Mibac 280x120banner fiere 345x120

SUPERSTUDIO 1983-2013. BUON COMPLEANNO!

 La 'Cinecittà dell’Immagine' ha compiuto 30 anni!

Ho sempre visto la moda non solo come l’invenzione di uno stilista per rinnovare l’aspetto della donna o dell’uomo…riflettere sui vestiti è riflettere sulle culture, le religioni, le tradizioni, il passato, il futuro e ci porta a pensare alla complessità e al mistero del mondo. Così si passa dagli abiti reali all’arte contemporanea 

Flavio Lucchini

1Nel lontano 1983, i giornalisti-editori Flavio Lucchini e Gisella Borioli, inizialmente in società con il fotografo Fabrizio Ferri, trasformarono dei capannoni usati come depositi, fabbriche di biciclette e luoghi per le attività di artigiani e commercianti, nel grande complesso di via Forcella di Milano, conosciuto con il nome di Superstudio e famoso in tutto il mondo per essere il centro di produzione della fotografia e l’immagine più importante, professionale, ricercato dai brand top e aperto alle sperimentazioni della fotografia digitale di Milano. Dalla sua creazione, è stato simbolo di incontro e scambio di idee tra fotografi, redattori, art-director, stilisti e creativi; un luogo in cui l’immagine e la fotografia sono stati condivisi con passione e dove le eccellenze della fotografia e della moda internazionali, hanno trovato sempre una casa, trasformando Superstudio (oggi Superstudio 13) nella culla della fotografia italiana di moda, che ha fatto scuola nel mondo intero. Qui sono passate icone come Irving Penn, Richard Avedon, Helmut Newton, Peter Lindbergh, Annie Leibovitz, Gianpaolo Barbieri, Herb Ritts, Bruce Weber, Steven Meisel, Oliviero Toscani, Giovanni Gastel, Fabrizio Ferri; le supermodelle Naomi Campbell, Claudia Schiffer, Linda Evangelista, Gisele Bündchen, Kate Moss; tutti i più grandi stilisti da Armani a Prada, da Versace a Valentino; artisti internazionali come Keith Haring, Damien Hirst, Marina Abramović, Francesco Vezzoli; star hollywoodiane come George Clooney, Charlize Theron, Demi Moore, Kim Basinger, Monica Bellucci e altri personaggi di fama mondiale. Pionieri nella comunicazione di moda, nella grafica e nella filosofia dell’immagine, Lucchini - art-director di grandi testate di moda - nonché scultore e artista, e la moglie Gisella, aiutati con competenza nella direzione da Danilo Pasqua, sono riusciti a trasformare il quartiere periferico dov’è situato Superstudio nell’ormai conosciuta “zona Tortona”, e a mantenere vivo e vitale il ruolo centrale di questo complesso.

COGLI L’ATTIMO! La Storia continua...

Con una serata evento e un week-end open door, Superstudio ha voluto festeggiare con i protagonisti di allora, ma anche con i fotografi e creatori delle nuove generazioni, i 30 anni che hanno visto la moda e il gusto italiani affermarsi nel mondo. L’evento, svoltosi dal 12 al 15 dello scorso dicembre, ha permesso al pubblico di compiere un percorso all’interno degli studi fotografici che raccontasse il passato trascorso ed il presente di Superstudio, attraverso video, fotografie ed installazioni, come quelli dei due grandi fotografi italiani Oliviero Toscani, con l’opera “O.T. ’80 e dintorni”, e Giovanni Gastel con “Multigastel” che con le testate dirette da Borioli e Lucchini e a Superstudio hanno mosso i primi passi verso il successo; oppure con l’opera “Wall of fame”, un grande murale all’interno degli spazi che racconta per immagini la storia e i protagonisti di questa avventura e che rimarrà visibile per un anno.

A cura di Gloria Mauri

Photo Gallery © SUPERSTUDIO 

 

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro