Mibac 280x120banner fiere 345x120

LOMBARDIA. MILANO. PREMIATE LE ASSOCIAZIONI DELLA SALUTE



Palazzo Marino

Premiate le associazioni della salute

In Sala Alessi l'assessore Giampaolo Landi ha consegnato un riconoscimento a chi si è distinto nel campo della disabilità e della prevenzione.

Milano, 29 marzo 2011 – “Sono orgoglioso di riconoscere il merito delle Associazioni, a partire da quelle dei Familiari, che operano con passione e generosità nel Terzo Settore e nelle Istituzioni sociali e Sanitarie”. Così è intervenuto l’assessore alla Salute Giampaolo Landi questo pomeriggio, in Sala Alessi a Palazzo Marino, a “La Salute a Milano è un impegno in Comune", la cerimonia di consegna dei riconoscimenti alle Associazioni che operano nel campo della salute, della disabilità e della prevenzione. Un momento di festa con la consegna di targhe e attestati ma anche di  riflessione.
   
“Nella giornata di oggi – ha aggiunto Landi - abbiamo voluto tributare un riconoscimento ufficiale  all'impegno di tante associazioni di volontariato e di familiari che rappresentano senza dubbio un patrimonio della nostra città. Emblema di operosità milanese ormai proverbiale che si traduce in servizi  alla persona in momenti critici e di fragilità. E’ grazie a voi - ha detto rivolgendosi ai presenti - se insieme all’Amministrazione comunale si riesce a dar vita a un modello di welfare che consente di realizzare  progetti innovativi e di eccellenza. Si tratta di un riconoscimento più che meritato. Ringrazio dunque le  associazioni e i genitori che collaborano con noi da tempo, in  un  impegno  comune, che permette di fornire risposte, soluzioni di emergenza e di sollievo.  Una 'missione' che ci trova tutti uniti e solidali, perché la solidarietà non è solo compartecipazione e com-passione, ma anche prossimità pragmatica e affettuosa”.

“Dal 2007 - ha continuato l’assessore - le linee guida che orientano la programmazione degli interventi e delle attività per la salute mentale ci hanno portato a un miglioramento della qualità della vita e all’ integrazione sociale dei cittadini con disagio psichico; al sostegno della vita autonoma dei malati psichici sulle coordinate dell’abitare e dell’integrazione lavorativa; alla prevenzione attraverso la diagnosi precoce dei disturbi psichici, alla prevenzione dei comportamenti a rischio e allo sviluppo di azioni di sensibilizzazione e di  ascolto; all’instaurazione di relazioni e sinergie con tutti i soggetti istituzionali, quelli afferenti al privato sociale e al terzo settore, che sono attivi nell’ambito della salute mentale e della prevenzione dei comportamenti a rischio nel territorio della città. E’ grazie a queste linee guida se abbiamo realizzato progetti, alcuni dei quali sono divenuti servizi continuativi, in partnership con le Istituzioni Socio-Sanitarie milanesi e le realtà del privato sociale e del terzo settore che oggi sono qui con noi e che ringrazio per il lavoro costruito insieme”. “Realtà con le quali l’Assessorato alla Salute - ha concluso Landi - realizza iniziative d’informazione, di sensibilizzazione e di lotta allo stigma, promuovendo anche giornate studio, convegni ed eventi, come il cortometraggio proiettato oggi in Sala Alessi “Troppopolitani speciali fuori dove”, realizzato da Antonio Rezza e Flavia Mastrella in stretta collaborazione con la Fondazione Bertini
Malgarini”.

fonte: Comune di Milano
 

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro