corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


NOVITA' PRESTO I BACI VIA SMARTPHONE

LE PRIME NOVITA’ 2017  KISSENGER IL TELEFONO A BACI

KISSPHONE

Ecco ci mancava la tecnologia ci viene incontro per risolvere i problemi di lontananza. Siamo all'ultima Love and Sex with Robots Conference  tenutasi a fine  dicembre in Cina. Una intraprendente Emma Yann Zhang ha presentato un dispositivo che risolve almeno in parte questa difficoltà. Lo ha chiamato Kissenger - dall'unione delle parole kiss, bacio, e messenger - si tratta di un apparecchio che consente di baciarsi a distanza.  Perché possa essere utile, naturalmente, è necessario che entrambe le parti di una coppia possiedano un Kissenger, che offre un alloggiamento per inserire il proprio smartphone (il prototipo è compatibile solo con prodotti Apple dotati di jack per le cuffie).  Dopo aver contattato la propria dolce metà con il telefonino e avviata l'app, ognuno deve appoggiare le labbra su una sorta di "cuscino" in silicone, sotto al quale si trovano dei sensori che rilevano il movimento della bocca, la pressione esercitata e tutta una serie di altri parametri. Ogni Kissenger raccoglie queste informazioni e le invia all'altro tramite Internet. Questo, grazie a degli attuatori presenti in ogni "cuscino", riproduce la bocca, dando all'utente l'illusione - o così assicura la creatrice di Kissenger - di baciare per davvero il proprio partner.  Unico problema non  è ancora in produzione: fa invece parte di un progetto di ricerca condotto sulla base della convinzione che presto gli esseri umani disporranno di robot per soddisfare il proprio desiderio di intimità. 

Condividi
comments

In primo piano