Mibac 280x120banner fiere 345x120

LAZIO. ROMA ESTATE APPUNTAMENTI WEEKEND 10 - 11 settembre 2011

ROMA ESTATE APPUNTAMENTI

 
APPUNTAMENTI DEL 10 settembre 2011  SABATO
 
Chiude Social Street Art 2011, la rassegna di danza che, attraverso un linguaggio contemporaneo, prospetta un futuro ispirato alla multiculturalità. Allestita al Casale Alba 3, nel Parco regionale di Aguzzano, la manifestazione propone, a partire dalle 19, Sgravo & Dj Fast Cut che presentano il loro ultimo album “Luna Pork”; segue la “Maratona rap” che vede avvicendarsi al microfono Mik3lino, Sobhi Nash, D.Skills, Dar Core e Pessimi Fattori. A chiudere la serata le Bestierare gruppo rap formato da Elio (Elio Germano), Plug (Matteo Pluchino), Para (Christian Ciamarra) e Dj Drugo (Marco Drudi) e presentato da Golden Fada Ganesh. Inoltre, nella sezione “Aerosol Art”, dalle ore 19, è prevista la proiezione di video sull’Unità d’Italia.
Data unica per Pensieri Musicali che si tiene al Dipartimento di psichiatria dell’Università di Roma Tor Vergata, Clinica Sant’Alessandro in via Nomentana e che, dalle 17, mette in scena “L’amore delle tre melarance”, spettacolo interpretato da ragazzi disabili per la regia di Marco Brogi. Segue Simone Cristicchi in “Li Romani in Russia”, diretto da Alessandro Benvenuti. Tratto dall’omonimo poema in versi di Elia Marcelli, il monologo racconta l’orrore della guerra attraverso la voce di chi l’ha vissuta in prima persona, come in un ideale incontro tra il mondo delle borgate di Pasolini e le opere di Rigoni Stern e Bedeschi.
Nell’ambito degli eventi di Roma in Scena alle 21, ai Musei Capitoli, in piazza dei Conservatori, si esibisce Rossana Casale, con lo spettacolo “I giorni del vino e delle rose”. Accompagnata da Emiliano Begni al pianoforte, Ermanno Dodaro alcontrabbasso e Francesco Consaga al sax, la raffinata cantante esegue brani del repertorio jazz e non, ispirati a storie che hanno come protagonista il vino, tra cui “Lilian wine” e “The days of wine and roses”. Durante il concerto, la Casale leggerà alcune poesie, sullo stesso tema, scritte da poeti come Pablo Neruda, Trilussa, Jack London e Omar Khayyam.
Per la realizzazione di Lungo i fiumi di Babilonia l’autrice, Chiara Castria, ha tratto ispirazione da un rilievo assiro del VII secolo a.C., proveniente dal Palazzo di Assurbanipal a Ninive. Il risultato è un’opera che si può ammirare sulla balconata del Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, affacciata su via dei Baullari. L’artista ha riprodotto con sagome alte tre metri di lamiera metallica dipinta di rosso, estremamente evocative, la scena di deportazione di un gruppo di prigioniere babilonesi. L’installazione, che prende il titolo dal primo verso del salmo 137 , richiama al grido di dolore degli Ebrei deportati a Babilonia dal re Nabucodonosor ed evidenzia il riferimento contemporaneo all’eterno dramma dei migranti costretti ad abbandonare le proprie terre.  Per il ciclo rivolto ai bambini di Trekking Giovani Esploratori - Ti racconto la storia di Roma, ospitato alle Terme di Caracalla, è previsto un ultimo incontro a partire dalle ore 17. La serie di percorsi didattici e ludici, che invitano i più piccoli a scoprire, inventare e creare, si conclude con un minicorso di mosaico.
È prevista una doppia proiezione nei Giardini di Piazza Vittorio Emanuele II, per la rassegna Notti di Cinema a Piazza Vittorio - 15a  edizione, inserita ne I grandi Festival. Si comincia alle 20:30 con “La versione di Barney”, firmato da Richard J. Lewis e interpretato da Paul Giamatti e Dustin Hoffman. La pellicola, che si ispira al romanzo dello scrittore canadese Mordecai Richler, narra la storia di Barney Panofsky, ebreo canadese, che ha una sua versione da raccontare su come sono andate le cose, tanto nella sua vita sentimentale che nel mistero legato alla scomparsa del migliore amico Boogie. Le proiezioni continuano alle 22:45 con il film drammatico “La solitudine dei numeri primi”, tratto dall’omonimo romanzo di Paolo Giordano, per la regia di Saverio Costanzo con Alba Caterina Rohrwacher, Luca Marinelli, Martina Albano, Arianna Nastro e Tommaso Neri.
Per la rassegna L’Estate delle Biblioteche, arrivano le letture dedicate ai più piccoli del ciclo “Un sacco di storie”. Gli incontri, curati da “Il Semaforo blu”, si terranno all’aperto, alla Biblioteca Villa Leopardi, in via Makallè.
Per il Santachiara Music Festival, a Palazzo Santachiara, alle ore 21, proseguono le repliche dello spettacolo “Orpheus” di Daniela Giordano. Lo show, attraverso una sintesi di diversi linguaggi, si rivela una riflessione sulla società multietnica contemporanea. Scritto, diretto e interpretato da Daniela Giordano, “Orpheus” porta in scena la danza della coreografa Lamine Dabo, insieme alle musiche composte ed eseguite da Ismaila Mbaye e Djibril Gningue.
Continuano le Passeggiate Romane con tre percorsi: il primo, intitolato “Chiesa di S. Maria in Aventino e la Villa Magistralis”, comincia da Piazza dei Cavalieri di Malta alle 9:45; il secondo, dedicato al “Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia”, parte alle 16 da Borgo S. Spirito e per finire, un percorso evocativo dal titolo “Eur 1942: scenari metafisici”, con inizio da piazza G. Marconi alle 18:30.
Ancora serate da Artestate 2011 Teatro al Salotto Rosso con lo spettacolo “Un amore un po’...insolito”, messo in scena alle 21:45, all’interno del Teatro Stabile dello Humor, in via Taro. Una rappresentazione lieve e divertente che racconta la storia bizzarra fra una giornalista francese, single per scelta, interpretata da Daniela Granata e un politico un po’ “diverso”, progressista dalle idee alquanto trasgressive che ha il volto di Marco delle Fratte. 
 
 
APPUNTAMENTI DEL 11 settembre 2011   DOMENICA
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 
Ultimo giorno per Che Guevara fotografo, al Museo di Roma in Trastevere,a piazza di Sant'Egidio. La mostra fotografica scopre l’anima artistica di una delle maggiori icone rivoluzionarie del secolo scorso. Dal 1990 l’esposizione ha attraversato una dozzina di città latinoamericane ed europee, rivelando 232 copie fotografiche straordinariamente moderne. La vita, le imprese, i viaggi, i luoghi e le persone incontrate da Ernesto Guevara dall’età giovanile fino ai suoi ultimi giorni in Bolivia.
Termina anche Il sogno di Piero. Mostra antologica del Laboratorio Teatrale Integrato Piero Gabrielli, allestita presso la Casa dei Teatri, nello storico Villino Corsini diVilla Pamphilj. La rassegna mostra l’attività pluriennale del laboratorio di teatro al quale partecipano ragazzi con e senza disabilità, con l’obiettivo di vivere, divertirsi e lavorare insieme. L’esposizione vuole essere il racconto di questa meravigliosa esperienza, nonché una dimostrazione di cooperazione istituzionale, su presupposti culturali condivisi, per un comune arricchimento. 
Ultimo appuntamento, dalle ore 17, con La Città in Tasca, la manifestazione dedicata all’infanzia ed allestita al Parco degli Scipioni, in via di Porta Latina. Oltre alle varie attività nelle biblioteche e nei laboratori,lo “Spazio Teatro” alle 19 presenta “150° anniversario dell’Unità d’Italia”, il concerto della Fanfara dei Bersaglieri “Mario Fascetti”. Segue alle 21, presso lo “Spazio Cinema”, la presentazione del cartoon realizzato dai bimbi a “La Città in Tasca” nel corso dell’omonimo laboratorio.
Terminala rassegna SCIENZAzionale – Estate di Technotown, a Villa Torlonia, in via Spallanzani. Il “giardino della scienza”, consente ai bambini di accostarsi alle diverse discipline scientifiche con la curiosità del gioco e permette di sperimentare illusioni ottiche, batterie a mano, tubi parlanti e specchi anti-gravità per volare rimanendo fermi.Inoltre, tutta la parte esterna di Technotown si trasforma in un sensitive building, i cui elementi architettonici sono evidenziati da video proiezioni interattive. 
Chiude i battenti Da Locarno a Roma, inserito all’interno della kermesse I grandi Festival, nei giardini di Piazza Vittorio Emanuele II. Alle 20:45 è prevista la proiezione del film “The Loneliest Planet”, di Julia Loktev, con Gael Garcia Bernal, Hani Furstenberg e Bidzina Gujabidze. Basato su un racconto di Tom Bissell, la pellicola segue una giovane coppia esploratrice attraverso le montagne del Caucaso. Quando assumono una guida locale per attraversare la natura selvaggia, il loro rapporto viene messo alla prova in modi inaspettati.
La chiusura di Notti di cinema a Piazza Vittorio, la rassegna cinematografica ospitata all’interno dei giardini di Piazza Vittorio Emanuele II, per la serie I grandi Festival, prevede la proiezione di due commedie: alle 20:30 si può vedere il film di Luca Miniero “Benvenuti al Sud”, con Claudio Bisio e Angela Finocchiaro. Alle 22:20 è prevista la pellicola americana “Stanno tutti bene” di Kirk Jones, con Drew Barrymore e Robert de Niro nei panni di Frank Goode, un vedovo alquanto burbero intenzionato a riprendere i contatti con i suoi quattro figli.
Volge al termine la rassegna Casa del Jazz Festival, ospitata presso la Casa del Jazz di viale Porta Ardeatina con gli incontri di “Progressivamente - Suoni progressivi dal 1993”, a cura di Guido Bellachioma. Alle 16:30 l’appuntamento è con Van der Graaf Generator, “Roma 1972/75/2005/11”, un viaggio tra suoni, immagini e racconti dei concerti romani della band inglese. L’incontro vede la conduzione di Paolo Carnelli e la partecipazione di Renato Bartolini, Pino Tuccimei e Guido Bellachioma. Seguono, a partire dalle 21, due concerti di gruppi fra i più significativi e longevi del panorama italiano, “Le Orme” e “Il Banco del Mutuo Soccorso”. I primi tornano alla tradizione del concept album e presentano il loro ultimo lavoro “Le vie della seta”, dedicato a Marco Polo. Il “Banco del Mutuo Soccorso”, sale sul palco con lo stesso entusiasmo di trent&rsq uo;anni fa, confermandosi un raro esempio di lunga professionalità e alto livello musicale.
A concludere il Santa Chiara Music Festival, a Palazzo Santachiara, alle 21 è in scena “Orpheus” spettacolo scritto, diretto e interpretato da Daniela Giordano. Si tratta di uno showdi musica, parola e movimento che, partendo dal mito classico, realizza una sublime sintesi di linguaggi visivi e sonori grazie alla scrittura e alla messa in scena della protagonista.
