LOGO ITALIADAGUSTARE mozzarellabufala125x60 parmigiano115x60 barcampari 115x60

CAPRARICA (LE), PARTE IL GIROLIO 2018

GIROLIO 2018

Parte da Caprarica di Lecce il tour promosso

dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio 

Girolio d’Italia 2018 celebra l’Anno del Cibo

Dal territorio al piatto, nel segno dell’extravergine 

 

Girolio d’Italia 2018, il tour promosso dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio con i coordinamenti regionali, sarà dedicato alle eccellenze gastronomiche del nostro Paese. Non poteva non essere così nell’Anno del Cibo italiano, percorrendo le strade che portano dal paesaggio al piatto, alla scoperta dei territori da cui provengono gli ingredienti che esaltano la cucina tipica regionale rendendola unica, nel segno dell’olio extravergine d’oliva, alimento principe della Dieta Mediterranea. Quest’anno la carovana di Girolio partirà dalla Puglia. La prima tappa del tour sarà, infatti, la Città dell’Olio di Caprarica di Lecce con la sua tradizionale Fiera di San Marco giunta ormai alla 170esima edizione, organizzata dal Comune in collaborazione con l’Unione “Terre di Acaya e Roca” con il patrocinio ed il sostegno di Coldiretti, Aprol, Consorzio IGP Puglia, Regione Puglia e Provincia di Lecce. 

“La tappa di Girolio della Puglia è stata voluta nel Salento, in un momento di indubbia difficoltà del settore, per mettere al centro della discussione il valore dell’olivicoltura nel nostro territorio. È evidente, infatti, che l’agricoltura e la coltura dell’olivo rappresentano un tratto essenziale della nostra economia che va sostenuta in modo competitivo ed imprenditoriale - ha dichiarato il sindaco di Caprarica di Lecce Paolo Greco - Il nostro territorio necessita di una riflessione collettiva sulle potenzialità ed opportunità turistiche e paesaggistiche e su quanto esse si leghino indissolubilmente alla vocazione agricola del nostro territorio”.  Nell’Anno del Cibo italiano, Girolio d’Italia accende i riflettori sul legame tra prodotto e territorio con la sua identità e specificità. Siamo abituati a pensare al cibo come al nostro miglior biglietto da visita. Nessun cibo però può essere raccontato e apprezzato, se svincolato dal paesaggio e dalla terra di cui non solo è espressione ma testimonial - ha dichiarato Enrico Lupi presidente delle Città dell’Olio - Quindi forse dobbiamo cominciare a pensare al nostro paesaggio come ad un elemento identitario, un tratto distintivo - a garanzia della qualità stessa del prodotto - da cui non si può più prescindere”. 

Dal 25 al 29 aprile è previsto un ricco programma di eventi: fiere dedicate all’olio e ai prodotti tipici, degustazioni, visite a parchi e frantoi ipogei, concerti, show cooking, mostre, presentazioni di libri e perfromance teatrali. Nella giornata di apertura - il 25 aprile -  nell’atrio del Comune, sarà allestita la mostra dell’artista Oronzo De Matteis, contemporaneamente il centro storico ospiterà “FERA una volta”, uno spazio dedicato al cibo e all’artigianato con stand delle Città dell’Olio, area degustazioni a cura “Oltregusto” e “Per…Bacco” ed iniziative speciali come la gara di campanelli ed ai tradizionali fischietti e lo spettacolo equestre a cura di Equi-Salento.  Nel cortile del Palazzo Baronale si terranno le performance teatrali a cura del Fondo Verri, la rassegna di poesia per bambini Voci D’Ulivo- Premio A. Verri, la mostra di scultura di Marjan Asadi e le visite guidate ai frantoi ipogei a cura di Terracunta. In Via Madonna del Carmine si potrà assistere alla performance artistica e pittorica ispirata ad Antonio Verri a cura degli studenti del Liceo Artistico “Ciardo – Pellegrino” di Lecce guidati dal prof. Massimo Marangio. Nell’intera area verranno esposti 20 pannelli illustrati dell’opera Bucherer l’Orologiaio di A. Verri, realizzati da vari artisti italiani che poi saranno collocati in diverse zone del centro della città. Nel primo pomeriggio (ore 15.30) sul prato di Masseria Stali, accanto ad uno degli olivi più antichi di Caprarica, ai piedi del Parco della Serra, si terrà “Ulia” il concerto di musica tradizionale e folkloristica.  Dalle 17.00 in poi ci sarà la possibilità di partecipare alla visita guidata nel Parco Kalòs (www.parcokalos.com), il più grande Museo a cielo aperto d’Italia, immerso tra gli olivi della Serra di Caprarica e assistere a spettacoli ispirati alla vita dei Messapi e alla civiltà contadina. Nella prima parte della serata alle 19.00 ancora musica e teatro nel Cortile del Palazzo Baronale con lo spettacolo ‘Canti di Donna, Terra e Sale', seguirà lo show cooking a cura del Direttore dell'Accademia dei Tipici – enogastronomia ed oli EVO di qualità – Paolo Leoci. Ultimo appuntamento in programma - giovedì 26 aprile alle 18.00 all’ex Convitto Palmieri - l’incontro sul tema del paesaggio olivicolo, inserito nel programma di  eventi di Olié, il Salone degli Olii EVO, in corso fino al 29 aprile.  Il 26 Aprile alle ore 18 si terrà un incontro organizzato da Olié – Salone degli Olii EVO – all’ex Convitto Palmieri sul tema del paesaggio olivicolo, con il coinvolgimento degli ordini degli agronomi, periti agrari, agrotecnici ed architetti. Con la partecipazione di ANCO, Coldiretti ed Aprol dal titolo UN’ECONOMIA DA SALVARE E UN PAESAGGIO DA RICOSTRUIRE. Dal 27 al 29 Aprile ci sarà al castello Carlo V di Lecce Olié - Salone degli Olii EVO. Caprarica sarà presente con un proprio stand e con la presentazione dei prodotti del nostro territorio. 

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Gusto