Mibac 280x120banner fiere 345x120

ROMANO TAMANI CELEBRA LA NOTTE DEL 31 DICEMBRE CON L’AGAPE DI SAN SILVESTRO

La cultura alimentare ha il valore di opera d’arte.

Così il Ristorante Ambasciata di Quistello (MN)

accoglie il 2016, anno in cui Mantova diventa

Capitale della Cultura.

Francesco RomanoUn’espressione dal significato complesso, a metà strada tra la filosofia  e la teologia. Agape, ovvero amore smisurato e disinteressato, è come ha battezzato la cena di San Silvestro Romano Tamani, cuoco del pluripremiato Ristorante Ambasciata di Quistello (MN), che recentemente ha rinsaldato la presenza nell’empireo dei ristoranti con la conferma della stella Michelin. Durante le ultime febbrili settimane di preparazione al Natale e ai primi giorni del 2016 che celebreranno Mantova come Capitale della Cultura italiana Romano Tamani ha predisposto un menu di San Silvestro in linea con i trascorsi del locale: un banchetto comunitario raffinato, signorile e carico di storia. Di fronte a un notevole patrimonio culturale e a specialità gastronomiche straordinarie la scelta dello chef Romano Tamani pare la più naturale e appropriata per celebrare l’evento. Ricette che si rifanno agli episodi mondiali della gastronomia come il bisque d’aragosta o il petto di pernice, sauté di Calvados con purea di patate e zucca e lenticchie. Ma non mancano piatti che invece sono una testimonianza d’amore verso il territorio come il risotto ai tartufi della golena del Po e fonduta di Parmigiano Reggiano DOP di Quistello. Consuetudine di Romano Tamani ed il suo staff, primo fra tutti il fratello Carlo (a tutti noto come Francesco), è di raccontare le vicende di questo territorio attraverso sapori e gusti irripetibili, ricollegandosi proprio ai fasti rinascimentali della Città capoluogo ma anche alle più schiette esperienze della cucina mantovana: così si spiega la presenza di zucca, tartufo, cacciagione da piuma, Parmigiano Reggiano DOP e, tra i secondi piatti del 31 dicembre, anche del guancialino di vitello con polenta e sorpresa di Gorgonzola. Sono un lavapiatti di campagna, nato per servire, e la mia gioia più grande è servire felicità. Di più non posso desiderare. Queste le parole di Romano Tamani che hanno il sapore del libro pubblicato nella scorsa primavera per i tipi di Bompiani. E il 31 dicembre è il giorno adatto per servire felicità. Si termina con un Gateau di San Silvestro. “Ma stai attento a non scrivere gatòn”, scherza il cuocone. 

Ristorante Ambasciata

Piazzetta Ambasciatori del Gusto, 1

Quistello (MN)

Telefono 0376618255

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro