IL CAVIALE ITALIANO "APPRODA" AD EXPO

1 Sul palcoscenico del Cluster Bio-Mediterraneo è andato ieri in scena un interessante incontro dal titolo “Luci, Colori e Sapori Mediterranei”, organizzato dal periodico “ItaliadaGustare”  in collaborazione con l’Assessorato Agricoltura e Pesca della Regione Sicilia e con la Repubblica della Serbia. Sono intervenuti all’evento, trasmesso in diretta streaming dalla web radio  “Radiopal”, il Vice Commissario per Expo Serbia Milano 2015 - Bojan Stevanović,  il dirigente dell’Assessorato Agricoltura della Regione Sicilia - Francesco Gagliano, il Presidente della Fondazione Italiana per l’Educazione Alimentare - Evelina Flachi e gli chef Melchiorre Mistretta (Chef resident Padiglione Serbia), Salvo Nicastro (Chef resident Padiglione Sicilia)e Leonard Belluzzo (Presidente SSICW Gourmet). Tema centrale dell’incontro il prezioso patrimonio agro-alimentare del Mediterraneo e in particolare del territorio italiano, in relazione al valore nutrizionale dei nostri prodotti e ai benefici per la salute e il benessere. L’incontro, svoltosi davanti ad un pubblico attento e numeroso nonostante la pioggia, ha consentito tra l’altro di presentare due importanti eccellenze italiane. Il Caesius Thermae & Spa Resort di Bardolino (www.hotelcaesiusterme.com), che offre percorsi di salute e benessere termale abbinati ad una grande attenzione agli aspetti nutrizionali, e l’esclusivo caviale ADAMAS 100% italiano (www.adamascaviar.com), prodotto dall’azienda lombarda Salmo Pan che lo esporta in tutto il mondo. Il caviale, alimento un tempo riservato ai Reali e ad una élite di persone, può essere oggi acquistato con facilità da un pubblico molto più ampio. Suggestivi i due filmati sulla produzione del caviale ADAMAS e sui trattamenti benessere del Caesius Thermae, che hanno avuto grande apprezzamento da parte del pubblico. Dopo il saluto  del Vice Commissario Bojan Stevanović  che ha ricordato gli oltre 600mila visitatori del Padiglione della Serbia e la piacevole idea di incontrare la Regione Sicilia sperando in una futura fruttuosa collaborazione, è intervenuto Francesco Gagliano, che si è detto molto soddisfatto del grande successo e gradimento del pubblico del Cluster Bio-Mediterraneo, superando ogni aspettativa, tanto che il Corriere della Sera lo ha definito: “il Cluster più attivo dell'Expo”.  Ha poi concluso il suo intervento confermando che questo incontro in Expo aprirà nuovi rapporti con la Repubblica Serba favorendo scambi culturali e commerciali le due realtà. Ha chiuso gli interventi la nota nutrizionista Evelina Flachi che ancora una volta ha voluto sottolineare l’alto valore nutrizionale e salutistico della cosiddetta Dieta Mediterranea. Ha concluso evidenziando il grande lavoro di Gruppo svolto per la stesura della “Carta di Milano” che il 16 ottobre sarà consegnata al Segretario Generale dell’ONU Ban Ki-moon dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Durante l’incontro gli chef Melchiorre, Salvo e Leonard hanno deliziato il pubblico con degustazioni di diverse interpretazioni culinarie del ‘caviale lombardo’.

14 ottobre 2015

Informazioni e contatti:

Le Roy - Redazione italiadagustare | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. |

tel. O2 26140913 – 377 4695715

Condividi
comments

EXPO