corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


“Venezia-Brindisi: Insieme per Tradizioni e Legalità”

Venezia - Brindisi

Presentazione del progetto.  

In un periodo storico in cui, nonostante il perdurare dei personalismi, si acclamano a viva voce la cooperazione e il lavorare di sistema, il gruppo storico di Rassegna Azzurro Salentino è impegnato nella realizzazione del progetto di partnership “Venezia-Brindisi: Insieme per Tradizioni e Legalità”, voluto tenacemente e sposato dalle comunità delle due realtà marinare e da Confindustria Brindisi.

L’idea è nata forse un po’ per gioco e casualmente durante una delle ultime edizioni dello SNIM (Salone della Nautica) svolte a Brindisi, nel 2012. Precisamente in occasione di un incontro informale tra il Cav Angelo Ruggiero, supportato dai collaboratori Amedeo Nani e Renato Rubino, e Massimo Bernardo, giornalista di Venezia, specializzato in economia dei trasporti, nautica e turismo, nonché presidente dell’International Propeller Club Porto di Venezia.

Dallo stadio embrionale il progetto passò a quello fattivo con l’iniziale intervento del dott. Vincenzo Ingrosso, brand ambasciator di Azzurro Salentino, il quale trovò nella storia un legame fortissimo tra le due realtà, reso ancora più solido col passar del tempo.

Il progetto, che sarà svelato nei prossimi giorni, mira, in sostanza, a favorire gli interscambi di cultura, arte, artigianato, turismo, marketing tra i due territori, praticamente simili sotto l’aspetto geografico, con l’obiettivo di ripercorrere le principali tappe di quella fattiva e storica collaborazione nata più di 500 anni fa, quando nel 1496 la città di Brindisi passò dal governo degli Aragonesi a quello del Doge della Repubblica veneta, Agostino Barbarigo.

14 settembre 2016

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

In primo piano