Mibac 280x120banner fiere 345x120

LA VERA STORIA DEL TITANIC A BASSANO... SENZA CENSURA CON MASSIMO POLIDORO

Titanic - Massimo PolidoroNell’anniversario dei 100 anni dall’affondamento del Titanic, La Bassanese propone una serata dedicata proprio alla nave definita inaffondabile, la più grande mai costruita dall’uomo, la più lussuosa, la più esclusiva che nella notte del 14 aprile 1912 affondò nelle gelide acque dell’Atlantico.

Venerdì 13 aprile alle 20.45 Incontri senza censura ©, la manifestazione culturale organizzata dalla libreria La Bassanese e dall’omonima associazione culturale, patrocinata dall’Ordine dei Giornalisti del Veneto,  ospita uno tra i più importanti divulgatori scientifici italiani: Massimo Polidoro.

Massimo Polidoro, scrittore e giornalista, ha pubblicato oltre trenta libri. E` considerato uno dei maggiori esperti internazionali nel campo del mistero e della psicologia dell`insolito: co-fondatore e segretario del CICAP (Comitato Italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale) è stato per oltre tre anni il primo e unico docente italiano di un corso universitario dedicato alla psicologia dell`insolitoCollabora stabilmente con il mensile Focus e con Discovery Channel.

Da pochi giorni Polidoro ha dato alle stampe il libro Titanic, un viaggio che non dimenticherete edito da Piemme che sarà presentato durante l’incontro, moderato dal prof. Riccardo Poletto. Durante la serata, coadiuvata da video che ricostruiscono l’impatto con l’iceberg e le immagini del relitto scoperto da Ballard dopo oltre 70 anni e con letture dal vivo a cura di Anna Branciforti, i partecipanti potranno rivivere i momenti salienti del viaggio, dell’affondamento e di ciò che successe successivamente, attraverso le voci dei personaggi rigorosamente reali. Polidoro infatti ha ricostruito la storia del Titanic attraverso i resoconti dei sopravvissuti, dei documenti scampati al disastro ( spesso in inglese) e delle deposizioni nelle inchieste successive che riguardarono la compagnia navale britannica White Star Line.

Massimo Polidoro“ E' stato affascinante seguire il modo in cui ciascuno si dirige inconsapevole verso il disastro e vedere poi come reagisce alla catastrofe. Naturalmente, non era possibile sapere esattamente che cosa aveva detto o fatto chiunque era presente sulla nave e, per questo, ho privilegiato tra i miei personaggi quelli su cui esisteva molto materiale documentale: dove non era possibile fare altrimenti, ho immaginato le azioni e le parole più probabili sulla base dei comportamenti precedenti e le osservazioni di eventuali testimoni. Purtroppo, non c'è più nessuno dei sopravvissuti che sia ancora vivo. L'ultima superstite, Elizabeth Gladys “Millvina” Dean, è morta nel 2009 ma aveva solo nove settimane quando si imbarcò sul Titanic e i suoi ricordi in sostanza derivavano dai racconti di altri da tempo scomparsi”. ( Massimo Polidoro).

La potremo definire una serata “docufiction” quella che andrà in scena nel parterre della Bassanese, una serata difficile da dimenticare per la capacità di narrazione di Massimo Polidoro che racconterà in un`avvincente storia “corale” le vite di personaggi di primissimo piano e passeggeri di prima classe si intrecciano a quelle di semplici viaggiatori di seconda e terza.  Attraverso gli occhi dei protagonisti l’ospite ci farà assistere allo svolgimento della tragedia, fino a scoprire chi si salva e chi no. Il tutto si fonde con il tentativo fatto da Ballard negli anni Ottanta di trovare il relitto: un sogno che all`inizio sembrava folle e improbabile, ma alla fine coronato dal successo. Una serata di approfondimento in un periodo dove il Titanic è celebrato dal cinema e dalla tv. Infatti, in contemporanea all`uscita del libro è arrivata al cinema la spettacolare versione 3d del colossal di James Cameron campione d`incassi di ogni tempo con Leonardo Di Caprio e Kate Winslet, Titanic (1997), curata dallo stesso autore degli effetti di Avatar. Nello stesso periodo, ma su Rai Uno, andrà invece in onda in sei puntate una grande fiction tv internazionale: Titanic. The Untold Story. Una coproduzione italiana, inglese, francese e americana con il premio Oscar Hellen Mirren e gli italiani Massimo Ghini e Angela Mastronardi.

A cento anni dal varo e naufragio del Titanic, complice una nutrita letteratura a tema, si può dire che il colosso Britannico non ha più segreti, ma con Massimo Polidoro affronteremo per la prima volta a Bassano le varie leggende, superstizioni e falsità sorte intorno al Titanic. Alcuni sostenevo, per esempio, che il naufragio fosse stato causato dalla presenza della mummia “maledetta” di Amen-Ra, in realtà la mummia, che esisteva veramente, non aveva mai lasciato l’Inghilterra. Qualcuno additò morti sospette nei cantieri, scritte sacrileghe ( NOPOPE) sulla nave, altri diedero la colpa alle fasi lunari.…

Con Massimo Polidoro e con il suo libro, i presenti scopriranno la verità di quella notte e le responsabilità dell’affondamento e dei soccorsi, “discernendo le informazioni attendibili dalle fantasie” : sicuramente il comportamento del comandante del Titanic Edward Smith non è paragonabile con quello del comandante della Costa Concordia Francesco Schettino ma ci sono analogie sulle strategie di navigazione?  Quali differenze e responsabilità nei soccorsi? Quali erano le dotazioni delle scialuppe di salvataggio? Chi decise la velocità della nave in quella rotta tra gli iceberg? Oggi Schettino è agli arresti domiciliari, che fine fecero i responsabili sopravvissuti?

Ma al termine di questa storia incredibile ci sono altri interrogativi che il pubblico e i lettori si porranno: dal momento in cui la nave si scontrò con l’iceberg a quello in cui scomparve tra i flutti passarono 2 ore e 40 min. In quel lasso di tempo la domanda che ognuno di noi finisce inevitabilmente per porsi è come ci saremmo comportati noi se ci fossimo trovati lì? Ci saremmo congedati stoicamente da moglie e figli mentre venivano caricati sulle scialuppe, pur sapendo che per noi non ci sarebbe stata probabilmente nessuna possibilità di salvezza? Oppure avremmo utilizzato il denaro o ci saremmo travestiti da donna ( come successe) pur di guadagnare un posto su una barca?

L’incontro si svolge venerdì 13 aprile alle ore 20.45 nella sala presentazioni della libreria, in Galleria Corona d’Italia in centro a Bassano del Grappa. Ingresso privilegiato ai possessori della tessera associativa, fino ad esaurimento posti. E’ consigliata la prenotazione dei posti a sedere su www.labassanese.com o allo 0424 521230.

Marco Bernardi

 

Video lancio della serata

 

Ricostruzione impatto e le immagini del relitto

 

Biografia di Massimo Polidoro

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro