radio itradiovasco 230x120

MILANO IN MOSTRA: LUGLIO

 

LUGLIO 2017 - MOSTRE - MILANO

SCELTI PER VOI SU "MILANO 24orenews"

Mostre Milano luglio 17

 

 

VINCENZO AGNETTI. A CENT’ANNI DA ADESSO

Palazzo Reale

Piazza Duomo, 12

Orari: lun 14:30 - 19:30; mar-mer-ven 09:30 - 19:30; gio-sab 09:30 - 22:30
Più di cento opere documentano la parabola artistica di Vincenzo Agnetti (Milano, 1926), uno degli impareggiabili e arguti protagonisti dell'arte concettuale europea, scomparso a soli 54 anni nel 1981. Le opere, realizzate tra il 1967 e il 1981, nel loro insieme restituiscono un’immagine chiara del percorso dell’artista: la sua tensione poetica e visionaria, lo spiccato interesse per l’analisi dei processi creativi e per l’arte come statuto, il suo ruolo di investigatore linguistico e di sovvertitore dei meccanismi del potere, inclusi quelli della parola scritta, detta, tradotta in immagini limpide ed evocative, perché per Agnetti tutto è linguaggio. La mostra, curata da Marco Meneguzzo, è promossa e prodotta da Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale e Archivio Agnetti.

Dal 4 Luglio al 24 Settembre 2017

GIANCARLO VITALI. TIME OUT

Palazzo Reale

Piazza Duomo, 12

Orari: lun 14:30 - 19:30; mar-mer-ven 09:30 - 19:30; gio-sab 09:30 - 22:30
Questa prima grande antologica di un maestro del ‘900 italiano, Giancarlo Vitali (Bellano, 1929) - curata dal figlio Velasco - presenta una rilettura critica di 70 anni di pittura: dalle prime opere degli anni ‘40, apprezzate da Carrà, fino all’ultima e inedita produzione. L’artista vive in un tempo tutto suo: ha compagni ideali Goya e Velàzquez, Rembrandt e tanta pittura del ‘600 lombardo. È popolano come può esserlo il Romanino di Pisogne, il Lotto di Trescore. Contemporaneamente, in tre sedi museali cittadine (Castello Sforzesco, Museo di Storia Naturale e Casa del Manzoni), si svolgono altrettante mostre, ciascuna con il compito di raccontare - attraverso dipinti, disegni, incisioni… - la poetica di Vitali da un punto di vista differente su temi specifici da lui trattati: la Malattia, gli Omaggi ai Maestri e le Forme del Tempo.

Dal 5 Luglio al 24 Settembre 2017

100 ANNI. SCULTURA A MILANO 1815-1915

GAM Galleria d'Arte Moderna

Via Palestro, 16

Orari: da martedì a domenica 09:00 - 17:30

Con questa mostra la GAM svela al pubblico parte del suo immenso patrimonio scultoreo, inaccessibile perché conservato nei depositi, che è stato oggetto di una vasta campagna di restauro. 92 opere, di cui 63 mai presentate al pubblico, ripercorrono la storia della produzione scultorea lombarda nell’arco di 100 anni, dal tardo Neoclassicismo all'inizio del ‘900, periodo in cui Milano si attestò capitale della produzione scultorea internazionale, grazie alla presenza di grandi maestri. Un viaggio tra l'arte neoclassica degli allievi e dei seguaci di Canova, attraverso la rivoluzione romantica della Scuola di Milano fino al periodo affascinante e complesso a cavallo tra ‘800 e ‘900, dove gli ultimi esiti della Scapigliatura intercettano l'aprirsi della stagione Liberty e del Simbolismo.

Fino al 3 Dicembre

AFRICA. Raccontare un mondo

PAC - PADIGLIONE D'ARTE CONTEMPORANEA
Via Palestro, 14

Orari: mer-ven-sab-dom 09:30 - 19:30; mar-gio 09:30 - 22:30

L'Africa raccontata attraverso fotografie, dipinti, installazioni, disegni, sculture, video: il PAC prosegue la sua esplorazione dei continenti sulla rotta dell’arte, proponendo una selezione di artisti 33 artisti e di narrative che non solo vivono e affondano le loro radici africane nel mondo, ma che abitano anche la sua diaspora. Ripercorrendo le loro diversità, la mostra, a cura di Adelina von Fürstenberg, consente di comprendere l’universalità della scena subsahariana dell’Africa contemporanea, svelandone lo spirito immediato e in crescita senza nascondere la violenza e l’altrettanta immediatezza dei mondi che la compongono. Il percorso espositivo offre al visitatore una lettura quadripartita della produzione artistica contemporanea dell’Africa a sud del Sahara.

Fino all’11 Settembre

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Musica