Banner Mostre Milano 115x60 Banner Mostre Bologna 115x60 Banner Mostre Firenze 115x60 Banner Mostre Roma 115x60 Banner Mostre Napoli 115x60

MILANO IN MOSTRE: ESPOSIZIONI DI DICEMBRE

Milano mostre dicembre 2018 r

INSIDE MAGRITTE

Fabbrica del Vapore / Via Giulio Cesare Procaccini 4

Orari: lun 14.30-19.30; mar-mer-ven-dom 9.30-19.30; gio-sab 9.30-22.30

Sino al 10 febbraio 2019

Un’esperienza tra reale e immaginario, tra evocazione di un mondo onirico e racconto della vita concreta di uno dei massimi pittori del XX secolo e tra i maggiori esponenti del surrealismo, Renè Magritte. La mostra, attraverso immagini, suoni, musiche, evocazioni e suggestioni, è un itinerario digitale e multisensoriale in cui a essere assolute protagoniste sono le atmosfere e i soggetti dei suoi quadri, probabilmente tra le immagini più note della pittura del ‘900: gli uomini in bombetta che galleggiano nel cielo delle metropoli, i corpi umani con la testa di pesce, la famosa “Ceci n’est pas une pipe”.

 

THE ART OF BANSKY. A VISUAL PROTEST

Mudec / Via Tortona 56

Orari: lun 14.30-19.30; mar-mer-ven-dom 9.30-19.30; gio-sab 9.30-22.30

Sino al 14 aprile 2019

Considerato uno dei maggiori esponenti della street art contemporanea, le sue opere sono spesso connotate da uno sfondo satirico e trattano argomenti universali come la politica, la cultura e l'etica. La sua protesta visiva coinvolge un vastissimo ed eterogeneo pubblico e ne fa uno degli artisti più amati dalle giovani generazioni. In mostra oltre 70 lavori tra dipinti, sculture, prints dell’artista inglese, corredati di oggetti, fotografie e video, che racconteranno attraverso uno sguardo retrospettivo l’opera e il pensiero di Banksy. Un percorso a suo modo accademico e insolito, ma coerente con la mission di un museo come il MUDEC, ovvero quella di fornire a ogni fascia di pubblico le chiavi di lettura per comprendere (e apprezzare) le culture del mondo e i grandi temi della contemporaneità attraverso tutte le arti visive, performative e sonore.

 

SANGUINE: LUC TUYMANS ON BAROQUE

Fondazione Prada / Largo Isarco 2

Orari: lun-mer-gio 10.00-19.00; ven-sab-dom 10.00-21.00

Sino al 25 febbraio 2019

Un’intensa esperienza visiva composta da più di 80 opere realizzate da 63 artisti internazionali. Senza seguire un rigido ordine cronologico o storiografico, Luc Tuymans elude la nozione tradizionale di Barocco e invita a rileggere l’arte seicentesca, ma anche quella contemporanea, mettendone al centro la figura dell’artista e il suo ruolo nella società. Seguendo la lezione di Walter Benjamin, secondo il quale il Barocco segna l’inizio della modernità, Tuymans indaga la ricerca di autenticità, il valore politico della rappresentazione artistica, il turbamento indotto dall’arte, l’esaltazione della personalità dell’autore e la dimensione internazionale della produzione artistica, riconoscendo nel Barocco l’interlocutore privilegiato dell’arte di oggi.

 

MILANO E IL CINEMA

Palazzo Morando / Via Sant’Andrea 6

Orari: mar-mer-gio-ven-sab-dom 09.30-13.00; 14.00-17.30

Sino al 10 febbraio 2019

‘Miracolo a Milano’Totò, Peppino e la... malafemmina’Rocco e i suoi fratelli’ sono i titoli più noti dei tanti film che hanno contribuito a fare di Milano un set cinematografico per eccellenza, scenario di commedie e film drammatici che hanno raccontato con grande sensibilità la storia sociale dell'Italia del secondo dopoguerra. In realtà il rapporto di Milano col cinema affonda le sue radici agli albori della storia della settima arte, quando Milano rappresentò il centro nevralgico delle produzioni cinematografiche in Italia. La mostra racconta l'evoluzione del legame della città col cinema nel corso del ‘900, dalle prime produzioni e dai primi teatri di posa alla predilezione riservata da grandi maestri come Antonioni, De Sica, Visconti, Pasolini, dalla nascita del genere poliziesco allo sviluppo del cosiddetto cinema industriale.   

tratto da "Milano 24orenews" dicembre 2018

Cover MI24 Dicembre 2018

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Mostre