Mibac 280x120banner fiere 345x120

Salerno. Capodanno al Rural Pub

rural-pub-italo-stalla-bodeguero

I pranzi alternativi di Capodanno alla Residenza Incartata e la prima colazione del 2017 al Rural Pub

I pranzi di Natale e Capodanno incentrati sull’eatfunding alla residenza rurale “L’Incartata” e la colazione del 1 gennaio 2017 al Rural Pub

Il Rural Pub e la residenza rurale L’Incartata per festeggiare il 2017 offrono menù ed eventi alternativi perché l'autenticità è il vero lusso!

Con il pranzo di Capodanno alla Residenza Rurale L'Incartata si sceglie l'eatfounding, che significasostenere una storia di innovazione sociale e rurale anche con pranzi delle feste natalizie. L'eatfunding, che prende ispirazione dal crowdfunding, significa sostenere un circuito economico legato all'economia locale, legato ad un nuovo modello socioeconomico basato sulla prossimità e sulla disintermediazione. Una scelta che la si può fare per la spesa quotidiana o per una serata al ristorante.

Scegliere di passare il proprio pranzo di Capodanno alla Residenza Rurale Incartata, come il pranzo contadino di ogni domenica, vuol dire incentivare un'economia locale basata sulla disintermediazione e sulla prossimità. Alla base dei menù della residenza rurale “L’Incartata” e del “Rural Pub”, infatti, c’è una rete di produttori locali che scommettano sullo sviluppo sostenibile del nostro territorio con un rilancio dell'agricoltura e dell'economia rurale basata sulla salvaguardia della biodiversità vegetale animale ed umana, come la Cumparete, che associa: produttori di grani di antiche varietà per la produzione del pane e della pasta; le realtà locali resilienti di allevatori e pastori che producano carni e formaggi assoltamente artigianali; orticultori che sperimentano tecniche innovative per eliminare l'uso di fitofarmaci dalla loro agricoltura. Realtà composte da giovani che hanno scelto di tornare dalle città europee per scegliere un nuovo modello socioeconomico di sviluppo territoriale.

Alla residenza rurale “L’Incartata” c'è una mamma chef che interpreta il meglio dei prodotti locali a km0, bio e organici, stagionali e autentici, con un menù che richiama la tradizione della dieta mediterranea ed esalta sapori semplici e persistenti.

Prima del pranzo di Capodanno, c’è da fare la prima colazione e quale modo migliore per farla assieme al Rural Pub e all’etichetta indipendente XXXV? Per quanti non avranno voglia di partecipare ai festoni discotecari per il primo giorno dell’anno, infatti, il Rural Pub apre le porte ad una jam session per la prima colazione dell’anno. Due buffet messi a disposizione dei commensali fino all’alba del primo gennaio 2017:

> Buffet Salato “Purple Haze”

   salame di cinghiale, caciocavallo di Caggiano, pizze rustiche e vino;

> Buffet Dolce “Tammurriata Nera”

   latte, orzo, pane cotto a legna, marmellate bio, dolci fatti in casa!

La serata sarà ovviamente accompagnata musicalmente da Tony Ponticiello, rural sound selector

The Rural Pub è il primo progetto di pub – locale con sede a Lancusi di Fisciano, a poche centinaia di metri dell’Università degli studi di Salerno – con un menù interamente a base di prodotti locali a km 0 frutto di una rete di produttori locale. Il progetto è di quelli ambiziosi: portare cibi genuini e stagionali sui tavoli di un pub (il tutto a prezzi da pub) che rappresenta una vera e propria rivoluzione nel modo di intendere la cucina. Una dimostrazione che si può fare a meno della catena di intermediazione” che le grandi multinazionali mettono in atto fornendo cibi di qualità discutibile a prezzi relativamente alti. Al Rural Pub la convenienza è sia del produttore che mostra il proprio prodotto e mostra il suo nome che del consumatore che può usufruire di cibo d’eccellenza a prezzi da pub (a causa della mancanza di mediazioni). www.ruralpub.it 

 

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro