radio itradiovasco 230x120

MILANO IN MUSICA: I CONCERTI DI NOVEMBRE

 

Novembre 2018 - CONCERTI ore 21 - MILANO

SCELTI PER VOI SU "MILANO 24orenews"

Milano in musica concerti novembre 2018

BRIT FLOYD
Mercoledì 7 - Fabrique
Brit Floyd, il più grande spettacolo live che porta sul palco le canzoni dei Pink Floyd, torna in Italia per celebrare i 45 anni dall’iconico album della band, The Dark Side of the Moon (1973). Con oltre 45 milioni di copie vendute nel mondo e da molti considerato come il più grande album rock della Storia, The Dark Side of The Moon resta uno dei capolavori più ambiziosi e psichedelici della band, che ha ridefinito la concezione di ‘rock’ e consacrato i Pink Floyd come uno dei migliori gruppi musicali di sempre. In questo tour, sera dopo sera, i Brit Floyd canteranno i brani tratti da The Dark Side of the Moon, assieme ad altre celeberrime hit come Wish You Were Here, Animals, The Wall e The Division Bell. Il tour dei Brit Floyd è ormai divenuto un vero fenomeno, universalmente riconosciuto come il miglior tributo ai Pink Floyd. Ricreando fedelmente la scenica del “Division Bell Tour” del 1994, con tanto di schermo circolare, luci, laser e gonfiabili della tecnologia più avanzata, lo show è vicinissimo alla magnificenza di un concerto dei Pink Floyd. Lo spettacolo dei Brit Floyd è molto più che un tributo! Sarebbe un peccato, perderselo!

Tribalistas
Giovedì 8 - Teatro degli Arcimboldi
Quindici anni dopo il successo internazionale del primo album omonimo, che ha venduto oltre 3 milioni di copie, il trio brasiliano Tribalistas intraprende per la prima volta un tour che toccherà America e Europa per presentare il nuovo progetto discografico. A novembre arriveranno anche in Italia con due date live.

Cesare Cremonini
Venerdì 9 - Mediolanum Forum
Dopo il successo dei quattro concerti negli stadi di Lignano (stadio Teghìl), Milano (San Siro), Roma (Olimpico) e Bologna (Dall’Ara) che ha segnato una svolta fondamentale nella carriera di Cesare, autore influente di un repertorio che è patrimonio collettivo della musica pop italiana, il “Cremonini Stadi 2018” torna in scena da ottobre a dicembre in sedici date nei palasport di tutta Italia. Uno spettacolo “internazionale” quello che ha incantato il pubblico degli stadi a giugno: un palco di oltre sessanta metri e tre passerelle, più di venti scenografie diverse che si sono alternate in un percorso ispirato, artistico e unico, grazie a cinque giganteschi schermi - led tridimensionali capaci di esaltare lo straordinario carisma di Cesare sul palco. Un concerto che ha radunato oltre 150 mila persone in quattro date e che per la tranche invernale sarà arricchito ulteriormente dall’ingresso in scaletta di nuove canzoni tratte sia dal repertorio che dall’ultimo album "Possibili Scenari". Cesare inoltre regalerà un nuovo momento piano e voce per rendere unica la sua performance nei concerti dei palasport. Il tour indoor partirà il 4 novembre dal Palabam di Mantova e proseguirà poi per Torino, Milano, Conegliano, Padova, Firenze e molte altre città fino al 12 dicembre con la chiusura della doppia data al Palalottomatica di Roma. Il “miracolo pop” di Cremonini continua la settimana prossima con “Cesare Cremonini - Una notte a San Siro”, lo speciale del concerto del 20 giugno allo Stadio San Siro di Milano in onda martedì 17 luglio, in prima serata su Rai2 e Radio2: 55 mila persone per due ore e venti di musica in cui Cremonini, musicista, autore, show-man, ha incantato il pubblico del Meazza in uno stadio tutto esaurito. Un appuntamento speciale che Rai2 proporrà in prima serata e che verrà diffusa in simulcast su Rai Radio2 : dalle canzoni storiche di Cesare fino al lavoro maturo e visionario dell’ultimo disco “Possibili Scenari”, una documentazione unica della sua “prima notte a SAN SIRO” curata da chi ne è stato l’ideatore e l’attore protagonista: Cesare Cremonini.

Pastis e Irene Grandi - Lungoviaggio
Lunedì 12 – TeatroTieffe Menotti
Il progetto Lungoviaggio nasce dall’incontro del duo Pastis dei fratelli Marco e Saverio Lanza, rispettivamente fotografo e musicista, attivi da lungo tempo nell’ambito della videoarte, con Irene Grandi che non ha certo bisogno di presentazioni. Come lo stesso titolo testimonia, “Il Viaggio” è il concept di uno spettacolo in cui video, musica, fotografia e la grande voce di Irene concorrono ad una messa in scena visionaria grazie alla simbiosi tra chitarre, pianoforte, macchina fotografica e canto. Le video-opere in proiezione simultanea interagiscono con l’esibizione alla stregua di un ulteriore musicista sul palco e rivelano, tra le altre, le immagini di personaggi unici del loro settore che hanno voluto collaborare al progetto quali Vasco Rossi e l’astronauta Samantha Cristoforetti; presenti anche intense immagini (postume) dello scrittore Tiziano Terzani.

Bring Me The Horizon
Martedì 13 - Mediolanum Forum (ore 19:00)
BRING ME THE HORIZON, la band multi-platino di Sheffield, sono pronti a pubblicare il nuovo album intitolato “amo” su RCA/Sony, venerdì 11 Gennaio 2019. Il primo singolo “Mantra” è entrato nella categoria “Hottest Record” durante il programma radio di Annie Mac sulla BBC 1. 
C’è grande hype attorno al gruppo guidato da Oliver Sykes, non vediamo l’ora di ascoltare i nuovi pezzi e di vederli dal vivo: infatti la data italiana del tour mondiale è confermata per il giorno 13 NOVEMBRE al Mediolanum Forum di Assago (MI) ed i biglietti saranno disponibili su ticketone.it a partire dalle ore 10.00 di venerdì 31 Agosto. La formazione inglese negli ultimi anni ha guadagnato consensi mondiali, vendendo oltre 2 milioni di copie, registrando “sold out” in oltre 40 Paesi comprese due serate “tutto esaurito” allo 02 Arena di Londra! “amo” è stato scritto e registrato a Los Angeles, durante tutta l’estate. Oli Sykes e Jordan Fish si sono occupati della produzione e, per quanto riguarda le tematiche affrontate nell’album, il cantante della band ha dichiarato che “amo è un disco che esplora fino in fondo tutti gli aspetti dell’amore, ovvero l’emozione più forte che un essere umano possa provare. E’ tutto correlato al positivo e al negativo, il risultato è che abbiamo registrato un lavoro molto più sperimentale e vario rispetto ai precedenti”. Ci saranno molte sorprese in “amo”: molti generi da esplorare fra l’aggressione rock e la melodia…

Queen Tribute Show - Long Live the Queen
Giovedì 15 - Teatro Nuovo (ore 20:45)
Long Live the Queen, lo spettacolo in cui il rock dei Queen incontra la musica classica! Descritti da moltissimi come il miglior tributo in Europa, i più simili all'originale, Break Free - Queen Tribute Show è il tributo internazionale ai Queen accolto con entusiasmo in Italia e tutta Europa. In Questo spettacolo per la prima volta in Europa, la formazione rock dei Queen è unita alle sonorità di una formazione classica. Gli arrangiamenti sono scritti da musicisti diplomati al conservatorio di Vicenza, dando origine a un connubio perfetto che, arricchito da spettacolari show di luci ed effetti speciali, stupisce l’audience. In questo spettacolo vengono proposti tutti i grandi successi dei Queen come “Bohemian Rhapsody”, “We Are the Champions” e “Show Must Go On” suonati da una formazione di 8 musicisti. Il quartetto d’archi, accompagna la formazione rock e propone dei pezzi solistici ispirati alla musica e la storia dei Queen.

Iva Zanicchi - Una Vita da Zingara
Venerdì 16/17 (ore 20:45) /18 (ore 15:30) - Teatro Nuovo
Poche artiste possono vantare una carriera e una vita come quella di Iva Zanicchi. Nata in un paesino di montagna che più lontano dalle luci del mondo dello star system non poteva essere, grazie a una voce potente e a una passionalità non comune, è riuscita a conquistare il mondo. "Una vita da Zingara" è un “One Iva Show”, uno spettacolo così personale che solo lei può fare e che ripercorre una carriera bellissima. Ma è anche uno spettacolo che racconta ricordi familiari ormai persi nel tempo e aneddoti inediti di un’Artista che, da sempre proiettata al futuro, non ha mai dimenticato il suo passato: la bisnonna, la bellissima Desolina, suo padre, la guerra, la vita sulle montagne, con i suoi calori e le sue durezze, e poi i primi concerti e il tanto agognato successo. In uno slalom tra canzoni e racconto, si sviluppa un percorso artistico unico e personalissimo, di una delle prime cantanti italiane che sono andate ad esibirsi in paesi lontani come la Russia, il Giappone, il sud e il nord America. Un dialogo col pubblico senza intermediazioni, in cui Iva svela gli alti e i bassi della sua vita, tantissimi aneddoti, molti dietro le quinte, e varie vicissitudini, spesso così tragiche da risultare irresistibilmente comiche. Il tutto con la formula del teatro canzone, dove alla parola si alterna la musica, e che musica: i grandi successi come Testarda io, Zingara, La riva bianca e la riva nera, Io ti darò di più, Come ti vorrei, Un uomo senza tempo e tanti altri. Ma anche successi di artisti amici che hanno segnato la sua vita, come Giorgio Gaber, Fabrizio De André, Charles Aznavour, Domenico Modugno e tantissimi altri. E poi i grandi incontri, come quello col grande poeta Giuseppe Ungaretti o con lo scultore Piero Manzù. Sul palco Iva è accompagnata, come in tutti i grandi show che si rispettino, da una orchestra, mentre su un mega schermo passano le immagini più belle della sua vita artistica. E’ uno spettacolo sullo stile dei grandi recital, che stupirà anche chi Iva la conosce e la ama da sempre, perché per la prima volta con Una vita da Zingara, Iva ha deciso di mettersi a nudo.

Benji and Fede
Venerdì 16 - Mediolanum Forum
Dopo il grandissimo successo de “La Finale” del 1° giugno, con cui ha riempito lo stadio di San Siro insieme a Fedez per concludere insieme la collaborazione artistica durata due anni, J-Ax torna ad esibirsi sul palco da solista per festeggiare i suoi primi venticinque anni di carriera. Dopo aver annunciato il “Siamo Solo Noise Summer Tour”, Benji & Fede continuano a sorprendere il loro pubblico e tornano in autunno con due eventi speciali sui palchi dei palazzetti più importanti d’Italia. Le date:

  • 16 novembre Assago (Mi), Mediolanum Forum
  • 25 novembre Roma, PalaLottomatica

Tre album e tre numeri 1 in classifica per il duo fenomeno nella musica pop degli ultimi anni che ha ottenuto il podio nella charts di vendita con “20:05” nel 2015, con “0+” nel 2016 e ora con il loro nuovo disco “Siamo solo noise”, registrando il sold out per due tour consecutivi in tutte le principali città italiane in cui si sono esibiti (tra cui il Forum di Assago). Sono stati recentemente premiati ai Wind Music Awards per il Platino dell’album “Siamo Solo Noise” che ha debuttato al n.1 della classifica di vendita, ottenendo la certificazione ORO in una sola settimana. Sul palco dell’Arena di Verona si sono esibiti in “ Moscow Mule”, il nuovo singolo prodotto e scritto con Takagi & Ketra e con la collaborazione di Federica Abbate e Rocco Hunt. Uno dei pezzi più estivi dell’album che parla di leggerezza, voglia di divertirsi, di viaggiare, di vivere esperienze memorabili, accompagnato da un video girato a Goa, in India. Benji & Fede sono caso unico e raro di successo senza talent e senza provenire dalla scena rap, pionieri del web. Questi sono alcuni dei loro numeri dal 2015 ad oggi: 2 certificazioni Doppio Platino, 3 certificazioni Platino, 6 Oro, per un totale di oltre 150.000 album e oltre 560.000 singoli venduti; più di 100.000 persone presenti nei loro instore, oltre 80.000 persone ai loro live sold out per due tour consecutivi e più di 100 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Dire Straits Legacy
Martedì 20 - Teatro della Luna
Dopo il successo dell’ultimo tour in Sudamerica i DSL Dire Straits Legacy, con la nuova line-up che vede al basso il leggendario TREVOR HORN accanto al batterista STEVE FERRONE, si preparano a tornare live in Europa nell’autunno 2018 con una serie di concerti che li vedrà esibirsi nei teatri delle principali città. Il tour sarà occasione per rivivere la magia dell’indimenticabile repertorio dei Dire Straits, con brani come Money for Nothing, So Far Away, Sultans of Swing, Walk of Life e tante altre hit, ma anche per ascoltare alcune canzoni del nuovo album di inediti "3 Chord Trick” prodotto da Phil Palmer e Alan Clark, registrato a Los Angeles nello studio di Steve Ferrone e poi a Roma ai Forward Studios Rome dove l'album è stato completato per poi essere pubblicato dall’etichetta Forward Music Italy. I DSL Dire Straits Legacy sono nati dall’amore e dalla passione per la musica dei Dire Straits, rock band britannica formatasi nel 1977, con l’idea di portare la musica del celebre gruppo a tutti gli appassionati che hanno atteso a lungo di poter riascoltare dal vivo tanti brani memorabili. L’anno scorso, è arrivato il primo tour internazionale, organizzato da We4Show, che li ha visti esibirsi con successo in Francia, Svizzera, Lussemburgo e anche in Sudamerica, con una serie di sold-out in diverse città. Con il recente ingresso di Trevor Horn - uno dei più rinomati produttori della sua generazione e una vera leggenda dell’industria musicale (anche grazie alle sue storiche collaborazioni con gli Yes e i Buggles di “Video Killed the Radio Star) - in veste di bassista, la line-up di questo tour è formata dai componenti storici Alan Clark (tastiere, hammond e cori), che il 14 aprile sarà a Cleveland per ritirare l’ambito riconoscimento della Rock and Roll Hall of Fame come storico membro dei Dire Straits, Danny Cummings (percussioni e cori) e Phil Palmer (chitarre), insieme alla strepitosa sezione ritmica formata da Trevor Horn (basso) e Steve Ferrone(batteria), con gli italiani Marco Caviglia (voce e chitarra) e Primiano DiBiase (tastiere).

Massimo Ranieri - Sogno e Son Desto 400 volte
Martedì 20 - Teatro degli Arcimboldi
Un cult personale, ma anche uno show letteralmente da record. A nove anni dal primo debutto, Massimo Ranieri torna mattatore con il suo acclamato spettacolo, scritto con Gualtiero Peirce, in una versione aggiornata, sempre tra canzoni, aneddoti e colpi di teatro.

Negramaro
Venerdì 23 - Mediolanum Forum
Con i loro concerti quest’estate i Negramaro hanno fatto segnare un importante record: nessuna band italiana, infatti, aveva mai realizzato 6 date negli stadi in unico tour. Un vero e proprio primato che ha fatto entrare i negramaro nel guinnes della musica italiana. 
La band è attualmente in radio con il loro nuovo singolo “Amore Che Torni” (Sugar), terzo estratto dall’album omonimo già certificato Disco di Platino e arriva dopo che entrambi i singoli precedenti “Fino all’imbrunire” e “La prima volta” hanno conquistato la vetta della classifica Earone. Il brano è una ballata electro-soul, un inno di speranza e amore universale, in bilico tra attese e aspettative di un’estate che possa lasciare tutti senza fiato.

Alice - Viaggio in Italia
Lunedì 26 - Teatro Nazionale CheBanca!
Alice, accompagnata da Carlo Guaitoli alle tastiere e pianoforte e da Antonello D’Urso alle chitarre e programmazione, canta con la sua voce inconfondibile e di immutato fascino grandi classici del cantautorato italiano (De Andrè, De Gregori, Battisti, Fossati, Battiato, Gaber , Tiziano Ferro…) senza dimenticare le canzoni che l’hanno portata al successo come “Per Elisa”, “Il vento caldo dell’estate” “Chan-son Egocentrique” solo per citarne alcune. Un concerto pop da cantare dall’inizio alla fine.

Beth Hart
Lunedì 26 - Teatro degli Arcimboldi
Beth Hart, una delle piú grandi voci del blues mondiale, torna in Italia. Il suo brano più conosciuto, che le permise di ottenere grande popolarità negli States, è LA Song (Out Of This Town) del 1999. Circa un decennio dopo, è arrivato anche il riconoscimento europeo grazie agli album My California,Don’t Explain e Bang Bang Boom Boom del 2012. In Italia si è fatta abbondantemente conoscere e apprezzare dopo un fortunato passaggio televisivo su Rai Due a Quelli Che Il Calcio nel febbraio 2013 dove, dal vivo, ha interpretato anche la cover dei Led Zeppelin Whole Lotta Love.

Edoardo Bennato - Pinocchio & Company Tour
Martedì 27 - Teatro degli Arcimboldi
La creatività, quell’arte, pregio di pochi, che appartiene da sempe ad Edoardo Bennato che torna a teatro dopo lo strepitoso tour sold out dello scorso autunno. Sul palco il “PINOCCHIO & COMPANY TOUR 2018”, che parte dal nuovo singolo “Mastro Geppetto” e continua tra i brani storici del rocker. On stage la formazione ormai consolidate composta da Giuseppe Scarpato (chitarre), Raffaele Lopez (tastiere), Gennaro Porcelli (chitarre), Roberto Perrone (batteria), Arduino Lopez (basso). E a completare il quadro di grande musica il Quartetto Flegreo, formatosi a Napoli nel 2002. Quasi tre ore di musica, video ed interazione con il pubblico a rendere il concerto di Bennato non una semplice esibizione, ma una vera e propria esperienza emozionale. Bennato continua il suo viaggio, di città in città, parlando di un mondo fatto di buoni e cattivi, dove sbeffeggiare i potenti, inneggiando alla forza umana del popolo e passando per il più classico tra i sentimenti ispiratori dei poeti della canzone: l’amore.

tratto da "Milano 24orenews" novembre 2018

Cover MI24 Novembre 2018

 

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Musica