Mibac 280x120banner fiere 345x120

ROMA. FESTIVAL "ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI" ► dal 29 novembre all' 8 dicembre

ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI 2012

teatro - danza - musica - performance - video

Attraversamenti multipli - ROMA

un progetto di Margine Operativo

< Attraversamenti Multipli > è ideato e coordinato da Alessandra Ferraro e Pako Graziani

del gruppo Margine Operativo

realizzato con il sostegno di:

ROMA CAPITALE Assessorato alle Politiche Culturali

PROVINCIA DI ROMA Assessorato alle Politiche Culturali

REGIONE LAZIO Assessorato alla Cultura, Arte e Sport

dal 29 novembre al 8 dicembre 2012 a Roma

www.attraversamentimultipli.it

Attraversamenti Multipli è un festival creato da Margine Operativo che si interroga sulle relazioni tra linguaggi artistici contemporanei e il presente inserendo eventi in spazi urbani e in luoghi vitali della metropoli. Attraversamenti Multipli ruota intorno a un serrato confronto tra l’arte e il proprio tempo, un dialogo declinato in sperimentazioni, estetiche e combinazioni inedite ma teso a creare delle crepe, aprire degli squarci nella convinzione che l’arte è un meraviglioso dispositivo che può costruire nuove visioni, creare cambiamenti, delineare risposte imprevedibili.

L’ edizione 2012 si sviluppa attraverso 6 giorni di eventi artistici

29, 30 novembre e 1 dicembre

6, 7, 8 dicembre

si svolge in due zone di Roma

il quartiere di S. Lorenzo e il quartiere del Quadraro

presenta

2 giornate dedicate alle performance urbane / 29 nov e 6 dic /

2 giornate dedicate agli eventi multidisciplinari / 30 nov e 1 dic /

2 giornate dedicate alle performance site specific / 7 dic e 8 dic /

Attraversamenti Multipli 2012

si propone come un progetto meticcio

In cui hanno cittadinanza e dialogano tra di loro diverse pratiche artistiche che spaziano dal teatro alla danza, dalla musica alle performance

rinnova la sua scelta di essere un festival nomade nella metropoli di Roma

attraversando anche in questa edizioni nuove location

inserisce eventi artistici in spazi pubblici

si connette con progetti come ESC atelier e Garage Zero che, nonostante la crisi ostinatamente creano e fanno vivere spazi dedicati all’arte

presenta nel suo programma performance site specific focalizzando l’ attenzione sulle relazioni possibili tra azione artistica e spazi che le ospitano e alle nuove sperimentazioni in atto nella scena nazionale delle arti performative

ripropone l’ingresso libero agli eventi - come nelle edizioni precendenti – continuando a sostenere il diritto all’accessibilità alla cultura

è accompagnato nel suo percorso da un unicorno, un animale fantastico segno di sconfinamento e nuove possibilità

Il campo di gioco è il presente

artisti 2012:

SCHUKO, BAROKTHEGREAT, TAMARA BARTOLINI / MICHELE BARONIO, MARGINE OPERATIVO, BLOODY WALKERS, RIOT GENERATION VIDEO, MANOLO MUOIO, GIULIANO SANTORO, ØKAPI , TIJUANA TAXI, KRIMINAL TANGO, ANAGRAMA, SIMONA BERTOZZI ,

TÊTES DE BOIS, FIORENZA MENNI / TEATRINO CLANDESTINO

ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI è un progetto artistico che si è sviluppato dal 2001. In questi 11anni ha scelto sempre location diverse e ha ospitato decine di artisti della scena del contemporaneo italiani e internazionali spaziando sempre dal teatro all’arte visiva, dalla danza alla musica, con una grande attenzione verso la scena indipendente e al “nuovo”, riuscendo a intercettare nei suoi eventi un vasto e variegato pubblico.

informazioni:

GLI EVENTI SONO A INGRESSO GRATUITO

per le performance “TU_TWO” in programma il 29 nov e il 6 dicembre è consigliata la prenotazione

per le performance in programma a Garage Zero il 7 e 8 dicembre prenotazione consigliata

PRENOTAZIONI e informazioni:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 328.4142223

ufficio stampa

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - ARTINCONNESSIONE

www.attraversamentimultipli.it

Attraversamenti multipli 2012 - VIDEO SPOT YOU TUBE

PROGRAMMA

quartiere di S. Lorenzo

giovedì 29 novembre

piazza dell’ Immacolata - S. Lorenzo - Roma

PERFORMANCE URBANE

h. 19 – h.22

spettacolo in auto per 6 spettatori alla volta

TAMARA BARTOLINI / MICHELE BARONIO

in TU_TWO due alla fine del mondo

di e con Tamara Bartolini_Michele Baronio

TU_TWO viaggio della mente, buco da cui guardare Due sospesi, alla fine o allʼinizio di un viaggio, risucchiati dal mondo di fuori, chiusi dentro un paesaggio sonoro che pesa come unʼeredità e vomita la storia.

Ogni spettacolo dura 7 minuti e viene ripetuto per 10 volte nell’ arco di tre ore.

performance

SCHUKO (Milano) In KAWAI

Coreografia e Interpreti: Francesca Telli, Marta Melucci

Costumi: Lamula – Raffaella Spampanato

Musiche: Nobukazu Takemura

La performance si basa sulla relazione tra due personaggi immaginari, un pupazzo e un manga. Il loro movimento si sviluppa a partire da capacità sensoriali differenti, mentre il manga è sensibile a immagini, forme e colori, il pupazzo si orienta attraverso il suono e il contatto. KAWAI si ispira all’immaginario neo-pop di artisti contemporanei come Takashi Murakami e alla cultura giovanile “emo”. Le musiche di Nobukazu Takemura sono interpretate dalla cantente virtuale Hatzune Miku, icona manga giapponese. I costumi sono stati progettati in collaborazione con la stilista Raffella Spampanato (Atelier Lamula, Milano), con l’idea di creare due fisionomie artificiali animate dalle danzatrici.

venerdì 30 novembre

Esc Atelier

via dei Volsci 159 – S. Lorenzo

EVENTO MULTIDISCIPLINARE

h. 18 incontro

Pratiche del Contemporaneo: lavoro artistico e precarietà”

con Valentina Valentini Dipartimento di Arti e Scienze dello Spettacolo, Università di Roma "La Sapienza" Graziano Graziani critico teatrale, Francesco Raparelli ricercatore , Peppe Allegri Il Quinto Stato Alessandra Ferraro Margine Operativo

MARGINE OPERATIVO - noi saremo tuttoh 21 spettacolo teatrale

Margine Operativo in Noi Saremo Tutto

liberamente tratto da Vite da precari [tra creatività e follia] (ed. CastelloVolante)

ideazione e regia Alessandra Ferraro e Pako Graziani

con Andrea Cota e M. Baronio

Lo spettacolo è liberamente tratto dall’ ebook VITE DA PRECARI che raccoglie una quarantina di brevissimi racconti ironici e pungenti. Senza mai cadere nel patetico e nel banale, queste storie precarie scritte da precari costituiscono un divertente spaccato di chi è costretto a [soprav]vivere costantemente in bilico tra la creatività necessaria all’invenzione di un lavoro e il rischio della follia. Uno spettacolo che ingaggia un corpo a corpo con l’ universo del lavoro.

h 22 performance

SCHUKO In KAWAI

Coreografia e Interpreti: Francesca Telli, Marta Melucci

Costumi: Lamula – Raffaella Spampanato

Musiche: Nobukazu Takemura

h. 23 dj set

BLOODY WALKERS

Bloody Walkers è un duo di Dj che provengono dalla scena elettronica Romana. Indossano una maschera, e dietro le maschere si dice che si nascondano Iceone e Mr3P (truckstop 76th).. il duo si presenta con selezioni che spaziano, dall' electro al breakbeat, dalla dubstep alla techno , in un alternarsi continuo tra downtempo ed uptempo ed un approccio molto Rock... I Bloody Walkers hanno in uscita due progetti che sono in preparazione per il 2013,: un mixtape dal titolo "Illegal Bloody Mixes vol 1" nel quale si potranno trovare i loro mix più azzardati ed incredibili che lontani dalla logica del mashup risultano essere dei veri e propri remix dal vivo, ed un Album omonimo dal sapore electro-break che partendo dalle sonorità più innovative del dancefloor indipendente cercherà di tracciare una nuova rotta musicale

video live set

Riot Generation Video

sabato 1 dicembre

Esc Atelier

via dei Volsci 159 – S. Lorenzo

EVENTO MULTIDISCIPLINARE

h. 19 reading

Manolo Muoio (Cosenza)

dal libro “Su due Piedi “ di Giuliano Santoro (ed. Rubettino, 2012 ) reading

Il libro “Su due Piedi “ di Giuliano Santoro racconta di un viaggio di trenta giorni a piedi per le strade e i sentieri della Calabria. mese di cammino in una regione periferica e centrale al tempo stesso, cerca di disegnare una mappa nuova e costituisce una narrazione che va oltre i generi dell’inchiesta, il reportage e la fiction. E' un viaggio che cerca di addentrarsi nei territori delle sfiancate retoriche che descrivono questa terra come arretrata e refrattaria o, all’opposto, come un’arcadia da proteggere dalle contaminazioni. E che punta a scardinarle dall’interno, con la forza del racconto.

h. 20 presentazione del video

SU DUE PIEDI da un idea di Giuliano Santoro - regia Pako Graziani

partecipano:

Gli autori e TONINO PERNA

Un video documentario che racconta un cammino di trenta giorni, a piedi, lungo le strade asfaltate e i sentieri nascosti della Calabria, la regione più povera d’Europa che ospita l’organizzazione criminale più ricca e potente del continente. Un percorso lungo i tragitti meno battuti di una terra che è la metafora dell’Italia contemporanea.

Tonino Perna insegna Sociologia economica presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Messina. Il suo impegno sociale e politico si è diviso tra il Sud d’Italia e il Sud del mondo Giuliano Santoro è giornalista professionista e si occupa di politica, cultura e società.

Pako Graziani è videomaker e regista teatrale,lavora con il gruppo Margine Operativo

a seguire proiezione del video / documentario

“SU DUE PIEDI” (‘50)

da un’idea di Giuliano Santoro - regia montaggio Pako Graziani

h. 23 dj set

OKAPI

"Nei suoi live-set Økapi mescola sonorità Techno, broken-beat, electro e 8-bit con melodie klezmer, polke, musiche per bambini, idiot-pop, musica hawaiana..."

Økapi inizia a suonare con vinili e giradischi, influenzato dalla nuova scena musicale di plagiaristi e dj radicali, mantenendo sempre l’approccio classico “acusmatico” della musica concreta ed elettroacustica. Negli anni partecipa ad alcuni incontri di improvvisazione suonando con musicisti quali Zu, Mike Cooper,

Peter Brotzmann, Mike Patton, Matt Gustafson, Damo Suzuki, Andy EX, Kawabata Makoto, Eugenio Colombo, Vittorino Curci, Luca Venitucci, Gianni Gebbia, Matt Bernardino Penazzi, Fabrizio Spera, Elio Martusciello, Maurizio Martusciello, Pasquale Iannarella, Roy Paci… Ha composto musica per teatro (Festival di teatro Di Gubbio, Festival di Ostia Antica) e suona spesso con il gruppo JazzCore Zu, collabora con il collettivo audiovisivo “Cane Capovolto” e con il trio francese “Metamkine

video live set Tjuana Taxi

un spettacolo visivo dove le immagini create dal vivo dall’ ensemble di videomaker di Tjuana Taxi si intrecciano in un performance unica creando un viaggio intorno al mondo attraverso la musica e le immagini. Un interazione di immagini provenienti dai quattro angoli della terra, che interagiscono con immagini girate in varie parti del mondo.

Il quartiere del Quadraro

giovedì 6 dicembre

Via Selinunte n. 57

h. 20 - h. 23

PERFORMANCE URBANE

spettacolo in auto per 6 spettatori alla volta

TAMARA BARTOLINI / MICHELE BARONIO

in TU_TWO due alla fine del mondo

di e con Tamara Bartolini/Michele Baronio

TU_TWO viaggio della mente, buco da cui guardare Due sospesi, alla fine o allʼinizio di un viaggio, risucchiati dal mondo di fuori, chiusi dentro un paesaggio sonoro che pesa come unʼeredità e vomita la storia.

Ogni spettacolo dura 7 minuti e viene ripetuto per 10 volte nell’ arco di tre ore.

tango argentino

KRIMINAL TANGO

La vera milonga di classe

Kriminal Tango propone la Milonga popolare con l'idea di diffondere e valorizzare la cultura musicale del tango argentino perseguendo il più possibile l'obiettivo di creare attraverso il tango dei momenti di socialità e di arte.

venerdì 7 dicembre

Garage Zero

Via Treviri

h. 21- h. 24

EVENTO MULTISCIPLINARE

Simona Bertozziperformance

Simona Bertozzi (Bologna) in Bird’s Eye View

Coreografia e danza: Simona Bertozzi

Concept: Simona Bertozzi, Marcello Briguglio

Musiche: ¾ had been eliminated

Produzione Associazione Nexus 2011

Con il sostegno di Regione Emilia Romagna-Assessorato alla Cultura

A volo d’uccello

Bird’s eye view si presenta come una sorta di danza con i fantasmi, una narrazione del corpo, che simpatizza sino all’osso con il limbo spaziale che la accoglie. Pioniere o superstite, l’abitante esplora la temperatura della propria presenza attraverso una archeologia di gesti e modalità corporali in continua transizione. Ogni configurazione anatomica deposita la propria forma nell’istante in cui trasuda e disperde il suo perimetro. Proiezione e ritenzione. Rinascita e ricaduta. Gioco di apparizioni e prove di mimetismo che preparano il terreno al paesaggio ludico di Mimicry, quarto episodio del progetto Homo Ludens.

performance / installazione

Anagrama in Nismat

danza Marta Capitani, Pamela Caschetto e Miranda Secondari

suono Adam Bourke

Progettazione spaziale Andrea Romano

Una performance e installazione creata per Attraversamenti Multipli.Microcosmi performativi. Angoli, bozzoli, gusci, ragnatele. L'ambiente subisce una metamorfosi, a partire da ciò che era, senza sapere in anticipo dove andrà. Ripensare porzioni di un luogo, delinearle, definirle, inscriverle, dargli forma. L'ambiente viene codificato, smaterializzato, mappato, metabolizzato e ricreato attraverso semplici strutture, reti che ne esprimono l'essenza più intima. La danza abita i reticoli, stravolgendone la visione e dando vita a nuovi spazi mutanti.

installazione

TÊTES DE BOIS

Palco a Pedali – postazione dimostrativa

prodotta da 128 spettatori che pedalano sulle proprie biciclette. Ideato dalla band Têtes de Bois è stato finanziato dall’Assesserato alle Infrastrutture strategiche e Mobilità della Regione Puglia e prodotto dalla Just in Time. Per Attraversamenti Multipli , Têtes de Bois presentano una postazione dimostrativa formata da due cavalletti per l’aggancio delle biciclette che costituiscono il nucleo del sistema.

8 dicembre

Garage Zero Via Treviri

h. 21- h. 24

EVENTO MULTISCIPLINARE

performance

BarokTheGreat (Verona) in The Origin

CreazionePer Sujet à Vif Festival d’Avignon

Vincitore del Premio Mondo GAI/Giovani artisti Italiani 2010

Ideato con Simon Vincenzi

performer Sonia Brunelli

Coreografia Simon Vincenzi Musica orignale Leila Gharib

Costume Federica Forni

Coproduzione SACD/Festival d’Avignon In collaborazione con Area Sismica

TheOrigin è un movimento di figura che non si ferma mai, che si rigenera in coninuazione soggetto e spinto da un ritmo pulsivo e ostinato, a forze esplosive come la malattia, l’indecisione, l’imprevisto e l’eccezione. Un capovolgimento bizzarro celebra la scoperta di un abito, l’emergere di un volto, di un’immagine aliena che tende a perdere la centralità spingendosi verso un fuori della scena. The Origin è la prima forma dello spettacolo Barok. Nato come un progetto artistico di collaborazione tra diversi autori, ha visto Sonia Brunelli e Leila Gharib in dialogo con il regista londinese Simon Vincenzi. Presentato all’aperto, nel Jardin de la Vierge du Lycèe Saint Joseph di Avignone, all’interno del Salone d’Onore di Palazzo Massari per Art Fall 09 Ferrara Contemporanea e di seguito a Palazzo Albertini di Forlì per il concorso Mondo. Il lavoro “adegua” ad ogni presentazione la sua scrittura coreografica e sonora, ribattezzando i principi di creazione e le motivazioni di movimento.

Fiorenza Menni Boiaperformance teatrale

Fiorenza Menni / Teatrino Clandestino (Bologna)

in Boia | Concerto breve per imbrattamenti, voce e sintetizzatori

Di e con: Fiorenza Menni

La performance “Boia” è stata originariamente ideata per l’evento Bologna al muro, una giornata di eventi artistici e musicali ispirati in vario modo alle scritte murali raccolte nell’omonimo archivio web www.bolognaalmuro.net. La concezione del progetto è stato ispirato a centinaia di scritte fotografate e raccolte negli ultimi quattro anni sui muri della città di Bologna, principalmente del centro storico, da Maria Paola Landini e dalle raccolte di iscrizioni di Andrea Mubi Brighenti, Pietro Gaglianò, Marco Martinelli e Motus. “Questo esercizio interpretativo del lessico spray dal primo novecento fino a oggi è un altro pezzo di pagina aggiunta per guardare la nostra parte di mondo, per incocciare nei rovesci, nei crolli. Questi slogan sono precipitati di contesto che possono divertire, irritare, far marcare una propria lontananza o portare a incappare in intuizioni condivisibili. Si autocollocano nella pratica della rivolta, sono pensieri in forma germinale.”

(Fiorenza Menni)

performance / installazione

Anagrama in Nismat

danza Marta Capitani, Pamela Caschetto e Miranda Secondari

suono Adam Bourke

Progettazione spaziale Andrea Romano

installazione

TÊTES DE BOIS

Palco a Pedali – postazione dimostrativa

Margine Operativo è un progetto artistico nato a Roma, formato da Alessandra Ferraro, Pako Graziani, Diego Zerbini e Riccardo Boldrini. I suoi campi d’azione sono: il teatro, le arti performative, il video. Fin dall’inizio del suo percorso ha avuto una natura poliforme, che lo ha portato ad agire su più fronti della creazione artistica: dalla produzione di formati performativi e spettacoli in bilico tra diversi codici artistici, alla ricerca sul linguaggio video che spazia dalla realizzazione di documentari, di format televisivi, di remix di film e live set visuali. Nel suo DNA porta iscritta la convinzione che l’ arte è un dispositivo che può creare cambiamenti e la propensione alla creazione di connessioni con altri progetti / gruppi e con gli spazi dell’ attivismo culturale. Queste caratteristiche hanno delineato un altra zona di azione di Margine Operativo: l’ideazione e organizzazione di eventi e del festival Attraversamenti Multipli che si interrogano sulle relazioni e interferenze tra i linguaggi artistici contemporanei e il presente. Margine Operativo è promotore di C.Re.S.CO – Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea - .

www.margineoperativo.net

ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI

un progetto di MARGINE OPERATIVO

realizzato con il sostegno di

ROMA CAPITALE Assessorato alle Politiche Culturali

PROVINCIA DI ROMA Assessorato alle Politiche Culturali

REGIONE LAZIO Assessorato alla Cultura, Arte, Sport

Patrocinio

MUNICIPIO ROMA 3 e MUNICIPIO ROMA 10

in collaborazione con ESC atelier e GARAGE ZERO

ufficio stampa ARTIINCONNESSIONE

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro