GENOVA. FESTIVAL MUSICALE MEDITERRANEO 2019

GENOVA FESTIVAL MEDITERANEO 2O19

28* FESTIVAL MUSICALE MEDITERRANEO 

Dal 31 Agosto al 21 Settembre 2019

Sspettacoli, una festa, una parata e un concerto inaugurale,

4 workshop e 5 incontri con gli artisti . 

 
Come spiega il direttore della kermesse Davide Ferrari l'incontro è la radice della storia del Festival Musicale del Mediterraneo, iniziata nel 1992. Quest'anno il programma sarà interamente dedicato all'Eurasia con 5 prime nazionali e 3 europee di cui 3 prime assolute, 3 produzioni e 2 coproduzioni La conferenza stampa si svolgerà presso la Feltrinelli di via Ceccardi a Genova il 30 agosto alle ore 11.  Le produzioni della kermesse 2019 riesploreranno, a distanza di oltre 20 anni, le “vie esta-tiche del sufismo” dei Dervisci di Istanbul in dialogo “rotante” con i danzatori contemporanei di Deos; scopriranno la musica carnatica indiana della violinista virtuosa Jyotsna Srikanth intrecciarsi con le musiche paganiniane; omaggeranno il pensiero del Dalai Lama con le voci, i canti e le danze tibetane; percorreranno le musiche della “via della seta”, con musiche turche, armene, persiane. Ci saranno co-produzioni, come con Musicaround per le voci dell’Est delle Balkanes.E ancora, sperimentazioni, tradizioni, incontri ( in collaborazione con il Celso ) e seminari che daranno il via a Womus, una vera e pro pria world music school: la voce estrema sciamanica di Sainkho con il chitarrista giapponese Kazuhisa Uchihashi, le rare musiche tradizionali nepalesi degli Night da Kathmandu e le musiche vietnamite di Bach Yen e il noto maestro Tran Quang Hai . E poi ritmi dalle diverse regioni e tradizioni indiane e il teatrodanza rituale del Kerala di Karunakaran, già attore di Peter Brook. Ed infine, a conclusione del programma un omaggio a Pina Bausch, simbolo immenso del linguaggio contemporaneo, riportata in scena con un’espressione estrema, euro-asiatica, dalle origini giapponesi, che coniuga tradizione e contemporaneità: la danza butoh di Tadashi Endo.
 
La manifestazione è realizzata con il sostegno della COMPAGNIA DI SAN PAOLO (Maggior Sostenitore) riferito all’edizione 2019 del bando “Performing Arts", con il contributo di REGIONE LIGURIA, del COMUNE DI GENOVA, evento già patrocinato da UNESCO. Si ringrazia per il sostegno e la collaborazione COOP LIGURIA, IREN, CELSO (partner attività collaterali),GOETHE INSTITUT, CAMERA DI COMMERCIO DI GENOVA, PALAZZO DUCALE -FONDAZIONE PER LA CULTURA, TASCO, COOP. SOLIDARIETA' E LAVORO, GENOVA MUSEI, CASTELLO D’ALBERTIS, MUSEO D’ARTE ORIENTALE CHIOSSONE Si riconferma Media Partner MENTELOCALE.IT e LINEATRAD FOLK TELEVISION.
 
Sono partner dei concerti: Amici di Paganini, Associazione Musicaround, Teatro Necessario, DEOS Danse Ensemble Opera Studio, Teatro Nazionale di Genova. Sono partner internazionali Banyan Tree, Dhruv Arts, Night, Tadashi Endo Butohma, Goethe Institut e Inner Sounds.