Mibac 280x120banner fiere 345x120

MARIASUNCION ESCOBEDO. UN'ARTISTA A MILANO

L’opera aperta al sogno

di MARIASUNCION ESCOBEDO

Seychelles 28x40 acrilico su cartone

Una spiaggia, un paesaggio, una figura, una natura morta rappresentano il tutto o un niente. Dipende da chi osserva. Un fotografo vede, legge e ferma quei soggetti secondo la sua personale visione condizionata anche dalla luce e dal suo stato d’animo. Ma è l’artista, il pittore in particolare, che scegliendo questo o quel soggetto, per quanto figurativo e sembrerebbe quindi leggibile da tutti nello stesso modo, che VEDE e quel soggetto rivela e fa apparire ciò che lui stesso sta guardando, o ciò che sta pensando o ciò che crede di vedere.. Con questo semplice, si fa per dire, paradigma che artisti di tutti i tempi stanno declinando SOGNO E REALTA’, nel bene e nel male, nel brutto e nel bello, nel figurativo e nell’informale, con tutte le tecniche inventate fin ora e che verranno. MARIASUNCION ESCOBEDO non si discosta da questo paradigma. LEGGE paesaggi e li trasmette attraverso un medium che si formalizza su una tela. E queste opere ci presentano una realtà per così dire “aumentata”. LA ESCOBEDO trasmette attraverso le sue opere  visioni virtualmente slegate dalla realtà. Vediamo Spiagge e sogni di quella Spiaggia che avremmo voluto vivere e non abbiamo mai trovato. Vediamo Piante e Fiori, un muro di mattoni in un contesto abituale ma non osserviamo elementi d’suo e consumo comunissimi. Cosa succede nel pensiero creativo di MARIASUNZION? Questi oggetti di uso comune non sono più gli stessi che conosciamo, diventano poesie recitate all’aria aperta, voli di fantasia, sinfonie e mai riproduzioni di ciò conosciamo ma non sappiamo più GUARDARE. Olio, acrilici su tela, su cartone sono pensieri che si rivelano senza nascondere nulla a chi si affaccia all’arte pura che ormai ha varcato le soglie dei musei e vive tutti i giorni intorno a noi.Ruscello a Pavia 38x24 olio su tela

 

 

  

CHI E’

MARIASUNCION ESCOBEDO

 

L’artista è nata in America Latina poi è venuta a Milano.

Il sole, la luce le sono rimasti nelle vene.

E i suoi studi di medicina hanno contribuito a farle guardare la realtà con un occhio più attento, più analitico.

L’arte, le idee si sono materializzate lungo il suo girare per il mondo dove ha visto di tutto e di più e ha potuto registrare sogni, bellezza, poesia. Che ora trasferisce nelle sue opere e ci rende partecipi delle sue espressioni più intime.

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro