Mibac 280x120banner fiere 345x120

MILANO. PASQUETTA ALL'ORTO BOTANICO DI BRERA: CACCIA AL TESORO

Orto Botanico Brera Archivio Grandi Giardini Italiani

Orto Botanico Brera Archivio Grandi Giardini Italiani b

 

A Pasquetta, lunedì 28 marzo 2016, Grandi Giardini Italiani ( il network che riunisce 120 giardini visitabili in 11 regioni italiane con l’aggiunta di Città del Vaticano) organizza una giornata ludico-didattica per le famiglie: la Caccia al tesoro Botanico che si terrà in 32 giardini in tutta Italia. Giunta alla diciannovesima edizione, la Caccia al Tesoro Botanico è l’evento annuale identificativo del network. Cresciuta moltissimo in questi anni, la manifestazione coinvolge un numero sempre maggiore di giardini e appassiona sempre più famiglie, proponendo una giornata di primavera all’aria aperta alla scoperta della natura.

Quest’anno la Caccia al tesoro di Grandi Giardini Italiani arriva per la prima volta a Milano in centro città all’Orto Botanico di Brera: un’idea per una giornata all’aria aperta in città, un'alternativa alla classica gita fuoriporta di Pasquetta.

2CacciaAlTesoroBotanico GrandiGiardiniItaliani2016 bL'appuntamento per i bambini per andare alla scoperta delle piante presenti nell’Orto Botanico è per lunedì 28 marzo alle ore 14:00 e alle ore 15.30: sarà una giornata di iniziazione alla botanica e i bambini riceveranno anche una bustina di sementi dell’Orto Botanico di Brera da coltivare a casa. Mentre i bambini (dai 6 ai 12 anni) saranno coinvolti nella Caccia al Tesoro, gli adulti potranno seguire una visita guidatache consentirà di fruire al meglio degli aspetti storici e botanici custoditi nel giardino oppure potranno svolgere insieme ai bambini più piccoli (dai 3 ai 5 anni) unlaboratorio artistico per realizzare piccolicapolavori a partire da materiale vegetale: dall’arte astratta alla land art.

INFORMAZIONI:

Orto Botanico di Brera, 28 marzo 2016
Primo tour: ore 14.00  - Secondo tour: ore 15.30. Durata caccia al tesoro: 45 minuti circa
RITROVO 15 minuti prima dell'inizio del tour all’interno dell’Orto Botanico di Brera (via F.lli Gabba, 10) presso l’infopoint. Non è necessaria la prenotazione
Ingresso: per i bambini: gratuito. Per gli adulti: 5,00 euro a persona
Per informazioni: 
www.grandigiardini.it

L’ORTO BOTANICO DI BRERA

Sebbene in Palazzo Brera sia stato sempre presente uno spazio dedicato, a seconda delle esigenze e dei periodi, al giardinaggio, all'orticoltura, alla coltivazione di piante medicinali, al raccoglimento e alla contemplazione, la creazione di un vero e proprio “Orto Botanico” avvenne nel 1774 per volere di Maria Teresa d'Austria. Si privilegiò l'aspetto didattico e formativo rispetto a quello ostensivo di specie rare o esotiche. Il fine era di rendere il luogo piacevole per chi voleva visitarlo per proprio diletto. L'Orto doveva inoltre fornire piante officinali per la “Spezieria” di Brera. Il progetto fu affidato a Padre Fulgenzio Vitman che organizzò il giardino in tre grandi aree: una destinata ad aiuole, la seconda destinata ad arboreto e la terza alle serre. Con l'avvento dei francesi fu fatto il tentativo di cambiare parzialmente la destinazione dell'Orto, con l'intento di farlo diventare un luogo di ritrovo per la cittadinanza e di dotarlo di piante esotiche ornamentali. Alla caduta di Napoleone, nel 1814, e col ritorno degli austriaci, non vi furono grandi cambiamenti come pure fino al 1935 quando l'Orto fu aggregato all'Istituto Superiore di Agricoltura, diventato poi Facoltà Universitaria, nell'ambito dell'Università degli Studi di Milano. Dalla Facoltà di Agraria passò al Dipartimento di Biologia. Dal 2005 l'Orto fa parte del Museo Astronomico-Orto Botanico di Brera, un museo universitario riconosciuto dalla Regione Lombardia.

 

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro