Mibac 280x120banner fiere 345x120

APPUNTAMENTO AL BUIO Il 26 marzo 2011, RITORNA '' l'Ora della Terra ''




Appuntamento al buio col Pianeta

ALLE 20.30 DEL 26 MARZO 2011 LUCI SPENTE NEL MONDO PER 60 MINUTI.

OBIETTIVO: RIDURRE IL CONSUMO D’ENERGIA E I GAS SERRA.

AIUTARE LA NATURA NON È DIFFICILE: PICCOLI GESTI CHE SALVANO IL MONDO

Il 26 marzo 2011, alle ore 20.30, in tutto il mondo, monumenti, palazzi, uffici, negozi e abitazioni private spegneranno le luci per un’ora. È l’Earth hour, l’Ora della Terra, promossa dal WWF allo scopo di ridurre il consumo di energia e la conseguente produzione di gas serra. Resteranno al buio la Porta di Brandeburgo, il Cristo Redentore di Rio, il Castello di Edimburgo, la ruota panoramica di Londra, il Ponte sul Bosforo, le Kuwait Towers. In Italia, il Duomo e il grattacielo Pirelli di Milano, le fontane di Piazza Navona di Roma, Palazzo Vecchio e Ponte Vecchio di Firenze, la Torre di Pisa, la Torre degli Asinelli di Bologna, il palazzo comunale di Pistoia, la torre civica di Mestre. Oltre 140 i comuni che parteciperanno all’iniziativa.

La prima Ora della Terra si svolse solo a Sydney, in Australia, il 31 marzo 2007. Allora, tra le 19.30 e le 20.30, quando a spegnere l’interruttore furono due milioni e 200mila persone, si risparmiò tra il 2,1 e il 10,2% di energia. Nel 2008 l’Earth Hour coinvolse 50 milioni di persone in 370 città di 35 paesi. In Italia si spensero il Colosseo, il Municipio Ca’ Farsetti di Venezia e la Torre di Mestre. Nel 2009 le città coinvolte furono 3929, dislocate in 88 paesi. Nel 2010 le città erano oltre 4.000 e i paesi 128, per un totale di un miliardo di persone.

L’edizione 2011, la quinta, presenta una novità rispetto alle precedenti: un nuovo logo, «60+», dove il «+» indica l’invito per tutti ad andare oltre l’ora e cambiare il proprio stile di vita e scegliere azioni “verdi” tutti i giorni.

«

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro