LOGO ITALIADAGUSTARE mozzarellabufala125x60 parmigiano115x60 barcampari 115x60

SONCINO (CR). IL NUOVO RISTORANTE DELLO CHEF LUCIANO LISSANA

Lo Chef LUCIANO LISSANA

apre il suo Ristorante "LA PEDRERA"

a  SONCINO (CR)

Lo Chef Luciano Lissana

La provincia di Cremona ha finalmente un nuovo ristorante gourmet potenzialmente candidato ad ottenere ottimi riconoscimenti dalla critica gastronomica italiana. RISTORANTE LA PEDRERASi tratta del Ristorante “La Pedrera”, a Soncino, gestito dallo Chef Luciano Lissana e dal suo secondo, il giovane Luca Zuterni, proprietario, insieme alla sua famiglia, del locale. Luciano Lissana “nasce” sotto la spinta gastronomica di quel rivoluzionario di  

Luigi Veronelli che già nel suo libro di ricette L’olio e la vera Buona Cucinaintroduce Lissana e i suoi piatti così:” il cuoco da me più ammirato, proprio per la profonda conoscenza della cultura dell’olio extra vergine d’oliva e delle sue espressioni in cucina”. 

Ravioli di provola affumicata con cavialeAd inizio anni 2000, su segnalazione del direttore delle Guide de L’Espresso Enzo Vizzari, viene in contatto con il grande chef d’Oltralpe Alain Ducasse, che avrebbe voluto affidargli le cucine del suo Relais in Provenza. Successivamente Lissana lavora per quasi vent’anni come consulente di numerosi ristoranti in giro per l’Italia, tra gli altri va ricordato il Ristorante Tre Porte di Castellina in Chianti (FI), dove ottenne ottime recensioni anche dalle Guide gastronomiche. Ma si potrebbero ricordare anche i ristoranti Undici leoni a Firenze, il Marechiaro a Forte dei Marmi o la significativa esperienza all’ Enoteca Capranica di Roma.Manzo di Kobe cotto al sale con crema di capra nostrana

Sempre nella capitale, a lui si deve il rilancio del Ristorante 14° Piano posto alla sommità del “Fungo” de l’Eur, un antico serbatoio idrico molto conosciuto dai romani. Qui, dà ulteriore motivo per essere apprezzato dalla critica, come testimonia la recensione entusiastica che all’epoca scrisse il giornalista enogastronomico Gian Arturo Rota.  Recentemente la chef due stelle Michelin Valeria Piccini del Ristorante Caino a Montemerano (Gr) lo avrebbe voluto coinvolgere nell’apertura del Vinilia Wine Resort a Manduria (Ta), ma Luciano Lissana aveva altri progetti: aprire finalmente il suo ristorante nella terra natìa, il La Pedrera, appunto.

Seppia-carciofi-ric-spezzina-2017Nasce così, quindi, a settembre 2016, circondato da un immenso parco e sospeso (esattamente, sospeso come su una palafitta) sul fiume Oglio, un luogo dove i gourmet della zona, e non solo, possono oggi assaporare una cucina che lo stesso Lissana definisce “contemporanea” ma al contempo fortemente legata al patrimonio gastronomico locale. Ecco, quindi, piatti innovativi, realizzati con le più moderne tecniche di cottura, ma legati per lo più alla cultura del luogo (non mancano, per esempio, eccezionali interpretazioni culinarie con il pesce di fiume protagonista).

La scelta, condivisibile per molti aspetti, di annunciare alla stampa l’apertura di questo ristorante solo dopo diversi mesi, è legata soprattutto al desiderio di testare il territorio e di iniziare facendosi conoscere soprattutto dalla clientela del luogo. Uovo 4 minuti  in insalata liquidaEsperimento più che riuscito, se oggi La Pedrera è conosciuto e frequentato con assiduità da moltissimi appassionati della zona e delle provincie di Cremona, Brescia e Bergamo. In futuro sono previsti eventi gastronomici, serate a tema, degustazioni con produttori di vino e di olio.

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Gusto