LOGO ITALIADAGUSTARE mozzarellabufala125x60 parmigiano115x60 barcampari 115x60

LA REGIONE LOMBARDIA A VINITALY 2019

IMG 20190325 124418

LA LOMBARDIA SEMPRE PIU GREEN

UN PADIGLIONE CON  LA PRESENZA DI 200 PRODUTTORI

ALLA 53* EDIZIONE  VINITALY 2019

vinitaly-Lombardia

Presentato al Belvedere di Palazzo Pirelli, la partecipazione della Regione Lombardia a Vinitaly 2019. Il Salone Internazionale giunto alla 53* edizione, salone dei vini e dei  distillati che si terrà a Verona dal 7 al 10 aprile. Alla Presentazione  del Padiglione Lombardia a Verona  ha preso la parola il Presidente Attilio  Fontana  “ i vini di Lombardia sono sempre più sinonimo di eccellenza. I nostri produttori, in ogni zona vitivinicola della regione, puntano infatti sulla qualità, un modo di agire che premia il loro lavoro e ci pone sul mercato come un modello da seguire e da imitare” Altro intervento a cura dell’Assessore Agricoltura Lombardia Fabio Rolfi che esordisce con “annos corso vendemmia da record, una vendemmia, quella del 2018 - ha aggiunto l'assessore all'Agricoltura, Alimentazione - caratterizzata da numeri da record, sia in termini di quantità, con un incremento della produzione del 55% rispetto al 2017, sia in termini di qualità, con un balzo del 121% delle DOCG.  I nostri produttori continua l’Assessore puntano giustamente sulla valorizzazione del territorio, attraverso azioni volte da un lato a recuperare una tradizione di grande valore e dall'altro a utilizzare strumenti e tecnologie all'avanguardia, ciò ha consentito di porre solide basi per essere sempre più protagonisti sulla scena mondiale". I numeri del Padiglione Lombardia:, nel 2018 sono stati prodotti 1,578 milioni di ettolitri di vino, di cui ben 1,395 (88,7%) a Denominazione di qualità (DOCG, DOC e IGT). Quest'anno l'appuntamento è al secondo piano del PalaExpo. A rappresentare il mondo vitivinicolo regionale saranno gli oltre 200 espositori che parteciperanno alla collettiva lombarda, che sarà tra le prime per numero di realtà presenti. Lo spazio a disposizione di aziende e consorzi sarà complessivamente di 8.500 metri quadrati, di cui circa 4.000 allestiti, e sarà finanziato e realizzato in Accordo di programma da Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia.  Ma vediamo i Consorzi presenti: Consorzio Franciacorta, Consorzio Tutela Lugana DOC, Consorzio di Tutela Moscato di Scanzo, Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, Consorzio Vini Mantovani, Consorzio Volontario Vino DOC San Colombano, Consorzio Vini IGT Terre Lariane, Consorzio Tutela Valcalepio, Consorzio di Tutela Vini di Valtellina, Consorzio Valtènesi, Consorzio Montenetto ed Ente Vini Bresciani (in rappresentanza dei territori di Botticino DOC, Cellatica DOC, San Martino della Battaglia DOC e Valcamonica).  Vinitaly e a maggior ragione “Lombardia Vinitaly“ rappresenta un’occasione per l’Oltrepò che vuole sfruttare questa eccellenza per fare valere la sua storia, - ha detto Luigi Gatti presidente del Consorzio dei vini dell’Oltrepò - puntando all’innovazione e al futuro, lavorando sulla qualità, sulla tipicità, sul territorio da valorizzare e salvaguardare in tutte le sue forme e sfumature. Creando anche un nuovo messaggio unitario e un modo di pensare che sia in linea con la bellezza è l’armonia delle nostre colline.  Il Consorzio di tutela dei vini dell’Oltrepò è uno dei 12 Consorzi presenti a questa nuova edizione record di Vinitaly. Il Consorzio Oltrepò Pavese, dopo aver lanciato in questi mesi il rinnovamento e la valorizzazione di un patrimonio vitivinicolo che vanta numeri impressionanti e fa leva su qualità, tipicità e valore commerciale, si presenta a Verona puntando su alcuni dei propri vini bandiera: dal Metodo Classico da Pinot Nero al Riesling, fino ai rossi importanti come il Buttafuoco Storico.  Una presenza sempre più riconosciuta sui mercati internazionali, dove i vini lombardi sono ormai in pianta stabile tra i principali ambasciatori dell’eccellenza vitivinicola italiana. Gli operatori del settore troveranno in degustazione circa duemila etichette, in rappresentanza dei migliori prodotti di un territorio unico per varietà di ambienti, clima e terroir, il cui successo all’estero è testimoniato non solo dai dati sull’export che ha raggiunto il record storico di 271 milioni di euro, ma anche dai numerosi riconoscimenti conquistati a livello internazionale. Non a caso, tra i vini selezionati dall’autorevole rivista americana Wine Spectator per rappresentare l’eccellenza enologica nazionale ad OperaWine 2019, l’evento proposto da Veronafiere e Vinitaly che offrirà agli operatori specializzati di tutto il mondo la possibilità di conoscere i 100 migliori vini italiani, ci sono ben 4 prodotti lombardi: il Brut Franciacorta La Scala 2013 di Bellavista, il Franciacorta Cuveè Annamaria Clementi Riserva 2008 di Ca’ del Bosco.

VINITALY 2019

Presentato al Pirellone il Padiglione Lombardia al prossimo Vinitaly

Presentato il Padiglione della Regione Lombardia a Vinitaly, il Salone Internazionale dei vini e dei

distillati che si terrà a Verona dal 7 al 10 aprile. A rappresentare il mondo vitivinicolo regionale saranno gli oltre 200 espositori che parteciperanno alla collettiva lombarda, tra le prime per numero di realtà presenti. Una vendemmia 2018 chiusa con numeri da record, sia in termini di quantità, con un incremento della produzione del 55% rispetto al 2017, sia in termini di qualità, con un balzo del 121% delle DOCG. Una presenza sempre più riconosciuta sui mercati internazionali, dove i vini lombardi sono ormai in pianta stabile tra i principali ambasciatori dell’eccellenza vitivinicola italiana. Gli operatori del settore troveranno in degustazione circa duemila etichette, in rappresentanza dei migliori prodotti di un territorio unico per varietà di ambienti, clima e terroir, il cui successo all’estero è testimoniato non solo dai dati sull’export che ha raggiunto il record storico di 271 milioni di euro, ma anche dai numerosi riconoscimenti conquistati a livello internazionale. Non a caso, tra i vini selezionati dall’autorevole rivista americana Wine Spectator per rappresentare l’eccellenza enologica nazionale ad OperaWine 2019, l’evento proposto da Veronafiere e Vinitaly che offrirà agli operatori specializzati di tutto il mondo la possibilità di conoscere i 100 migliori vini italiani, ci sono ben 4 prodotti lombardi: il Brut Franciacorta La Scala 2013 di Bellavista, il Franciacorta Cuveè Annamaria Clementi Riserva 2008 di Ca’ del Bosco.

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Gusto