LICENZIATA DALLA BBC PER LE RUGHE: VINCE LA CAUSA CONTRO L'EMITTENTE TELEVISIVA

 
 
 

Licenziata per le rughe,

intenta e vince la causa

Gb, la nota conduttrice vince contro la Bbc
 

Santoro la vuole come ospite di Annozero

Miriam O'ReillMiriam O'Reilly - Foto OlycomPotrà riprendersi il suo ruolo di conduttrice nel programma televisivo della BBC Countrylife,  "anche con le rughe".  La rete l'aveva allontanata dallo schermo a causa delle sue rughe: il responsabile del programma le aveva suggerito di rimediare ai "piccoli segni di invecchiamento sulla sua pelle" rivolgendosi ad un chirurgo plastico. Lei non appena messo il piede fuori dall'ufficio ha fatto ricorso con una causa legale, che ha vinto.  Il genio "suggeritore" è stato licenziato subito dopo in verdetto, mentre la  O'Reilly potrà scegliere se continuare a lavorare (senza doversi sottoporre ad alcun lifting...) o riprendersi il suo posto o negoziare una interessante buona uscita.

Sullo schermo, a un uomo le rughe vengono spesso perdonate. Ma per una donna la questione è diversa. Basta qualche segno di invecchiamento per incrinare la carriera di una presentatrice di successo. 

Nel diritto anglosassone il reato si chiama "ageism" e si può tradurre come "discrivminazione fondata sull'età". E ora lo sanno bene anche alla Bbc, che è stata ritenuta colpevole proprio nella causa intentata da Miss Miriam. Da stabilire rimangono solo i dettagli, e probabilmente spetterà proprio alla ex conduttrice di "Contrylife" decidere il suo futuro professionale. Sulla base della sentenza, infatti, la O'Reilly dovrà decidere se rinegoziare al rialzo il reintegro oppure se accettare una lauta buona uscita. Soldi che la Bbc forse recupererà dallo stipendio responsabile della trasmissione, prontamente licenziato dopo il verdetto.
(Fonte: Tgcom)

book

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

Good News