Lena Lane
Lena Lane

 

Tra smart working e smartphone un gruppo di professionisti volontari ha trasformato un’artista e tanti simpatici animali in un’animazione dedicata ai bambini di tutto il mondo

Lena Lane 2

Un compleanno straordinario – i 50 anni dell’Earth Day la Giornata della Terra in calendario il 22 aprile 2020 – ha bisogno di un regalo davvero speciale. A farlo ci ha pensato l’artista Lena Lane, che ha deciso di dedicare al WWF Italia, il suo nuovo singolo “Il Dono”.

Un brano pensato per i più piccoli, con l’obiettivo di avvicinarli proprio tematiche ambientali che, negli ultimi anni, sono diventate una delle principali urgenze del nostro Pianeta. A renderlo ancora più speciale, una emozionante video-animazione digitale attraverso cui Lena Lane e tanti amici animali prendono vita grazie a speciali effetti digitali. Il brano è in italiano, mentre per far divertire i giovanissimi anche con l’apprendimento i nomi degli 11 animali che compaiono nel video (dall’Owl-gufo alla Fox-volpe, dall’Octopus-polpo allo Shark-squalo) sono in inglese.

Lena Lane 3

Accanto alla denuncia dei comportamenti che danneggiano il Pianeta, a partire dai profitti realizzati ai danni della natura, dai danni dei bracconieri, della guerra, e di tutto ciò che inquina, la canzone si caratterizza per un messaggio intenso e positivo, che vuole essere un segnale di speranza proprio nel periodo che stiamo vivendo il periodo attuale: “non c’è un perché, è già il tempo di vincere!”. Alla fine per rendere questa favola-realtà ancora più attuale e digitale, Lena e gli 11 amici della Terra hanno ciascuno la propria immagine inserita in uno smartphone.

L’Earth Day – la Giornata della Terra si celebra 1 mese e 1 giorno dopo l’equinozio di primavera. Sono circa 200 i Paesi che la festeggiano, seguendo una tradizione lanciata nel 1970 dalle Nazioni Unite. In Italia grazie al WWF si è scelto un modo davvero unico.

IL TESTO E IL SIGNIFICATO

Il Dono” nasce in un periodo particolarmente delicato e drammatico, in cui l’intera Umanità si ritrova a livello globale ad affrontare una Pandemia senza precedenti. In un isolamento forzato, in cui adulti, giovani ma soprattutto bambini, sono costretti inevitabilmente a rimanere chiusi nelle proprie abitazioni per la tutela della salute di ognuno, la canzone vuole essere anche un’opportunità irrinunciabile per far riflettere le generazioni sull’importanza nella salvaguardia del Mondo, degli animali e di noi stessi.

“Da sempre abbiamo detto giro, giro tondo è il verdetto del nostro mondo giriamo veloci e non ammiriamo il mondo perfetto nel quale viviamo”.

Il brano cita il famoso “GIROTONDO“, una delle prime filastrocche che per anni hanno fatto crescere e giocare tantissime generazioni di bambini.

“Non c’è un perché

una triste storia

questa follia

Non c’è un perché

Ora è già il tempo di vincere”.

Con “ORA È GIÀ TEMPO DI VINCERE”, la canzone vuole scuotere gli animi, dando prova di sposare appieno la filosofia del WWF che vuole in questo 2020 spingere una massiccia mobilitazione verso governi per raggiungere un “New Deal for Nature and People”: un programma che comprenda obbiettivi al fine di frenare una grave autodistruzione della Terra entro il 2050.

Allo stesso tempo, però, nel bridge è la Terra, in tutta la sua fragilità e delusione, che parla apertamente all’uomo. Essa si chiede perché mai l’uomo si dimentichi di prendersi cura della sua vera casa, perdendosi in una vita fatta di frenesia, materialismo e ingratitudine.

“Vuoi conquistare la Luna, vuoi Marte, Giove

vuoi l’intera galassia e su di te piove

e intanto stai perdendo me

mi rivolto contro di te,

tu non capisci perché?

Continui a rovinare me

ed io

giro, giro giro in tondo

giro, giro in tondo e cado giù

cado giù per te in un secondo

il calore del Sole non mi basta più

perché non ho più il calore

del tuo cuore”.

Il brano si conclude poi con un’ultima frase che vuole trasmettere una forte inquietudine: “WE ALL FALL DOWN“, ovvero “tutti giù per terra”: questo per avvalorare il fatto che se non si prenderanno provvedimenti nella salvaguardia del mondo “tutti cadremo per terra”, nel vero senso della parola…

UN REGALO REALIZZATO IN SMART WORKING

Il progetto della canzone “Il Dono” e del suo video nasce in smart working, in un momento in cui miliardi di persone in tutto il mondo sono costrette a rimanere isolate nelle proprie abitazioni. Per ovviare all’impossibilità di andare in esterna per effettuare le riprese, un team di entusiasti professionisti ha messo gratuitamente a disposizione il proprio tempo, le proprie capacità e tanta creatività. Si è scelta quindi la strada delle Animoji, che rappresentano in questo caso dei perfetti protagonisti

all’interno di un video animato, studiato ad hoc per far divertire i più piccoli.

Lena Lane diventa un personaggio digitale che dà vita ed espressività a molti animali tramite l’utilizzo di uno smartphone. Animali rari e purtroppo in via d’estinzione prendono vita e cantano a squarciagola con lei un grido d’aiuto per la salvezza e la vittoria della Terra.

IL TEAM

Lena Lane, pseudonimo di Valentina Capano, è una giovane 27enne cantautrice calabrese. Il suo genere musicale spazia dal pop/hip-hop alla contemporary R&B. Nel 2016 esce con il suo primo singolo che diventa uno dei tormentoni calcistici più famosi d’Europa, “Un giorno all’improvviso”, e nel 2018 pubblica il secondo progetto “Superstar”, nel cui video è presente la campionessa di pattinaggio Francesca Lollobrigida.

Insieme a Lena hanno lavorato intensamente al progetto, connessi tra loro tra computer, tablet e telefonini:

Jo D’Ambrosio, produttore e manager di Lena, che con il suo entusiasmo e vena creativa ha sposato un progetto volto a lanciare un eco messaggio di estrema attualità.

Giacomo Pollio, inizia la sua carriera come grafico nel gruppo di Maria De Filippi durante il serale di Amici per 5 anni. Si trasferisce a Londra diventando freelance e inizia a collaborare per i più importanti talent show del Middle East come: Arab Got Talent, Arab Idol, The Voice, Project Runway e altri. Tornato in Italia oggi collabora attivamente come Art director e Visual Designer per artisti come Claudio Baglioni, Senhit, Luca Tommasini, Giuliano Peparini e di recente ha firmato l’Art Direction, in collaborazioni di Clonwerk Srl, del Musical We Wil Rock You Olanda con guest star Anastasia.

Matteo Maraglino, film-maker e amante dei VFX (visual effect) che ha all’attivo numerosi video e ha fatto parte di alcuni cast di Universal Music.

Diego Lana è il titolare di Armònia, centro musicale che racchiude al suo interno sale prova, una scuola di musica con più di 100 allievi e uno studio di registrazione che ad oggi collabora con artisti del calibro di Ronn Moss, Fausto Leali ed Edoardo Bennato. Per il progetto “Il Dono” Diego Lana ha realizzato tutta la parte di sound design.

Lena Lane

Lena Lane, canali social:

Instagram: https://goo.gl/NqfA2c

Facebook: https://goo.gl/6CVYtR

Spotify: https://goo.gl/Lu7S6j

iTunes: https://goo.gl/8SQxum

YouTube Channel: https://goo.gl/UjsmHc