Mibac 280x120banner fiere 345x120

MILANO. FUORI SALONE 2016 - GREEN ISLAND: PROGETTARE PAESAGGI FUTURI

PROGETTO SULLA CREATIVITÀ E BIODIVERSITÀ URBANA

A cura di Claudia Zanfi/Atelier del Paesaggio

laboratori per tutti, grandi e piccini

Green Island web

Quest’anno GREEN ISLAND festeggia la sua 15a edizione. Un grande traguardo che si celebra con una serie di attività che inizieranno a partire dal mese di Aprile durante Milano Design Week (10-17 Aprile) e continueranno per l’intero anno. Il nuovo ricco programma di GREEN ISLAND 2016 intende raccogliere tutti gli stimoli pionieristicamente lanciati in questi anni, per sviluppare azioni di divulgazione, promozione culturale, formazione, nell’ambito della tutela ambientale, dell’educazione civica e dello sviluppo eco-sostenibile, quali patrimonio culturale ed educativo necessario alle generazioni future. Per sensibilizzare ai temi socio-ambientali e per potenziare le necessarie competenze dei singoli e della comunità, nasce quindi Progettare Paesaggi Futuri, piano di lavoro chepropone un’ampia gamma di strumenti, per riflettere sui molti modi di praticare un’educazione creativa al verde e alla sostenibilità, per guidarci verso la salvaguardia del nostro territorio.

E non c’è come fare esperienza di qualcosa per impararla ed apprezzarla. Per questo il fitto programma di Green Island 2016 prevede differenti incontri e tipi di laboratori… di “avvicinamento” alla materia, che possano divertire ed appassionare il pubblico, insegnando.

La grande opening di GREEN ISLAND sarà LUNEDì 11 APRILE ore 12.00 alla Stazione di Porta Garibaldi, con premiazione del vincitore per il concorso di eco-design dedicato a giovani progettisti insieme a Centostazioni e Museo Alessi; l’inaugurazione del ‘Giardino in Stazione’, primo esempio di aiuole fiorite all’interno di una Stazione a cura di Atelier del Paesaggio, con visita guidata alle essenze botaniche introdotte in stazione tra cui: ortensie e felci, nandine e sfere di bosso, oleandri e iris. La mattina si conclude con aperitivo BIO e omaggi floreali per i partecipanti.

Ecco quindi il primo laboratorio  – più didattico e aperto alle famiglie -  che si svolgerà  il giorno successivo, Martedì 12 aprile alle ore 17.00 nel Giardino segreto del Terraggio, un posto magico nel cuore di Milano, dietro corso Magenta a molti ancora sconosciuto. Il progetto speciale sarà realizzato dai designer Volpati e Nucara (in collaborazione con 5VIE Art&Design) e il tema centrale è quello della biodiversità e degli insetti impollinatori, per acquisire una maggior coscienza ecologica e botanica, e per educarci così all’importanza del rispetto dell’ambiente. Non a caso, anche per la loro installazione artistica ‘Arbre Magique’ in Stazione Garibaldi, sono stati scelti alcuni insetti in particolare: l’ape e il bombo, animali sociali, che svolgono il ruolo di impollinatori, fondamentale per la salvaguardia degli ecosistemi; la benaugurante coccinella, grande divoratrice di parassiti; la farfalla che per diventare tale deve passare attraverso una fase di trasformazione e rinascita. E infine alcuni fiori che rappresentano il paesaggio di ogni giorno.

Altro laboratorio, a chiusura del Fuori Salone, Domenica 17 Aprile dalle ore 10.00 nella splendida cornice dell’Apiario d’Artista presso gli Orti di Via Padova (oasi verde creata lo scorso anno da Green Island insieme a Legambiente, la comunità locale e alcuni partners del mondo culturale e gastronomico), verrà proposto in collaborazione con WOODWORKER UNPLUGGED di Raul Luraschi, un originale laboratorio di falegnameria mobile per auto-costruzioni, con laboratorio di design artigianale  per la realizzazione di eco-arnie per api, utilizzando solo legno urbano ovvero alberi certificati abbattuti in Milano.

Anche qui sono protagoniste le api, regine indiscusse dell’edizione del Fuori Salone e di EXPO dello scorso anno. La colazione sarà offerta da Mielizia-Conapi (Consorzio Nazionale Apicoltori), la rete dei maggiori produttori di miele biologico in Italia, che ci accompagneranno in una attenta analisi sensoriale di ciò che in antichità era conosciuto come “nettare degli dei”. Il miele infatti, prodotto sano, nutriente, di facile digestione, ed energetico per eccellenza parla tante lingue e si presenta in mille forme. C’è l’inconfondibile  acacia, col suo colore paglierino e l’aroma delicato di un confetto. Il Millefiori con la sua miscela dalla tonalità ambrata, una nota di colore donata dalle molte varietà di fiori visitate dalle api (crochi e primule, cardo e robinia, trifoglio, tarassaco, salvia, biancospino, ciliegio, albicocco, melo, mandorlo, erba medica…). L’eucalipto con quel gusto quasi caramellato, dal colore beige o con sfumature grigiastre. Il tiglio con il suo intenso aroma balsamico di erbe officinali e mentolo oppure l’aromatico castagno, scuro e tendente al rossastro, con un inconfondibile retrogusto amarognolo adatto ai palati più raffinati. Ogni assaggio è un viaggio nel cuore di un territorio che non è uniforme, una sintesi degli aromi della terra, e grazie alle api è possibile conoscere angoli remoti del Belpaese oppure compiere viaggi all’interno di paesaggi più esotici e lontani.

A chi volesse quindi partecipare a questi interessanti e curiosi appuntamenti non rimane che segnare data e ora in agenda, iscriversi al sito www.amaze.it (dove si potranno anche trovare info dettagliate e aggiornate sulle singole attività Day by Day)  e provare ….a diventare amico delle api e magari – perché no? - falegname per un giorno!

Con il programma Progettare Paesaggi Futuri, diretto da Claudia Zanfi, GREEN ISLAND 2016 intende divulgare la creatività come risorsa ecosostenibile.

Il progettoè in partnership con importanti enti pubblici e privati, tra cui: Comune di Milano; Regione Lombardia; Centostazioni-Gruppo Ferrovie dello Stato; Museo Alessi; Fondazione Cariplo; Rabobank; Mielizia-CONAPI; Legambiente; Milano Green Point; PromoGiardinaggio; Verde Vivo; Atelier del Paesaggio; Spazio Lombardini22; MADEUP+ Unconventional Design; Woodworker Unpluged; 5Vie Art&Design.

Oltre a media partners di rilievo, tra cui ARTRIBUNE, ZERO, GARDENIA.

Progettare Paesaggi Futuri è un progetto Pet&Bike friendly: seguici in bici con il tuo amico a 4 zampe.  

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro