Banner Mostre Milano 115x60 Banner Mostre Bologna 115x60 Banner Mostre Firenze 115x60 Banner Mostre Roma 115x60 Banner Mostre Napoli 115x60

Bari | Conversano. Mostra Collettiva d’arte moderna | 6-8.09

mostra darte collettiva - neoartgallery a cura di alessandra trapanà

Conversano. Mostra Collettiva d’arte moderna

Conversano. 6 settembre 2019 alle ore 17:00 (Esposizione dal 6 all’8 settembre 2019 tutti i giorni ore 17 – 22) presso il Monastero di San Benedetto a Conversano la mostra collettiva promossa dall’Associazione Cuturale Neoartgallery di Roma. La mostra, inserita nella rassegna “Mandorle e Sapori a Corte” vede coinvolti 3 diversi artisti: Niko D’Accolti, Nicola Morea e Jagi. La mostra è a cura di Alessandra Trapanà. In questa occasione, è previsto il Live Painting dell’artista Niko D’Accolti per tutte e tre le serate (ore 19:30).Niko D’Accolti è un’artista poliedrico nato a Conversano (BA) nel 1990.

Consegue la laurea triennale in Grafica d’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Bari a pieni voti e con lode. Spazia dal tatuaggio customizzato ai dipinti ad olio e a tempera miscelata a supporti di varia natura, dall’acquerello al tratteggio, dalla figurazione plastica e scultorea a quella onirica e surreale, configurando la sua immagine di artista come completa e illimitata nella capacità di utilizzo dei mezzi e dei linguaggi. Per quanto guardi sempre alle nuove forme e dinamiche dell’arte, il focus più di ispirazione è posto sul passato, dai grandi maestri della figurazione del Rinascimento alla sintesi in campiture e contorni dell’arte giapponese, quasi come Parrasio cerca nella linea le profondità.Da Hieronymus Bosch a Crana e Piranesi fino ai surrealisti in un percorso esaustivo delle possibilità di “far dell’idea materia” come suggeriva già il Da Vinci.
Nicola Morea pittore e grafico professionista,nato a Bari il 16 agosto 1943, risiede ed ha il suo studio a Mola di Bari,eredita la vena artistica da sua madre, creatrice di moda, si forma in pittura alla scuola del pittore italo-venezuelano ‘Don Pedro’. Inizia la sua attività espositiva con una personale a Gioia del Colle nel 1976. Per la grafica si avvale degli insegnamenti di Maria Bellomo, docente di incisione alla Accademia di Belle Arti di Bari, e Marisa Salomone, presso le cui stamperie dal 1980 ad oggi ha eseguito oltre quaranta titoli tra acqueforti, acquetinte, serigrafie e linoleografie.
Al suo attivo ha oltre 50 personali in Italia e all’estero e partecipazioni a concorsi di livello nazionale e internazionali con riconoscimenti significativi. Le sue opere figurano in collezioni pubbliche e private.Nel 2011 è stato invitato alla 54^ Biennale di Venezia.
Jagi, nato in provincia di Foggia nel 1965, opera tra la Puglia e l’Abruzzo.
Ha conseguito la laurea in disciplina delle arti visive dello spettacolo, del “Corso di Pittura” presso l’Accademia di Belle Arti dell’Aquila.
L’amore e la passione per l’arte in genere partono da un desiderio inconscio e recondito, da un impulso, da un luccichio della coscienza che desidera affacciarsi alla realtà.
Realtà che in qualche modo si desidera imprimere con una traccia, come fosse il fondo di una tela o di un supporto su cui dipingere, in cui si cerca di lasciare un segno tangibile ed inequivocabile del nostro vissuto.

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Mostre