corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


EPIFANIA: E' A MILANO LA TOMBA DEI RE MAGI

tomba dei re MagiNella basilica di Sant’Eustorgio, in Corso di Porta Ticinese, si trova una cappella in cui è conservato un colossale sarcofago di pietra di epoca romana: la “tomba dei re Magi”. La leggenda vuole che Eustorgio, vescovo di Milano nel IV secolo, su ordine dell’imperatore Costantino fece dono a Milano nel 325 d.C. delle spoglie dei tre Magi. Il carro trainato da due buoi su cui furono trasportate le reliquie da Costantinopoli, giunto alle porte della città, non riuscì a passare da Porta Ticinese. Eustorgio lo interpretò come un segno divino e decise allora di fondare lì una chiesa che avrebbe ospitato le sacre reliquie dei Magi. Quella stessa chiesa, alla morte del vescovo, nel 355 d.C., ne accolse le spoglie e ne prese il nome. I re Magi, conosciuti in tutta Europa come Gaspare, Melchiorre e Baldassarre, furono soprannominati dai milanesi Dionigi, Rustico ed Eleuterio. All’episodio di Porta Ticinese del IV secolo sarebbe collegata la tradizione secondo cui gli arcivescovi designati dovevano fare il loro ingresso in città passando da Porta Ticinese ed era prevista anche una sosta in Sant’Eustorgio per ricevere il primo omaggio da parte dei fedeli e delle autorità. Nel 1162 l’imperatore Federico Barbarossa durante la distruzione del capoluogo lombardo, fece distruggere la chiesa e si impossessò delle reliquie dei Magi, che nel 1164 fece trasferire al duomo della città tedesca di Colonia, dove ancora oggi sono conservate in un prezioso reliquiario. Ci son voluti più di 800 anni Re Magiaffinchè Milano riuscisse ad recuperare parte di ciò che le era stato tolto: il 3 gennaio del 1904, infatti, l'Arcivescovo di Colonia Fischer offrì al cardinal Ferrari, Arcivescovo di Milano, alcuni frammenti ossei delle spoglie dei Re Magi (una tibia, una vertebra e due fibule), che furono ricollocati in Sant'Eustorgio. Furono posti in un'urna di bronzo accanto all'antico sacello vuoto con la scritta, incisa sotto una stella a otto punte, “Sepulcrum Trium Magorum” (tomba dei tre Magi).

 

 

sepolcro dei Re MagiRe Magi Milano

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

In primo piano