Mibac 280x120banner fiere 345x120

GUALDO TADINO (PG) GRAN GALA' IMPREDITORIA ITALIANA 2012

MUSEO REGIONALE_EMIGRAZIONEGRANDE ATTESA PER IL GRAN GALA’ DELL’IMPRENDITORIA ITALIANA:

IL SAPERE CHE SI UNISCE AL SAPER FARE
EVENTO PROMOSSO

DAL MUSEO DELL'EMIGRAZIONE

 PIETRO CONTI
 sabato 7 luglio 2012


GUALDO TADINO: L’arte del fare impresa in un momento affatto facile, la professionalità e la serietà di profili aziendali che stanno riuscendo a crescere, a innovare, a fare ricerca in una congiuntura nazionale e internazionale sfavorevole e comunque complessa, l’attenzione per il sociale e per il patrimonio culturale: questi i parametri secondo i quali saranno giudicate e quindi premiate le migliori aziende italiane protagoniste del Gran Galà dell’Imprenditoria, alla sua seconda edizione a Gualdo Tadino, sabato 7 luglio 2012  ancora nella eccezionale location della fortezza federiciana. Un’iniziativa promossa dal Museo Regionale dell’Emigrazione Pietro Conti - Centro di Ricerca sull'Emigrazione Italiana, con il Patrocinio del Comune di Gualdo Tadino, della Provincia di Perugia e della Regione Umbria, con il contributo del Sole 24 Ore - Formazione ed Eventi. "Molte le adesioni pervenute per partecipare alla kermesse ospitata dalla città di Gualdo Tadino", spiega Catia Monacelli, ideatrice del format e Direttore del Museo Conti, "con aziende appartenenti ai settori più svariati e da ogni zona d’Italia: dal settore alimentare alle costruzioni, dall’ecosostenibile al settore biomedico, dall’edilizia all’editoria, dall'arredo alla moda, a  dimostrazione che esistono eccellenti esempi di successo e di crescita su tutto il territorio nazionale anche nel bel mezzo della recessione economica che attraversiamo. Ad arricchire la serata evento, oltre ai premi per l'imprenditoria, la consegna del riconoscimento internazionale Globo Tricolore, dedicato alle personalità eccellenti che hanno reso importante l'Italia nel mondo". Manifestazioni di apprezzamento e di soddisfazione per l’ideazione e la realizzazione della manifestazione sono giunte da più parti, in primis dal Consiglio Regionale, che attraverso il Presidente Eros Brega, ha voluto impegnarsi in una proposta di convenzione tra il Museo Regionale dell’Emigrazione e la Regione Umbria che tuteli a livello economico ed istituzionale l’iniziativa, “affinché entri a pieno diritto nelle grandi manifestazioni ufficiali della Regione in virtù del fatto che unisce e crea un’occasione di dialogo tra patrimoni fondamentali per la ricchezza del territorio,  che dovrebbero collaborare costantemente nonostante il forte momento di difficoltà”. “Una scommessa laboriosa e complessa – ha spiegato il manager Raffaele Forlini, advisor del progetto – che, dalla prima edizione del tutto sperimentale dello scorso anno, ci ha portato ad una crescita esponenziale, come dimostra il contributo di un importantissimo canale di comunicazione economica come quello del Sole 24 Ore - Formazione ed Eventi, che ci affiancherà in quest’avventura”. Attenzione e soddisfazione per l’iniziativa anche da parte del primo cittadino, il Sindaco Roberto Morroni, che ha evidenziato l’importanza del fatto che il mondo dell’impresa si spenda in interventi volti alla valorizzazione e alla tutela del patrimonio culturale “attraverso la nascita di un nuovo mecenatismo, che vede in prima linea le imprese ambiziose e illuminate” auspicando addirittura una radicalizzazione a livello nazionale di questo evento, poiché ne ha tutte le potenzialità

.
Main Sponsor l'azienda Ecosuntek Spa, leader nei sistemi energetici da fonti rinnovabili, premiata durante la prima edizione. Sponsor tecnici Archifood, Marimo Brandlife Designers, Muzzi Antica Pasticceria srl, Rocchetta Spa e Seven Communication. Media-partners dell’evento: Il Corriere dell’Umbria e TRG Media. Un'impresa ad Arte si pregia della collaborazione di due altrettanto prestigiosi format: il "Globo Tricolore" e "l'Umbria che eccelle".

 
INFO: www.emigrazione.it 

TEL. 075-9142445  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

 

Goffredo Palmerini

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Altro