Banner Mostre Milano 115x60 Banner Mostre Bologna 115x60 Banner Mostre Firenze 115x60 Banner Mostre Roma 115x60 Banner Mostre Napoli 115x60

MILANO IN MOSTRE: DA VEDERE A OTTOBRE 2019

MILANO MOSTRE

SCELTE PER VOI - MOSTRE A MILANO

OTTOBRE 2019

Tratto da:

Milano 24orenews               

Milano 24orenews ottobre 2019 - Cover Leclerc  

 

IMPRESSIONI D'ORIENTE

ARTE E COLLEZIONISMO TRA EUROPA E GIAPPONE

Mudec/ Via Tortona 56

1 ottobre 2019 - 2 febbraio 2020

Orari: lun 14.30-19.30; mar,mer,ven,dom 9.30-19.30; gio,sab 9.30-22.30

La mostra illustra attraverso una selezione ampia e diversificata di opere provenienti dall’Italia e dall’estero, lo sviluppo di quel gusto orientato verso il Giappone che pervase la cultura artistica occidentale tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, in particolar modo in Francia e in Italia. Essa si focalizza sui maggiori artisti italiani ed europei che hanno subito l’incanto del ‘Giapponismo’: da De Nittis a Rodin, da Chini a Induno, da Van Gogh a Gauguin e Fantin-Latour, da Toulouse-Lautrec a Monet, esponendone alcuni dei capolavori assoluti dell’epoca. In esposizione oltre 170 opere tra dipinti, stampe, oggetti d’arredo, sculture e oggetti di arte applicata, provenienti da importanti musei italiani e europei e da collezionisti privati.

 

FILIPPO DE PISIS

Museo del Novecento / Piazza del Duomo 8

4 ottobre 2019 - 1 marzo 2020

Orari: lun 14.30-19.30; mar,mer,ven,dom 9.30-19.30; gio,sab 9.30-22.30

L’artista ferrarese Filippo de Pisis (1896 - 1956) torna a Milano dopo quasi trent’anni con un’ampia retrospettiva che racconta al grande pubblico la vicenda artistica e biografica di una delle personalità più interessanti della pittura italiana del ’900. Il suo lavoro è originale e non si può inserire all’interno di una corrente artistica precisa: de Pisis ha tratto ispirazione da più avanguardie, come il Cubismo e il Dadaismo, facendole proprie, per poi abbandonarle e diventare l’outsider che ancora oggi la critica gli riconosce di essere. I soggetti da lui più frequentemente dipinti, come le nature morte - specie di fiori - i paesaggi e i ritratti recano il segno della sensazione lasciata dagli oggetti nell'animo dell'uomo e dell'artista. La mostra è curata da Pier Giovanni Castagnoli e Danka Giacon.

 

GUGGENHEIM

LA COLLEZIONE THANNHAUSER, DA VAN GOGH A PICASSO

Palazzo Reale / Piazza del Duomo 12

17 ottobre 2019 - 9 febbraio 2020

Orari: lun 14.30-19.30; mar,mer,ven,dom 9.30-19.30; gio,sab 9.30-22.30

La mostra, che giunge per la prima volta in Italia, racconta la straordinaria collezione che negli anni Justin K. Thannhauser costruì per poi donarla, nel 1963, alla Solomon R. Guggenheim Foundation, che da allora la espone in modo permanente in una sezione del grande museo di New York. Saranno esposti circa cinquanta capolavori, dipinti, sculture e opere grafiche di artisti impressionisti, postimpressionisti ed esponenti delle avanguardie storiche, tra cui Paul Cézanne, Edgar Degas, Paul Gauguin, Édouard Manet, Claude Monet, Pierre-Auguste Renoir, Vincent van Gogh e un nucleo importante di opere di Pablo Picasso, che documentano l'acuta sensibilità e la lungimiranza di Justin Thannhauser proponendo al visitatore un esaltante percorso nell'arte europea tra ’800 e ’900.

 

CANOVA. I VOLTI IDEALI

Galleria d'Arte Moderna / Via Palestro 16

24 ottobre 2019 - 15 marzo 2020

Orari: mar-dom 9.00 - 17.30

All'apice della sua carriera, Antonio Canova si dedicò alla produzione di busti di soggetto femminile da lui stesso indicati come "teste ideali". Ispirate ai ritratti eseguiti negli anni precedenti per la famiglia Bonaparte, tali opere gli consentirono di proseguire e approfondire il tema del bello ideale, declinato di volta in volta secondo soggetti di carattere letterario, allegorico, mitologico. Le "teste ideali" riscossero un successo immediato presso i collezioni dell'epoca e risultarono particolarmente gradite ai britannici che ne furono omaggiati in ringraziamento dell'aiuto offerto nel recupero delle opere d'arte trafugate con le spoliazioni napoleoniche.La mostra, a cura di Omar Cucciniello e Paola Zatti, propone un'esclusiva selezione di opere che permetterà di conoscere una fase affascinante e meno nota della produzione del Canova.

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Mostre