Mibac 280x120banner fiere 345x120

Milano. Ferragosto da record a Villa Arconati: 750 visitatori

 

birra in villa

Un weekend davvero "esplosivo" è quello appena trascorso nella piccola Versailles milanese, non solo per il colpo di cannone sparato ieri alle 18.00 a chiusura di un Ferragosto davvero eccezionale: 750 visitatori hanno, infatti, scelto Villa Arconati per passare una domenica e un lunedì di Ferragosto tra arte, cultura e natura.

Fondazione Augusto Rancilio ringrazia i volontari, la Pro Loco di Bollate e la Compagnia Carlo De' Cristoforis che con la passione di sempre hanno animato queste due splendide giornate con visite guidate, assistenza, animazione in abiti d'epoca.

Un settembre ricchissimo di sorprese ed eventi "per tutti i gusti" è in arrivo....

Villa Arconati è aperta dalle 10.30 alle 18.30 tutte le domeniche fino al 23 ottobre

Ingresso giornaliero € 4,00

Ingresso + visita guidata del piano nobile € 7,00

Tutte le info e il calendario completo delle attività su www.villaarconati-far.it e sulla pagina FB ufficiale "Villa Arconati"

 

arconati

LA VILLA

Villa Arconati è uno dei più illustri esempi di Villa di delizia del Nord-Milano, a soli 10 km dal centro città. A partire dal progetto fortemente voluto e iniziato magistralmente da Galeazzo Arconati nel Seicento, la villa è divenuta nel Settecento scrigno d’arte e cultura, dove celebrare i fasti e le delizie della vita aristocratica del tempo. Luogo talmente unico nel suo genere da valergli l’appellativo di “petite Versailles italienne” nelle guide del grand tour, la villa è stata celebrata tra gli altri da Goldoni e Canova, ospiti illustri dei padroni di casa.

Il suo giardino all’italiana, i cui strabilianti giochi d’acqua furono costruiti seguendo gli studi del Codice Atlantico di Leonardo da Vinci (di proprietà di Galeazzo Arconati che lo donò alla Biblioteca Ambrosiana) e il suo settecentesco parterre alla francese rimangono ancora oggi uno degli esempi più illustri di giardino monumentale di tutta la Lombardia.

Villa Arconati è unica nel suo genere, perché in essa si percepisce chiaramente la stratificazione che la storia dei suoi proprietari ha lasciato nel corso dei secoli: una storia fatta di amore per l’arte, per l’elegante vita aristocratica, per il gioco e per la cultura; il tutto permeato da un forte rispetto per questo luogo e per il sogno che gli Arconati avevano della loro villa.

torna a visitare Villa Arconati la Domenica

I 12 ettari di giardino storico-monumentale di Villa Arconati sono interamente visitabili dal pubblico in autonomia, senza limiti di tempo nell’arco della giornata.

Le visite guidate accompagnano, invece, il pubblico alla scoperta delle eleganti sale del Piano Nobile. Oltre alla spettacolare Sala di Fetonte e alla deliziosa Sala da Ballo, per la prima volta in assoluto Fondazione Augusto Rancilio apre al pubblico Appartamenti da Parata di Giuseppe Antonio Arconati, dove spicca per eleganza e opulenza la Stanza Rosa che con il retrostante Studiolo Turchino è forse l’ambiente meglio conservato e più rappresentativo dell’ospitalità aristocratica degli Arconati nella loro deliziosa villa.

 

 

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro