Mibac 280x120banner fiere 345x120

VERONA. EDIZIONE DI VINITALY 2019 GIUNTA AL 53° EDIZIONE

VINITALY 2019

VERONA VINITALY 2019 53* EDIZIONE

dal 7 aprile 2019 al 10 aprile 2019

A Verona sono giunti alla 53* edizione, la capitale del vino italiano, e non solo, ospitando il salone internazionale più importante per il settore sono 4.600 le cantine dall’Italia e da 35 Paesi, che incontrano professionisti e buyers da oltre 140 Nazioni. Un anno quasi da record per i visitatori superati i 120.000. Una grande occasione  e opportunità per business to business con buyers ed enoappassionati, e puntando i riflettori sulle nuove tendenze, come quella dei vini naturali a cui quest’anno è dedicata la nuovissima Organic Hall, i cui attori principali, i vini biologici e biodinamici, sono sempre più protagonisti della crescita dei consumi in Italia e all’estero. Altro grande settore col mondo del design e del packaging originale, al centro di Vinitaly Design.  Durante la Fiera ovviamente la presenza fissa del Ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio; il 9 aprile sarà la volta di Antonio Tajani, presidente del Parlamento Europeo. Vinitaly è sempre più luogo di incontro, di scambio e di discussione sui temi cardine del mercato enoico italiano nel mondo (dove a fare da padrone sono le bollicine del Prosecco che, per la prima volta, si presentano unite più che mai in fiera: il Consorzio Vini Asolo Montello, il Consorzio Tutela del Prosecco Conegliano Valdobbiadene e il Consorzio del Prosecco saranno insieme a “Universo Prosecco”, spazio “quadri polare” con tre delle quattro sezioni dedicate a ciascuna Doc, e una condivisa, collettiva e d'unione), lanciato in particolar modo in Asia, che è anche al centro dell’edizione di quest’anno. Sempre di più è la creatività che spicca negli eventi e nelle cene, che puntano alla novità e alla curiosità, a segno che il mondo del vino è un universo variopinto, ingegnoso, vivace e sempre innovativo, secondo forse solo al mondo della moda e del design, settori con i quali comunque divide la bellezza, i progetti e l’export. E quello dell’alta cucina, anima raffinata del vino italiano, con il quale si è instaurato un rapporto di reciproca stima. Il Salone di VeronaFiere è sempre più luogo d’incontro tra eccellenza enoica e la cucina stellata, con tantissimi chef tra i migliori d’Italia protagonisti di appuntamenti gourmet, aperitivi raffinati in fiera e in città (con il trend delle apericene nei negozi delle insegne più prestigiose di moda). Ma tratto distintivo di Vinitaly a tavola sono sempre state le cene (private) nelle grandi ville delle maison, dove arte, storia e cultura si incontrano attraverso le più celebri griffe enoiche e importanti nomi ai fornelli. 

La fiera è aperta dal 7 al 10 aprile, dalle 9.30 alle 18.00:

il biglietto giornaliero costa 85 euro,

Convegni, aperitivi, ospiti celebri e curiosità siano sì il colore che ogni edizione di Vinitaly indossa, ma al centro c’è, e ci sarà sempre, l’assaggiare il vino. WineNews non consiglia in quali “case” dei produttori andare ospiti ad assaggiare vini di ogni Regione e di ogni cantina, da quelle storiche e più celebri fino alle piccole novità, ma degustazioni guidate, particolari.

 

Mercoledi 10 aprile, a chiudere in bellezza, ci penserà Ian d’Agata, dando una prospettiva a 360 gradi sull’enologia di tutto lo Stivale, da Nord a Sud, nella degustazione “Great winemaking family estates of Italy”, vero e proprio viaggio attraverso l’Italia del vino d’eccellenza e le grandi maison e le grandi famigli, come Antinori con la cantina Prunotto ad Alba, gli Angelini con Caparzo, Frescobaldi e la produzione di Gorgona, ma anche Il Poggione, Mastrojanni, Luciano Sandrone, Siro Pacenti, Suavia, Tedeschi, Tommasi, Valle Reale e molti ancora (ore 11.00, Sala Tulipano, Palaexpo).

AREA TALK SHOW

Ore: 10,30 I viaggi di Tels Vacanze studio e stage linguistici in Inghilterra, America, presentazione del progetto  e aperitivo

Ore: 12,00 Live cooking BMTI con lo chef Carlo bresciani "dal pesce azzurro ai prodotti DOP e IGP"

Oore: 14,30 paysage convegno Wine % Landscape Architecture 3.0 - Meet &Talk

SALA CONFERENZE

Ore: 12,00 OWNAIR presenta la prima serie televisiva Wine related "CELLARS" Focus sul vino e cantine in chiave comedy

AREA DEGUSTAZIONE

Ore: 12,00 Urban presenta "Degustazione guidate di tartufo"

 

VINITALY GLI ARGOMENTI TOP DEI CONVEGNI:

Presentazione di dati dei mercati mondiali, lancio di nuovi progetti enoici, temi politici, innovazioni tecnologiche: Vinitaly è anche, e sempre di più, occasione per fare il punto sullo stato del settore enoico italiano, uno dei più redditizi e che traina l’export made in Italy nel mondo. Ma, in confronto alla grande rivale europea, la Francia, ancora più forte del Belpaese in tanti mercati esteri, c’è tanto da fare: è solo uno dei temi chiave che animeranno i convegni e gli incontri con esperti, docenti, produttori e associazioni di categorie di questa edizione. Per avere un quadro chiaro di tutto il settore, in ogni suo comparto più rilevante, WineNews suggerisce di non mancare a questi convegni/incontri.

Focolare di discussioni di primo piano, con temi di rilevanza, oltre che enoica, anche sociale ed ambientale sarà l’Organic Hall, la nuovissima sezione di Vinitaly dedicata al mondo dei vini biologici e biodinamici, nata in collaborazione con Vi.Te-Vignaioli e Territori (ex ViViT), che con un convegno al giorno (seguito poi da una degustazione “a tema”), metterà sotto i riflettori “Il vignaiolo, al centro dell’ecosistema vigneto/cantina”, “Il vino naturale e il cambiamento climatico”, le “Economie del vino naturale” e “Come vendere vignaioli e territori”, con una serie di esperti del settore e vignaioli dell’associazione, che porteranno la loro esperienza nel mondo del naturale e sostenibile (Padiglione F, Organic Hall).

Il 9 aprile, è il turno del Consorzio del Prosecco Docg, che presenta il “Rapporto economico, i numeri del successo nel cinquantesimo anniversario della Denominazione”, con, tra gli altri, il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, insieme al presidente del Consorzio Innocenti Nardi, moderati dal giornalista del Corriere della Sera Luciano Ferraro (ore 10.30, Padiglione 4, Stand D4-E4). L’Associazione Italiana Sommelier, a Verona, presenteranno il loro Congresso Nazionale n. 53 (che andrà in scena proprio a Verona, dal 22 al 24 novembre), e che sarà fortemente incentrata sull’enoturismo, e sul nuovo ruolo del sommelier di mediatore turistico, in grado di veicolare le meraviglie del territorio tramite il vino. Oltre ai vertici Ais, il presidente Antonello Maietta e il presidente della sezione Veneto Marco Aldegheri, ci sarà anche il presidente della Regione Veneto Luca Zaia (ore 10.00, Padiglione 4, Stand D4-E4). Focus sull’enoturismo anche col Movimento Turismo del Vino, con “Dal decreto all’esperienza in cantina”, in cui si discute col Ministro delle Politiche Agricole Centinaio, il dg di VeronaFiere Giovanni Mantovani, il presidente del Movimento Turismo del Vino Nicola d’Auria e Giovanni Bastianelli, direttore Enit, la nuova regolamentazione dell’importante settore del turismo enogastronomico. E non solo: il Movimento presenterà anche l’edizione 2019 di Cantine Aperte (ore 11.00, Area Mipaaft, Palaexpo). I Preparatori d’Uva Simonit&Sirch, i friulani Marco Simonit e Pierpaolo Sirch che hanno messo a punto un metodo di potatura esportato con successo nei vigneti più prestigiosi del mondo, portano la conversazione del vino su argomenti più tecnici e mirati: si tratta del mal dell’esca, malattia che devasta i vigneti, e a cui Simonit&Sirch oppone la dendrochirurgia, presentata al convegno (ore 10.00, Padiglione 6, Area C7).

A chiudere i convegni, il 10 aprile, ci pensa Moretti Spa, che mette sotto i riflettori la progettazione e la costruzione di cantine, individuandola come “volto di un’azienda, cuore di un territorio”, in una tavola rotonda con Evans Zampatti, ad di Moretti Spa, Riccardo Cotarella, Magda Antonioli Corigliano, direttrice del master in Enogastronomia della Bocconi di Milano, e l’architetto di fama internazionale Smiljan Radic (ore 11.00, Sala Puccini).

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Fiere