LOGO ITALIADAGUSTARE mozzarellabufala125x60 parmigiano115x60 barcampari 115x60

RISERVA SAN MASSIMO. UN RISO AL TOP DI GAMMA

RISO CARNAROLI

RISO  RISERVA SAN MASSIMO

IL  VERO CARNAROLI AUTENTICO   

RISERVA SAN MASSIMO

Nel Parco Lombardo della Valle del Ticino a Groppello Cairoli nella Lomellina siamo in provincia di Pavia, si trova La Riserva San Massimo, un’area naturale di oltre 800 ettari. Aree agricole, brughiere, una foresta incontaminata ricca di risorgive e fontanili, sentieri con alberi da frutto autoctoni si alternano spontaneamente dando vita a una varietà paesaggistica unica, culla di una biodiversità in cui anche la fauna selvatica trova un habitat ideale. Questa azienda agricola da vita a tre varietà di riso di altissima qualità: l’autentico Carnaroli, sia classico che integrale, il Rosa Marchetti e il Vialone Nano. Grazie anche alla varietà degli ecosistemi che ospita la Riserva San Massimo rappresenta un importantissimo corridoio ecologico all’interno del Parco del Ticino: una porzione di territorio naturale in cui la continuità tra diversi habitat favorisce lo scambio genetico tra le specie vegetali e la migrazione della fauna, e quindi la conservazione della biodiversità. In questo contesto vengono prodotti il riso della Riserva San Massimo un Carnaroli Autentico di altissima qualità, coltivato esclusivamente all’interno della Riserva, dopo aver selezionato le migliori sementi certificate di varietà 100% Carnaroli, Il riso ha ottenuto il marchio blu del Parco Ticino Produzione Controllata, che identifica le aziende che utilizzano tecniche di agricoltura a basso impatto.riserva-san-massimo

 

Per poter utilizzare questo marchio infatti l’azienda è sottoposta a frequenti controlli di qualità ed al rispetto di un disciplinare di produzione molto rigido, il tutto al fine di garantire al cliente finale l’effettiva produzione locale dei prodotti offerti in rapporto agli animali allevati ed alla superficie coltivata, nel massimo rispetto dell’ambiente e del suolo utilizzato. Queste modalità di produzione comportano dei costi di produzione superiori alle aziende che decidono di aderire al Marchio di tutela, proprio perché obbligate a rispettare regole di coltivazione e allevamento molto rigide; il tutto è nettamente ricompensato dall’elevata qualità dei prodotti offerti, dai sapori unici ed inconfondibili del Parco del Ticino.  

RISAIA

La Riserva San Massimo è un’azienda agricola di eccellenza nella produzione di riso, estesa per 500 ettari, situata in una zona fertile e pianeggiante. Il processo di produzione e lavorazione del riso della Riserva San Massimo avviene ancora in modo artigianale e tradizionale. Il riso carnaroli che viene coltivato tra la metà di aprile e il 10 di maggio, e che è pronto per la raccolta nel mese di settembre, subisce un’essicazione a gas e non a gasolio, onde evitare assorbimento di paraffina e altri metalli pesanti. Quindi viene lentamente essiccato a una temperatura di 42° e non a 58° come tutti gli altri risi che inevitabilmente, non potranno tenere perfettamente la cottura. Viene confezionato e venduto fresco: perché il riso a parità di tutti i comuni cereali va consumato fresco. Ciò permette al riso di mantenere integri il sapore, la fragranza e tutte le qualità organolettiche ottenute durante la crescita che avviene in un ambiente naturale e incontaminato dove la conformazione geografica ed ambientale non ha subito i mutamenti portati dall’agricoltura intensiva. Il riso di questa azienda d’eccellenza, è anche usato da molti chef stellati anche a livello internazionale. La Riserva San Massimo, grazie alle sue peculiarità e ricchezza di flora e fauna, è stata riconosciuta Sito di Interesse a livello Comunitario (SIC:IT2080015). In questa area è infatti presente un elevato valore di biodiversità, che la rende un esempio di eccellenza a livello nazionale.

Riserva-San-Massimo la maturazione del riso

Azienda Agricola San Massimo

Località Cascina San Massimo - Groppello Cairoli Pavia

Tel. 0382 817230  www.riservasanmassimo.net  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Gusto