Mibac 280x120banner fiere 345x120

MENTONE FUTURO E TRADIZIONE NUOVI ORRIZONTI SUL CONFINE

Mentone: tra futuro e tradizione. Nuovi orizzonti sul confine. Ecco quali

Imminenti lavori e numerosi progetti guardano ad un rinnovato turismo per la città al confine con l'Italia. Mentre cresce l'attesa per un museo che al mondo non avrà concorrenti

 

MENTONE: (France) Si aprono nuovi orizzonti oltre confine per le prospettive turistiche di Mentone. Imminenti lavori di ristrutturazione che interesseranno il secondo piano del Palazzo Europa, permetteranno di aprire la città del confine francese alla realizzazione di nuovi eventi specifici come l'organizzazione di convegni nell'ambito medico. Il "momento forte" per Mentone sarà tuttavia nel 2011 con l'apertura del Grande Museo Cocteau, il più grande al mondo. Abbiamo fatto il punto dell'attuale situazione della città di confine, nell'ambito turistico con un breve accenno sui rapporti tra i confini francese ed italiano, con il direttore dell'Ufficio Turismo di Mentone Didier Leonetti.

Leonetti, facciamo un primo bilancio, seppure nel noto periodo di crisi che tutti stiamo attraversando, sull'andamento turistico dell'estate di Mentone.

- Intanto il turismo della città di Mentone è un turismo annuale, non soltanto stagionale. E' vero che l'alta stagione ha impiegato un po' più di tempo quest'anno ad ingranare ma dal 12, 13 luglio le prenotazioni sono buone e c'è una forte affluenza della clientela. Per un bilancio economico sappiamo che questo è il periodo più alto in termini di crisi. Per questo stiamo facendo un bilancio con inchieste mirate ai ristoratori, ad esempio, sul ritorno economico. D'altro canto l'affluenza è buona, l'importante calendario di animazioni e di maifestazioni, inoltre, contribuisce senz'altro a fidelizzare l'affluenza turistica -

Ci sono dei lavori imminenti, un accenno è stato fatto dal sindaco Guibal, che riguarderanno Palazzo Europa. Partiranno con gli inizi di agosto per terminare già in autunno. Lavori che aprono di fatto a nuove prosepttive anche nel settore turistico?

- Sono numerosi i progetti che abbiamo. Quelli imminenti riguardano proprio Palazzo Europa. I lavori prevedono la risitemazione delle sale che possano essere utili ed attraenti per la realizzazione di congressi, seminari ed eventi di varia natura. Ma il grande momento per noi, lo ricordiamo, sarà nel 2011 con il Grande Museo dedicato a Cocteau di cui i lavori sono in corso e speriamo sarà pronto per il settembre 2011. In questo caso ci sarà l'apertura a tutta un nuova clientela perchè il museo ospiterà la più grande collezione privata di Cocteau al mondo. Ci aspettiamo nuovi visitatori in particolare asiatici, notamente amanti dell'arte di Cocteau, ma anche una clientela internazioale e tra il 2010 ed il 2011 attureremo una forte campagna di informazione che permetterà di ricollocare Mentone su un nuovo piano culturale. Da non dimenticare infine lo sviluppo della politica sui giardini, perchè sono il nostro fiore all'occhiello. Per questo realizzeremo, oltre i già molti tour e le visite guidate, tutta una serie di diverse animazioni che coinvolgeranno proprio i celebri giradini della città nell'ottica di offrire una nuova attrattiva turistica -

Facciamo un passo indietro sui lavori di Palazzo Europa. Vi state preparando ad accogliere eventi di Business Tourism?

- In questo settore sappiamo già di essere in concorrenza con Monaco, Nizza e Cannes. Noi ci prepariamo ad accogliere eventi più contenuti: piccoli congressi, piccoli eventi ed animazioni. Palazzo Europa ha delle buone dimensioni, non siamo nella "grande concorrenza" ma c'è una clientela di imprese che cerca e chiede di questo edificio e Mentone, tra italia e Monaco è un posto privilegiato -

Quali sono i progetti con l'Italia, le collaborazioni e le prospettive future?

- Le collaborazioni tra Mentone e l'Italia sono continue. C'è un elevato numero di abitanti italiani a Mentone, non solo turisti ma residenti. Di fatto le collaborazioni vengono realizzate sempre. Non ci sono particolari progetti nuovi con il confine ora, ma ogni giorno noi pensiamo in prospettiva all'Italia, alla nostra clientela italiana. E' la prossimità che crea il precedente, è la storia ed il fatto che per tutto l'anno abbiamo un'elevata popolazione di nazionalità italiana a Mentone -

 

 
 
FONTE:UffStamp.M.N./S.C.
Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro