Milano. Apre domani il bando per gli ultimi dieci bilocali al quartiere Barona

Via Voltri 4 Barona Milano

Comune di Milano: alloggi a canone moderato di via Voltri 

A novembre i primi ingressi negli appartamenti già assegnati

Casa

Milano, 1 novembre 2016 - Apre domani il bando per dieci bilocali da assegnare a canone moderato in via Voltri, al quartiere Barona. Si tratta degli ultimi alloggi liberi di un lotto di 56 nuovi appartamenti, costruiti a seguito di una convenzione firmata tra il Comune e la società Torre Sgr (iI primo avviso pubblico si era chiuso il 31 maggio 2016, il secondo il 29 luglio 2016, il terzo il 12 ottobre 2016). A questa, l’Amministrazione comunale ha concesso in diritto di superficie l’area per realizzare 319 appartamenti suddivisi tra vendita convenzionata, locazione con patto di futura vendita e locazione sia a canone moderato sia sociale.

Bando bilocali canone moderato in via Voltri a Milano, le informazioni

Il requisito di reddito è - per i nuclei familiari - un Isee-Erp tra 16 mila e 40 mila euro. Nell'ambito delle domande pervenute viene data priorità alle famiglie di nuova formazione e a quelle di persone sole, anche con figli a carico.



Gli alloggi sono gestiti dalla Società Cooperativa DAR=CASA.

Per la quota dedicata al canone moderato, il bando aprirà domani, mercoledì 2 novembre (www.darcasa.org/portfolio/vivi-Voltri/), e rimarrà aperto fino al 16 dicembre. Gli appartamenti rimasti misurano in media 70 metri quadrati e comprendono tutti uno spazio auto.

Bando bilocali canone moderato in via Voltri a Milano, le informazioni

Il costo del canone moderato è, in questo caso, di 65 euro al metro quadro all'anno, mentre la stima delle spese (riscaldamento, pulizie, manutenzioni e così via) è di 21 euro al metro quadro all'anno, oltre Iva. 

Tradotto per un appartamento di 70 metri quadri, significa 4.550 euro di canone annuo (379 euro al mese) più 1.470 euro di spese annue (122,50 euro al mese), oltre Iva.



Secondo la convenzione, che ha coinvolto anche i Comuni di Cesano Boscone e Corsico, 57 nuovi alloggi sono stati destinati ad edilizia sociale: 41 (25 bilocali, 11 trilocali e 5 monolocali per un totale di 2.470,45 mq di spazio) assegnati agli iscritti alle graduatorie Erp del Comune di Milano, 9 a quelli inseriti nelle graduatorie di Corsico e 7 a quelli residenti a Cesano Boscone.

“Abbiamo realizzato un primo esempio di progettazione di housing sociale secondo i principi di sinergia e cooperazione tra i territori della Città metropolitana - sottolinea l’assessore alla Casa Gabriele Rabaiotti -. In un’unica area, messa a disposizione dal Comune di Milano, abbiamo creato le condizioni per l’attuazione di un mix abitativo che consente di dare una risposta concreta a tante famiglie in attesa di una casa”.

Del complesso abitativo di via Voltri fanno parte anche due spazi condominiali comuni al piano terra, destinati ad un utilizzo collettivo che dalle famiglie residenti si apra all’intero quartiere Barona. Saranno gli stessi abitanti a deciderne l’uso insieme a DAR=CASA una volta che tutti gli assegnatari saranno entrati nei loro appartamenti. Gli ingressi, sia per quanto riguarda la quota di canone moderato sia per quella di canone sociale, inizieranno a metà novembre e proseguiranno gradualmente fino al marzo 2017.