Mibac 280x120banner fiere 345x120

MILANO DA SCOPRIRE

 

Ecco altre segnalazioni di locali da scoprire passeggiando per Corso Garibaldi o nell’ area dei navigli, o in Corso di Porta Ticinese o nella “mitica” via Gluck. Ma anche accanto alle Università milanesi c’è di che rimanere piacevolmente sorpresi …seguiteci!

potafiori Milano rCIBO, FIORI, MUSICA

In via Salasco 17, accanto alla Bocconi, c’è un locale molto speciale: ristorante, bistrot, ove si può ascoltare buona musica ma anche… comprare dei fiori! Proprietaria del “Potafiori” (così si chiama il locale) è Rosalba Piccinni, fioraia e cantante jazz bergamasca, che lo gestisce con il giovane chef Giorgio Bresciani, come lei amante della musica. È aperto sette giorni su sette: si può entrare alle 8 del mattino per fare colazione e uscire a mezzanotte dopo l’ultima canzone, l’ultimo calice di vino o l’ultima tisana.

IL “SOFA” DEL NAVIGLIO GRANDE

Il Sofa Cafe è nato da una idea di 5 giovani amici milanesi. Location d’obbligo i navigli, grandi vetrate e luci soffuse. Sopra al bancone troneggia una vecchia vespa anni ‘70 l’atmosfera riporta ai locali di Soho. Musica soft, rete wi-fi gratuita per chi abbia con sé un tablet o un ebook-reader. Non mancate di informarvi del programma di eventi del “Sofa Sundays”, troverete sicuramente l’occasione per tornare.

Sofa cafe Milano

IL MONDO DEI VINILI E DEL VINTAGE

Un tempo a questo numero 100 di c.so di Porta Ticinese c’era un negozio di supporti fonografici. Oggi c’è Serendeepity, uno store che mette insieme libri e fotografie d’epoca, abiti e accessori vintage con un grande spazio dedicato ai “vinili” di ogni genere musicale, così “rifornito” da fare impazzire gli appassionati.

IL BOUQUET FIORITO DI FRIDA’S

Se amate i mercatini dei fiori del nord Europa  o le caratteristiche atmosfere che circondano i fiorai disseminati nei boulevard parigini, vi consigliamo di fare quattro passi in c.so Garibaldi dove in un angolo “delizioso” troverete Frida’s un piccolo negozio con un nuovo modo di proporre i suoi fiori in tanti bouquet, dove i colori dei petali dipingono incredibili tavolozze, quasi tutti esposti sul corso. Un piccolo spazio da visitare per la scelta di piante e fiori sempre presenti, mai banale.

IL MUSEO DEL FERMO IMMAGINE

Ricordate la celebre canzone di Adriano Celentano, il ragazzo della via Gluck? Proprio in via Gluck al n.45 si trova un museo dedicato al cinema assolutamente da visitare. Il museo, ospita una vasta collezione di manifesti cinematografici, di libri d’epoca, di gadget, di fumetti, di abiti. Le mostre, che si rinnovano durante l’anno , sono dedicate a grandi attori e registi. Un ‘ultima annotazione non perdete di dare uno sguardo alla saletta con i cimeli del “molleggiato”.

da: Milano 24orenews - novembre 2015

Cover MI24 Novembre 2015

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro