corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


NATALE E CAPODANNO: IL MESSICO CHE NON TI ASPETTI

PIÑATAS, FUOCHI D’ARTIFICIO E POSADAS:

FRA NATALE E CAPODANNO, IL MESSICO CHE NON TI ASPETTI

image015Se Dicembre è il vostro mese preferito e l’atmosfera natalizia vi pervade corpo e anima, se cercate sempre un nuovo luogo da visitare e in cui aspettare l’arrivo dell’anno nuovo, allora non potete assolutamente lasciarvi sfuggire le tradizioni della Navidad messicana e le usanze più tipiche che caratterizzano l’arrivo dell’Año Nuevo, la notte più attesa e festosa dell’anno.

Ecco cosa bisogna assolutamente fare e vedere in Messico durante questo periodo:

1.      Assistere a una Posada - in Messico le celebrazioni di Natale iniziano il 16 Dicembre, giorno a partire dal quale tutti i messicani cattolici mettono in scena le cosiddette posadas, delle vere e proprie processioni intorno alle loro abitazioni che simboleggiano il lungo viaggio di Maria e Giuseppe in cerca di ospitalità, accompagnate da candele e canti di Natale (villancicos). Ogni giorno prima del 24 Dicembre rappresenta un mese della gestazione di Maria, e l’ultima posada avviene proprio nella notte fra il 24 e il 25, in cui si porta in processione una statua del Bambin Gesù. Al termine di ogni posada, tutti coloro che hanno partecipato ricevono le aguinaldos, dei sacchetti pieni di dolci e arachidi, da parte di chi ha organizzato la processione.

2.      Partecipare alla Notte dei Ravanelli (Noche de Rábanos): il 23 Dicembre a Oaxaca i fiorai locali gareggiano nel realizzare la composizione di rape, ravanelli e piante più bella dell’anno. La gara è talmente sentita nella città che tutti gli abitanti si riuniscono nella Piazza della Costituzione per ammirare le colorate e creative composizioni, che si ispirano a diversi temi natalizi, come la Natività o il viaggio dei Re Magi.

3.      Pattinare a El Zòcalo - è la piazza più grande di Città del Messico, e quest’anno accoglierà ben tre piste per il pattinaggio sul ghiaccio, nellatop five delle piste più grandi al mondo. Pattinare al centro della capitale messicana ammirando le luminarie dei palazzi circostanti sarà un’esperienza indimenticabile! Questa piazza è anche il luogo perfetto per godere dello spettacolo pirotecnico della notte di Capodanno, in un’atmosfera magica e festosa.

4.      Rompere una Piñata:durante la notte di Natale, in Messico è usanza diffusa colpire con un bastone una sagoma a forma di stella appesa al soffitto fino a romperla. Le coloratissime piñatas, che richiamano molto ilrituale della nostra pentolaccia, hanno un significato davvero profondo in Messico: infatti, esse simboleggiano il peccato, la persona che le rompe rappresenta la fede, mentre il contenuto, fatto di dolci tipici, tejocotes(mele selvatiche) e agrumi, sta a indicare le benedizioni per tutti coloro che hanno meritato la redenzione dal peccato.

5.      Allo scoccare della mezzanotte, comer doce uvas: per vedere realizzati tutti, ma proprio tutti i desideri che si nutrono per l’anno nuovo, è necessario mangiare un chicco d’uva per ogni rintocco della notte del 31 Dicembre. Ogni chicco rappresenta un desiderio per ciascuno dei 12 mesi che arriveranno: rispettate la tradizione e ogni vostro sogno si avvererà!

Lo sapevi che: quest’anno a Città del Messico le decorazioni che illumineranno la capitale conteranno ben 42.000 lampadine e ben 10.000 metri di ghirlande…uno spettacolo assolutamente da non perdere!

Per ulteriori informazioni visitare il sito visitmexico.com

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

In primo piano