto dell’artista Loredana Errore. Nata a Bucarest ma trasferitasi ad Agrigento si dedica al canto in modo semiprofessionale sin dai tempi delle scuole superiori. Nel 2001 partecipa al Festival di Napoli, vincendo una borsa di studi, l'anno successivo partecipa alle selezioni per l'Accademia idi Sanremo, dove si classifica poco sotto la cinquantesima posizione. Nel 2005 realizza una canzone per uno spot della Bialetti, nello stesso anno è anche finalista al concorso Mia Martini giovani. Nel settembre del 2009 entra nella scuola della trasmissione Amici, proseguendo il percorso sino alla finale. Grazie al programma ha la possibilità di cantare un inedito scritto per lei da Biagio Antonacci: Ragazza Occhi Cielo, titolo del suo primo album. Recentemente è uscito il suo secondo lavoro “L’errore”.

 

Padova Pride Village
Programma 4  - 10 luglio 2011

Martedì 5 luglio 2011

Ore 19.00 (Boulevard): Margherita Hack intervistata da Omar Monestier, Direttore De Il Mattino di Padova
Ore 20:30 (Boulevard): Radio Village con Loredana Forleo
Ore 21:30 (L’altro Teatro): “Donne dell’altra sponda” con Le allegre Brontolone
Ore 23:30 (Boulevard): Disco Boulevard con Vittorio DJ

APERTURA ORE 19!

Ingresso gratuito

 Mercoledì 6 luglio 2011

Ore 20:00 (Boulevard): Radio Village con Loredana Forleo
Ore 21:00 (Incontri Tralaltro): Giampaolo Silvestri in “I diritti fra identità e fondamentalismi”
Ore 22:00 (Boulevard): Anna Mazzamauro in “Comunque Nannarella”.
Ore 23:30 (Boulevard): Disco Boulevard con Jack DJ
Ingresso € 5
 

Giovedì 7 luglio 2011                                                                                                                                                                                     Ore 20:00 (Boulevard): Radio Village con Loredana Forleo
Ore 21:30 (Incontri Tralaltro): Vittorio LIngiardi in “Dal disgusto all’umanità; il lungo viaggio della cittadinanza gay”
Ore 22:00 (Boulevard): Rita Pelusio, da Colorado Cafè, in “Pianto Tutto”
Ore 23:30 (Boulevard): Disco Boulevard con Vittorio DJ
Ingresso gratuito
 

Venerdì 8 luglio 2011
Ore 20:00 (Boulevard): Radio Village con Loredana Forleo
Ore 21:00 (Tralaltro d’Autore): Massimo Fenati, vignettista presenta “Il libro del sesso di Gus e Waldo”, storia di due pinguini innamorati.
Ore 22:00 (Boulevard): Drag Queen Award Veneto 2011, presentano Nanà Saturno e Cataldo Todaro. In giuria Regina Miami
Ore 23:30 (Boulevard): Disco Boulevard con Jack DJ
Ore 24.00 (Palavillage): Performer Paolo Tuci, resident DJ Gianluca Pacini.

Ingresso gratuito dalle ore 20.00 alle ore 21.00
Ingresso € 5 dalle ore 21.00 in poi

Sabato 9 luglio 2011
Ore 20:00 (Boulevard): Radio Village con Loredana Forleo.
Ore 21.15 (Cinema Palavillage): Due volte genitori (Italia, 2009, 94’) di C. Cipelletti.
Ore 22:30 (Boulevard) Drag Attack!-Missione Musical. Le spumeggianti e spettacolari artiste del Tralaltro.
Ore 23:00 (Incontri Tralaltro): Incontri con i genitori Agedo, Associazione Genitori di Omosessuali.
Ore 23:30 (Boulevard): Disco Boulevard con Jack DJ
Ore 00:30 (Palavillage): Terry Vietheer. Guest DJ from London, Resident Dj Lucas Marshall Fent.

Ingresso gratuito dalle ore 20.00 alle ore 21.00
Ingresso € 5 dalle ore 21.00 alle ore 23:30
ingresso €15 (consumazione inclusa) dalle ore 23.30.

 

Domenica 10 luglio 2011

Ore 20:00 (Boulevard): Radio Village con Loredana Forleo.
Ore 22:00 (Palavillage Concerto): Loredana Errore
Ore (Boulevard): Disco Boulevard con Vittorio DJ.

Ingresso €10.

 

 

Ufficio Stampa Padova Pride Village 2011 Giuseppe Bettiol
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio Stampa PadovaFiere  - Roberta Voltan
Tel. 049.840-556 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 uQQ   

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro