Banner Mostre Milano 115x60 Banner Mostre Bologna 115x60 Banner Mostre Firenze 115x60 Banner Mostre Roma 115x60 Banner Mostre Napoli 115x60

MILANO IN MOSTRE: DA VEDERE A MAGGIO 2019

Milano 24orenews Maggio 2019 - Mostre

SCELTE PER VOI - MOSTRE A MILANO MAGGIO 2019

IL MERAVIGLIOSO MONDO DELLA NATURA

Palazzo Reale / Piazza del Duomo 12

Sino al 14 luglio 2019

Orari: lun 14.30-19.30; mar/me/ven/dom 9.30-19.30; gio/sab 09.30-22.30

Una sorprendente esposizione che illustra come la rappresentazione della natura in Lombardia sia cambiata grazie alle ricerche condotte da Leonardo e alle opere da lui eseguite durante i soggiorni milanesi. L'approccio proto-scientifico dell'artista toscano sarà alla base delle ricerche degli artisti lombardi del suo tempo, nella cui opera è possibile riscontrare una progressiva evoluzione del ruolo nell'arte della natura, che da semplice sfondo di quadri a soggetto sacro o mitologico diventerà essa stessa soggetto dei dipinti, come testimonia la nascita del ‘600 dei generi pittorici della natura morta e del paesaggio. La mostra propone un suggestivo percorso tra arte e natura, impreziosito dallo spettacolare allestimento che vedrà dialogare le opere pittoriche con i reperti naturalistici provenienti dal Museo di Storia Naturale di Milano.

 

BROKEN NATURE: DESIGN TAKES ON HUMAN SURVIVAL

Triennale / viale Emilio Alemagna 6

Sino al 1° settembre 2019

Orari: mar-dom 10.30-20.30

La mostra tematica che dà il titolo alla XXII Triennale di Milano è un’indagine approfondita sui legami che uniscono gli uomini all’ambiente naturale e che nel corso degli anni sono stati profondamente compromessi, se non completamente distrutti. L'esposizione è composta da una mostra tematica e da 22 Partecipazioni Internazionali che coprono tutti i continenti offrendo una proposta diversificata in termini di temi, prospettive, contesti e provenienze. Broken Nature, analizzando vari progetti di architettura e design, esplora il concetto di design ricostituente e mette in luce oggetti e strategie, su diverse scale, che reinterpretano il rapporto tra gli esseri umani e il contesto in cui vivono, includendo sia gli ecosistemi sociali che quelli naturali.

 

LIU BOLIN. VISIBLE INVISIBLE

Mudec / via Tortona 56

Dal 15 maggio al 15 settembre 2019

Orari: lun 14.30-19.30; mar/mer/ven/dom 09.30-19.30; gio/sab 9.30-22.30

L’artista cinese di fama internazionale Liu Bolin (Shandong, 1973) è conosciuto al grande pubblico per le sue performance mimetiche, in cui, grazie a un accurato body painting, il suo corpo risulta pienamente integrato con lo sfondo. Luoghi emblematici, problematiche sociali, identità culturali note e segrete: Liu Bolin fa sua la poetica del nascondersi per diventare cosa tra le cose, per denunciare che tutti i luoghi, tutti gli oggetti, anche i più piccoli, hanno un’anima che li caratterizza e in cui mimetizzarsi, svanire, identificarsi nel Tutto: una filosofia figlia dell’Oriente, ma che ha conquistato il mondo intero, soprattutto quello occidentale. Contraddizioni tra passato e presente, tra il potere esercitato e quello subito: è la lettura opposta e complementare della natura delle cose, documentata dalle immagini di Liu Bolin.

 

LEONARDO E LA SALA DELLE ASSE

Castello Sforzesco/ Piazza Castello

Dal 16 maggio al 18 agosto 2019

Orari: mar-dom 09.00-17.00

In occasione del quinto centenario della morte di Leonardo da Vinci viene straordinariamente riaperta al pubblico la Sala delle Asse del Castello Sforzesco, la cui decorazione, con i suoi intrecci di rami, fronde, frutti e radici, rappresenta uno dei vertici della produzione pittorica del maestro toscano. La Sala delle Asse diventa il fulcro della mostra "Leonardo e la sala delle Asse tra Natura, Arte e Scienza" che prosegue nei vari spazi espositivi del Museo di Arte Antica del Castello Sforzesco. Arricchita da preziosi e suggestivi strumenti multimediali e da disegni originali di Leonardo, raramente visibili al pubblico, la mostra costituisce un'occasione unica per poter tornare ad ammirare uno dei più alti esiti della pittura di Leonardo, in grado di combinare al meglio, al pari del Cenacolo, il suo sperimentalismo tecnico e le sue ricerche nell'ambito della botanica, dell'ottica e della geologia.

tratto da Milano 24orenews Maggio 2019

Cover MI24 Maggio 2019

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Mostre