Chiude i battenti la manifestazione teatrale A Roma d’Estate, ospitata nella suggestiva cornice dell’Anfiteatro Quercia del Tasso, presso la passeggiata del Gianicolo. Alle 21, è in scena “Aulularia”, commedia di T.M. Plauto, per la regia di Maurizio Annesi. La pièce è interpretata da Franco Oppini, Enzo Garinei e Gegia e rappresenta una delle opere più note e rappresentate del grande autore, piena di colpi di scena e di parti esilaranti. Non mancano riflessioni sul doppio animo dell’uomo e sull’eterno conflitto tra il bene e il male, sempre con l’abituale ed inimitabile tagliente ironia del commediografo latino.
Ultimo giorno anche per la kermesse FontanonEstate 2011, che si tiene al Fontanone del Gianicolo, in via Garibaldi. In occasione del decimo anniversario dell’attentato delle Torri Gemelle di New York, viene presentato “Il funambolo delle torri”, per la regia di Paolo Pasquini con gli attori del “Teatro Studio”. Segue “W Union Square”, documentario di Enzo Aronicache racconta l’oscillazione tra profondo dolore e desiderio di vendetta dei cittadini americani, sullo sfondo di uno degli avvenimenti che più hanno segnato la nostra storia recente. Il filmato, presentato con successo in diversi festival, è supportato dalle voci narranti di Massimo Popolizio e Roberto Herlitzka. La serata ha inizio alle 21 ed è preceduta dalle “Spigolature Garibaldine”.
Roma in Scena, al Foro di Traiano, in Via Alessandrina, presenta, alle 21, il balletto “Odysseus dance opera. Il Mito, il Viaggio, la Passione”, di Renato Greco e Maria Teresa Dal Medico, che rinnova la tradizione classica proponendo l’Odissea di Omero in una versione del tutto originale: la “Dance Opera”, un neologismo che indica il fondersi della danza con il canto, la prosa, la musica e la poesia.
Il Palazzo delle Esposizioni di via Nazionale ospita la mostra Unicitá d’Italia. Made in Italy e identitá nazionale che, individuando nel design di casa nostra uno dei più forti e significativi fattori che hanno contribuito a rafforzare l’identità nazionale, svela un punto di vista insolito e originale. Il percorso espositivo mostra il saper fare italiano negli ultimi 50 anni attraverso gli oggetti della Collezione Storica Compasso d'Oro e i prodotti selezionati per l'assegnazione della XXII edizione del Premio.
La kermesse 150 La Gallina Canta le fiabe e i burattini italiani raccontano la nostra storia, allestita presso il Teatro Villa Pamphilj, dalle ore 16:30 offre il “Laboratorio creativo: costruiamo le marottes”. Alle 17:30 la “Compagnia Bottega degli Artisuoni” di Avezzano presenta “La bella luna a dondolo”, di e con Paolo Capodacqua. Segue alle 18:30 la “Compagnia Orsolini e Palmieri” di Fermo che si esibisce in “Mengone Torciolli alla ribalta”. Per quanto concerne i videodoc e le letture, dalle 16:30, sono previste le “Teste di legno, magie e segreti”.             
La Casa del Cinema, in Largo Marcello Mastroianni, accoglie la rassegna 9 settimane e ½ al Teatro all’Aperto della Casa del Cinema. Per il ciclo “Omaggio a Nino Rota”, alle 21, viene proiettata la pellicola “Prova d’Orchestra” di Federico Fellini. Il film racconta la cronaca di una giornata di prove di un gruppo di musicanti: oltre alle grane sindacali, a boicottare la giornata ci si mettono anche le frustrazioni e i sentimenti di odio e d’amore dei vari orchestrali.
La rassegna I Concerti del Tempietto. “Notti romane al Teatro di Marcello”, allestita nel Parco Archeologico del Teatro di Marcello, presenta, alle 20:30, Carlo Gizzi al piano che esegue improvvisazioni jazz su temi di J. S. Bach, Bill Evans, W. A. Mozart e dei Beatles.
Per San Lorenzo in Piazza 2011, a Piazza dell’Immacolata, alle 21:30 è prevista la serata “La Piazza Improvvisa, dilettanti allo sbaraglio”.
Villa Borghese, in Largo Aqua Felix, continua ad ospitare la kermesseShakespeare in Globe – Stagione estiva del Silvano Toti Globe Theatre che mette in scena, alle 21:15, il dramma di William Shakespeare “Riccardo III”. La pièce teatrale, con la regia di Marco Carniti, descrive i numerosi ed efferati crimini sanguinari di Re Riccardo. 
 
Per informazioni
Tel. +39 060608 tutti i giorni 9.00-21.00
www.estateromana.comune.roma.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 Ufficio stampa
RDN Comunicazione Srl per conto di Zetema Progetto Cultura
Via Bartolomeo Intieri 3, Roma
Tel. +39 06 8084511 Fax +39 06 45438142
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. (solo stampa)

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro