Mibac 280x120banner fiere 345x120

UMBRIA. SPOLETO (PG). ACCADEMIA SPOLETINA: II° EDIZIONE ''ECCELLENTI'' 2011

"ECCELLENTI"

Spoletini alla ribalta

Incontri con personalità dell'arte,

cultura, scienza, economia

SPOLETO. Fino al 20 maggio 2011 a Spoleto si svolgerà la seconda edizione di " Eccellenti ", nella sala conferenze della Biblioteca Giosuè Carducci a Palazzo Mauri (ore 17). Anche quest'anno la fortunata rassegna di personalità dell'arte, cultura, scienza ed economia proposta dall'Accademia Spoletina e patrocinata dal Comune di Spoleto, avrà come protagonisti giovani spoletini, emergenti nella loro professione, oppure affermati studiosi e ricercatori universitari, personalità dell'arte e dell'economia.

Sono dodici gli incontri in programma e vedranno avvicendarsi, l'archeologa Liliana Costamagna , l'industriale Carlo Pacifici , il pilota collaudatore Francesco Alberici , il collezionista d'arte Duccio Marignoli , il matematico Sergio Petrillo , il diplomatico Francesco Sordini , il ricercatore il musicologo Francesco Corrias , lo studioso di scienze naturali Guido Chiesura , gli storici Luca Marcozzi e Mario Tosti e, infine, il restauratore Rolando Ramaccini .L'Accademia Spoletina, custode della memoria storica cittadina, grazie anche alla tradizione degli studi storici e delle pubblicazioni, prima fra tutte la rivista "Spoletium", con questi incontri pubblici intende potenziare il suo ruolo, presentando personaggi illustri del presente e del passato o concentrando l'attenzione su eventi storici rilevanti.

Sono tre i principali fili conduttori delle conferenze.

Il primo , collegato in parte all'orientamento scolastico, spazia dagli incontri con gli spoletini impegnati professionalmente a livelli di eccellenza, giovani e meno giovani, all'estero o in Italia o anche in città, e di rimando anche agli incontri con gli stranieri che hanno deciso di vivere a Spoleto e che si distinguono per le peculiarità della loro attività e della loro cultura.

Il secondo è rivolto all'approfondimento della conoscenza degli spoletini del passato, personaggi storici spesso di grande rilievo, che molti conoscono attraverso le vie a loro intitolate o tramite poche e confuse notizie e che offrono, invece, con le loro imprese un panorama storico affascinante della città e del suo secolare ruolo culturale e politico.

Il terzo è legato all'informazione sulle novità culturali di grande rilevanza, aggiornamento su ricerche e scoperte storiche, storico artistiche, archeologiche riguardanti l'area spoletina, compresi gli interventi di restauro ai beni culturali e la presentazione di volumi di interesse locale.

Un settore a parte dell'attività dell'Accademia, è quello del supporto didattico, con il quale si intende offrire in particolare ai giovani delle superiori, un approccio alle discipline di studio più stimolante e persuasivo di quanto si possa fare a scuola.Un ciclo di lezioni sarà dedicato quest'anno alla Matematica e alla Fisica, grazie alla disponibilità del prof. Sergio Petrillo, che affronterà diversi argomenti, fra cui un aggiornamento sugli esperimenti del C.e.r.n. di Ginevra. L'Accademia Spoletina è la più antica istituzione culturale di Spoleto, anche se la data di nascita del 1477 è da considerarsi indicativa per mancanza di riscontri documentari. Le vicende storiche dell'Accademia, raccolte nel volume di Luigi Fausti, testimoniano il suo legame con la città, attraverso la presenza dei cittadini più illustri fra i suoi soci, ma anche attraverso gli studi, le composizioni poetiche, le pubblicazioni e gli spettacoli teatrali che ad essa fanno riferimento.

CALENDARIO DEGLI INCONTRI 2011

sabato 15 gennaio - Liliana Costamagna della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Umbria e Roberta Galassi, dirigente dell'ISS "Pontano Sansi - Leonardi,int

Condividi
comments

  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro