Mibac 280x120banner fiere 345x120

ROMA. 13 giugno 2011 - CONVEGNO: ''Il lavoro femminile, un filo lungo 150 anni di storia''


Lunedì 13 giugno 2011 – ore 9:00

Convegno:

Il lavoro femminile,

un filo lungo 150 anni di storia

nell'ambito del progetto

L'Unità delle donne. Centocinquanta anni di lavoro femminile in Italia

Sala della Crociera del Ministero per i Beni e le Attività Culturali,

via del Collegio Romano n. 27, ROMA

Convegno  Il lavoro femminile, un filo lungo 150 anni di storia
Convegno Il lavoro femminile, un filo lungo 150 anni di storia
Lunedì 13 giugno alle ore 9.00, nella Sala della Crociera del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in via del Collegio Romano n. 27,  si apre il convegno Il lavoro femminile, un filo lungo 150 anni di storia nell'ambito del progetto L'Unità delle donne. Centocinquanta anni di lavoro femminile in Italia. che intende celebrare i Centocinquanta anni dell'Unità d'Italia rendendo omaggio al lavoro delle donne. L'iniziativa. si articola  in tre parti:  Costruire la società;. Il lavoro delle donne nei 150 anni dell'Unità d'Italia.  e Farsi spazio nella storia, nella società, nella cultura.

Il convegno, diviso in due sezioni, una mattutina che si apre alle 10.00, e una pomeridiana che inizia alle ore 14.30, ricostruisce la storia dei lavori delle donne cercando di fare emergere le problematiche connesse all'affermazione dell'identità femminile nella storia, nella società, nella cultura. Nella mattinata, dopo i saluti istituzionali e l'introduzione della Direttrice della Biblioteca di Archeologia e Storia dell'Arte Maria Concetta Petrollo, sono previsti gli interventi della Facoltà di Sociologia dell'Università di Roma Tre, dell'Ires CGIL e della Società Italiana delle Storiche.

Nel pomeriggio la discussione continuerà nella tavola rotonda insieme alle Associazioni che hanno aderito al progetto fra cui l'Udi Nazionale, la Federcasalinghe e le curatrici dei quattordici seminari di approfondimento che saranno articolati nel territorio da settembre a dicembre 2011. Le iniziative coinvolgono enti quali l'Ires, l'Inail, l'Agenzia Europea di Bilbao, la Casa delle Letterature, la Provincia di Roma, l'Università di Roma Tre e alcuni fra i più importanti Istituti dell'Amministrazione centrale e periferica del Mibac.

 Alle ore 12.30, Ida Barberio presenta  la mostra bibliografica Lavoro di donna: Tra necessità e virtù. Chiaroscuri del lavoro femminile. 150 anni di immagini della Biblioteca di Archeologia e Storia dell'Arte. Le conclusioni del convegno, previste per le ore 18.00, saranno tratte da Francesca Boccini che presiederà anche i lavori della sessione mattutina. Alle ore 18.00 è prevista la performance di Elena Somarè Mondine, ninnananne e altro in fischio melodico.

Il programma dell'iniziativa ha inizio:alle ore 9.00 con la registrazione dei partecipanti, alle 9.30  è in programma una performance di Elena Somarè e Dale Zaccaria, a cui farà seguito il video di Agnese Trocchi : Elio Pagliarani Il ritmatore della Siemens ; alle 9,40 sono previsti i saluti delle autorità: Maurizio Fallace, Direttore Generale per le Biblioteche, gli Istituti Culturali e il Diritto d'Autore,; Antonio Napolitano, Inail, Direzione Regionale Lazio; Giuseppe Maturani, Presidente del Consiglio Provinciale di Roma,

La sessione inizia alle ore 10.00: Costruire la società. Il lavoro della donna nei 150 anni dell'Unità d'Italia, Introduce Maria Concetta Petrollo, Direttrice della Biblioteca di Archeologia e Storia dell'Arte. Presiede Francesca Boccini, Presidente Associazione Culturale Vento di Tramontana; alle ore 10.10 Simona Lunadei, Società Italiana delle Storiche, ore 10.40 Giovanna Altieri, Ires CGIL, ore 11.10: Maria Luisa Maniscalco, Università degli Studi di Roma Tre. Dalle ore 11.30 alle 12.30 ci sarà un dibattito. Alle 12.30 Ida Barberio, insieme a Elena Lodovica Petrina,  presenta l'esposizione bibliografica Lavoro di donna. Tra necessità e virtù,. chiaroscuri del lavoro femminile. 150 anni di immagini della Biblioteca Archeologica e Storia dell'Arte. Seguirà una colazione di lavoro.

La sessione pomeridiana Farsi spazio nella storia, nella società, nella cultura  riprende alle ore 14.30 con il video di Ton Van ZantvoortA Blooming Business. Alle ore 15.00 si apre la tavola rotonda coordinata da Francesca Grosso con interventi di Raffaella Baraldi, Associazione Lei Può; Simonetta Buttò e Rosanna De Longis, Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea; Gisella Capponi e Laura D'Agostino, Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro; Maria Concetta Cassata, Diritto D'Autore del MiBAC; Mariangela De Togni, Istituto Suore Orsoline; Maria Ida Gaeta, Casa delle Letterature; Barbara Martusciello. Art a part of cult(ure);  Giovanna Napolitano, Associazione Il Piacere di Leggere; Alessandra Carmen Rocco, Antica Sartoria Rom; Federica Rossi Gasparrini, Federcasalinghe;  Valentina Sonzini, UDI, Sede Nazionale; Maria Vittoria Tolazzi, Associazione Mondi a Confronto.

L'ultima parte del convegno, dal titolo  Per finire, per aprire: Esperirenze dal mondo del precariato, è affidata alle voci di Giorgia Galanti, Maria Vittoria Proietti  e Agnese Trocchi. Alle ore 17.30 sono previste le conclusioni dell'incontro con Francesca Boccini, Presidente dell'Associzione culturale Vento di Tramontana; alle ore 18.00 Elena Somarè è la protagonista di Mondine, ninnananne e altro in fischio melodico.


 
MiBAC
Anna Villa



Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro