banner ticketone 115x60 Banner teatro.it 115x60 

MILANO A TEATRO: SPETTACOLI DI DICEMBRE 2019

Milano a teatro

TEATRI | DICEMBRE 2019 | MILANO

SCELTI PER VOI SU "MILANO 24orenews"

Tratto da:

Milano 24orenews               

Cover MI24 Dicembre 2019

 

PINOCCHIO RELOADED - MUSICAL DI UN BURATTINO SENZA FILI

Fino al 15 Dicembre: Arcimboldi

Dai creatori di Peter Pan - Il Musical, nasce questa rivisitazione surreale e pinteriana del racconto di Collodi che, attraverso la narrazione dei protagonisti, vuole dimostrarci l’esistenza di scelte diverse al fine di vivere una realtà slegata dai fili che la società, per prima, ci impone. Burattini o burattinai? Siamo davvero liberi o pensiamo solo di esserlo?

 

PAOLO NANI - LA LETTERA

Dal 10 al 15 Dicembre: Filodrammatici

Il tema de La lettera è liberamente ispirato al libro dello scrittore francese Raymond Queneau Esercizi di stile. Paolo Nani (considerato uno dei maestri del teatro fisico a livello nazionale), da solo sul palco con un tavolo e una valigia di oggetti, riesce a dar vita a una storia che si ripete 15 volte, tutte con la medesima trama, ma ciascuna interpretata da una persona diversa.

 

AMAMI O SPOSERÒ UN MILLEPIEDI

Dal 10 al 22 Dicembre: Elfo Puccini - Sala Bausch

In scena la corrispondenza tra Anton Cechov e Olga Knipper, grande attrice e compagna degli ultimi anni di vita del drammaturgo: ironia, affetto e uno sguardo inimitabile sulle cose del mondo. Si conoscono nel 1898 in occasione delle prove del Gabbiano, nel quale Olga interpreta Arkadina. Ed è una folgorazione. Si scrivono, più di 400 lettere in cinque anni: lui da Jalta, costretto dalla malattia a cercare rifugio in un clima mite, lei dal Teatro dell'arte di Mosca.

 

ROMEO E GIULIETTA - NATI SOTTO CONTRARIA STELLA

Dal 10 al 29 Dicembre: Manzoni

Sette vecchi comici girovaghi si presentano al pubblico per interpretare la dolorosa storia di Giulietta e del suo Romeo: sono tutti uomini e ognuno di loro interpreta più personaggi, anche femminili! Convinti di essere dei bravi attori, non si rendono conto che in realtà, in palcoscenico, non riescono neanche a dissimulare i loro rapporti personali fatti di invidie, ripicche, alleanze, riappacificazioni.

 

CITA A CIEGAS (CONFIDENZE FATALI)

Dall’11 al 22 Dicembre: Franco Parenti - Sala Grande

Un uomo cieco è seduto su una panchina di un parco a Buenos Aires. È un famoso scrittore e filosofo, ispirato all’autore argentino Jorge Luis Borges, che è solito godersi l’aria mattutina. Quella mattina, la sua meditazione viene interrotta da un uomo… Comincia così una serie di incontri apparentemente casuali, appassionati, fatti di conversazioni a prima vista sconnesse, che svelano legami sempre più inquietanti, misteriosi e anche inaspettatamente divertenti.

 

STORIA D'AMORE IN ASCENSORE

Dal 19 Dicembre al 5 Gennaio: Martinitt

È ferragosto, Milano è deserta: fra i pochi umani che si aggirano per la città ci sono Lei e Lui, due quarantenni che non si conoscono ma che per il volere del destino si trovano bloccati in ascensore nel centro di Milano. Lei ha preso l’ascensore al volo mentre lui ne stava finendo il collaudo… Due sconosciuti che, complice lo spazio ridotto, si conoscono, si raccontano, si scoprono e si annusano.

 

TUTTO TEO

Dal 31 Dicembre al 29 Febbraio: Nuovo

È un viaggio nel cabaret di qualità all’interno del quale lo showman ripercorre senza sosta i più formidabili monologhi e aneddoti della sua vita, rievocando le gag più divertenti e le sue più geniali imitazioni: da Adriano Celentano a Felice Caccamo fino ad arrivare a Maurizio Costanzo, Cesare Maldini, Ray Charles e tanti altri.

 

SINGIN' IN THE RAIN - IL MUSICAL

Fino all’11 Gennaio: Nazionale CheBanca!

Considerato uno dei primi esperimenti di cinema nel cinema, Singin’ in the Rain mostra i retroscena di Hollywood e ci insegna che, dietro lustrini e paillettes, si possono nascondere gelosie, invidie e ripicche. Ma che è anche possibile trovare il vero amore e combattere contro tutto e tutti per farlo trionfare. A stupire e affascinare il pubblico, oltre all’intreccio amoroso, cambi di scena spettacolari, costumi scintillanti, in perfetto stile anni ’20, quando il Cinema era muto e la comunicazione era affidata unicamente l’immagine, e un effetto speciale super romantico, la pioggia che cadrà direttamente sul palco. Tutto questo per far vivere al pubblico in sala l’emozione e la magia dei grandi musical live.

Condividi
comments

Teatro