Banner Mostre Milano 115x60 Banner Mostre Bologna 115x60 Banner Mostre Firenze 115x60 Banner Mostre Roma 115x60 Banner Mostre Napoli 115x60

MILANO IN MOSTRE: DA VEDERE A MARZO 2019

Mostre Marzo 2019

MORBELLI A MILANO

Galleria d’arte Moderna / Via Palestro 16

Dal 14 marzo 16 giugno 2019

Orari: mar-dom 09.30-17.30

Nella ricorrenza del centenario della morte, la Galleria d'Arte Moderna di Milano dedica un'importante mostra monografica all'artista piemontese Angelo Morbelli, esponente di spicco del Divisionismo italiano accanto a Giuseppe Pellizza da Volpedo, Gaetano Previati e Giovanni Segantini. A partire dai capolavori provenienti dalla collezione dell'Ottocento della Galleria d'Arte Moderna, il museo propone un'occasione di approfondimento sulla figura del pittore originario di Alessandria attraverso due ambiti di ricerca, uno volto a illustrare la sua sperimentazione tecnica in direzione di una sempre più meticolosa applicazione del divisionismo, l'altro incentrato su alcune tematiche specifiche su cui Morbelli tornò a più riprese durante l'intero arco della sua carriera.

 

ANTONELLO DA MESSINA. DENTRO LA PITTURA

Palazzo Reale / Piazza del Duomo 12

Sino al 16 giugno 2019

Orari: lun 14.30-19.30; mar/mer/ven/dom 9.30-19.30; gio/sab 09.30-22.30

Milano omaggia Antonello da Messina con una selezione eccezionale di oltre venti capolavori provenienti da diversi musei italiani e dalla National Gallery di Londra, che documentano la capacità del pittore siciliano di coniugare le suggestioni fornite dal ricco contesto culturale mediterraneo con le influenze dell'arte fiamminga e la conoscenza dei più alti risultati del Rinascimento italiano. La mostra, curata da Giovanni Carlo Federico Villa e realizzata in collaborazione fra la Regione Siciliana e il Comune di Milano, è un’occasione unica per entrare nel mondo del più grande ritrattista del Quattrocento, la cui crescita artistica passa rigorosamente da Napoli: qui entrò in contatto con l'arte fiamminga, allora apprezzata e collezionata in tutta Europa, dalla quale ereditò quell'abilità nella resa dei dettagli che mise a frutto soprattutto nei suoi splendidi ritratti.

 

ULDERICO TRAMACERE. NYLON

Red Lab Gallery/Miele / Via Savona 46

Dal 7 marzo al 1 aprile 2019

Orari: lun-ven 15.00-19.00; sab 10.00-12.30 | 15.00-19.00

Il grido soffocato di una natura meravigliosa e secolare che all’improvviso viene “deportata”. Curata da Gigliola Foschi, Nylon è il poetico racconto dell’attesa dell’espianto degli ulivi nel Salento, tra la costa adriatica e l’entroterra, per far posto al Gasdotto Trans Adriatico (TAP). Gli alberi incappucciati si ripetono all’infinito negli scatti di Tramacere, e la scelta della stampa in bianco e nero accentua il dramma in atto, la “danza macabra” di un paesaggio surreale che verrà di lì a poco irrimediabilmente modificato. Le foto di Tramacere acquistano maggiore forza anche grazie al sistema PhotoSHOWall, moduli-cornice che permettono di scomporre le singole immagini, creando a loro volta opere speciali “inedite” che permettono di enfatizzare l’intensità emotiva degli scatti degli autori. Nylon è la seconda mostra del ciclo espositivo “Ascoltare la Terra”.

 

SURROGATI. UN AMORE IDEALE

Osservatorio Fondazione Prada / Galleria Vittorio Emanuele II

Sino al 22 luglio 2019

Orari: mar-dom 09.30-13.00 | 14.00-17.30

Attraverso una selezione di 42 opere fotografiche di Jamie Diamond (Brooklyn, USA, 1983) ed Elena Dorfman (Boston, USA, 1965), la mostra curata da Melissa Harris esplora i concetti di amore familiare, romantico ed erotico. Entrambe le artiste scelgono un aspetto specifico e insolito di questo tema universale: il legame emozionale tra un uomo o una donna e una rappresentazione artificiale dell’essere umano. Nelle serie Forever Mothers (2012-2018) e Nine Months of Reborning (2014), Jamie Diamond ritrae la vita di una comunità outsider di artiste autodidatte chiamate Reborners, che realizzano e collezionano bambole iperrealistiche con cui interagiscono per soddisfare il proprio desiderio di maternità. Still Lovers (2001-04) la serie di fotografie che ha dato visibilità internazionale a Elena Dorfman, è incentrata sulle persone che condividono la propria quotidianità domestica con realistiche bambole erotiche a grandezza naturale.

tratto da "Milano 24orenews" Marzo 2019

Cover MI24 Marzo 2019

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Mostre