Mibac 280x120banner fiere 345x120

MILANO. SPAZIO OBERDAN, UNA PROVINCIA DI LIBRI

libri provinciaVenerdì 25 maggio 2012,

MILANO allo Spazio Oberdan: “Sarajevo, il libro dell’assedio”, a venti anni dalla battaglia di Sarajevo, una serata di testimonianze con letture, musica e immagini.

 

È il terzo appuntamento degli incontri letterari promossi dalla Provincia di Milano nell’ambito de “Il maggio dei libri”. Venerdì 25 maggio 2012, alle ore 17.30, presso la Sala Alda Merini dello Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2, Milano: Sarajevo, il libro dell’assedio. Gli scrittori e i poeti nella città-ghetto”, a vent’anni dal lungo assedio (aprile 1992 - febbraio 1996) della città che fu laboratorio d’integrazione tra Cristiani, Musulmani ed Ebrei, una serata di testimonianze, memoria e analisi storica, con letture, musica e immagini. È il terzo degli incontri letterari organizzati dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Milano nell’ambito de “Il maggio dei libri”, campagna di promozione del libro e della lettura promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali in collaborazione con il Centro per il libro e la lettura/CEPELL. In apertura dell’incontro, con la collaborazione del Conservatorio di Milano, il violoncellista Issey Watanabe eseguirà “The cellist of Sarajevo” di David Wilde e “Il canto degli uccelli” di Pablo Casals, sullo sfondo della proiezione di fotografie dell’assedio di Danilo Krstanovic. A seguire, presentazione del volume “Sarajevo, il libro dell’assedio (ADV Publishing House, pagg. 220, 2012). Introducono il Vice Presidente e Assessore alla Cultura della Provincia di Milano e Claudio Martino, Direttore del Settore Cultura e Beni Culturali.Sarajevo foto_di_Danilo_Krstanovic

 

Partecipa il drammaturgo e romanziere Dževad Karahasan, le cui prose sono incluse nel libro insieme ai versi di Izet Sarajlić, alle poesie di Abdulah Sidran, ai diari di Marko Vešović, ai frammenti di Tvrtko Kulenović. Intervengono Piero Del Giudice, scrittore e giornalista, curatore del volume; Valentina Parisi, critica letteraria e traduttrice, e Arnoldo Mosca Mondadori, presidente del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Al termine degli interventi, proiezione dei documentari: “Abdulah Sidran poeta dell'assedio” e “Danilo Krstanović fotografo dell’assedio” di Piero Del Giudice«Riprendendo il pensiero di Marcel Proust, si può affermare che ogni libro può divenire lo specchio in cui riflettersi, per potersi ritrovare più ricchi di consapevolezza, consci della propria identità, delle proprie aspirazioni, del proprio ruolo nella società. - osserva il Vice Presidente e Assessore alla Cultura della Provincia di Milano - I libri, in pratica, rafforzano la nostra coscienza di uomini che condividono una stessa Comunità di Destino. Il Maggio dei Libri si propone a un pubblico diversificato e, mi auguro, sempre curioso di apprendere e di confrontarsi.»

 

Informazioni al pubblico:

Provincia di Milano/Settore Cultura e Beni Culturali,

tel. 02 7740.6388/6325

www.provincia.milano.it/cultura

 

 

Ufficio Stampa:

Provincia di Milano/Cultura,

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ,

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Addetto stampa Assessore, 

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro