corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


LUGANO .L'HOTEL SPLENDIDE ROYAL RICEVE L'HAPPY GUEST AWARD 2016

La “Roberto Naldi Collection” riceve l’Happy Guest Award 2016

Roberto-Naldi Giuseppe-Rossi Ted-Teng ---

La “Roberto Naldi Collection” ha ricevuto un prestigioso riconoscimento: l’Happy Guest Award per l’’Hotel Splendide Royal di Lugano. Il premio, uno dei più ambiti tra gli alberghi di lusso di tutto il mondo, è stato assegnato a Buenos Aires, nel corso del congresso annuale della The Leading Hotels of the World, associazione che raggruppa i migliori 400 alberghi del mondo.

A consegnarlo nelle mani del proprietario e presidente Roberto Naldi e del direttore dello Splendide Royal Giuseppe Rossi, è stato il presidente della LHW, Ted Teng. Imprenditore di successo Roberto Naldi, di origini partenopee, proviene da una famiglia di albergatori. Il nonno, l’imprenditore Roberto Fernandes, ha dato inizio alla tradizione alberghiera di famiglia costruendo hotels a Napoli, attività ulteriormente sviluppata dal padre, l’Ing. Giovanni Naldi, a partire dagli anni ’50. Terminata l’università, Roberto si trasferisce a Lugano per studiare management alberghiero nel 1977, anno in cui il padre acquista lo Splendide Royal, storico albergo svizzero e simbolo dell’architettura Belle Epoque, a cui aggiunge, nel 1984, il Grand Hotel Eden. Entrambi gli hotels sono situati sul lungolago di Lugano. Negli anni vissuti in Svizzera trascorre gran parte del suo tempo allo Splendide, trovandosi quotidianamente a contatto con la realtà di quello che sarebbe divenuto il suo ambito professionale e apprendendo pratiche e discipline alberghiere dell’hôtellerie, tipicamente svizzere, che ha saputo poi sviluppare e abbinare al suo innato senso di eleganza, tipicamente italiano. Tornato in Italia nel 1980, si è trasferisce a Roma al Parco dei Principi, albergo progettato dall'architetto Giò Ponti nel 1964 ispirandosi alle ville patrizie romane. Vive lì per qualche anno dopo essersi sposato nel 1983, e lì sono nati i suoi figli, Giovanni e Adele, ai quali Roberto Naldi ha trasmesso la sua grande passione, infatti entrambi dopo aver conseguito la laurea sono oggi impegnati nello sviluppo della azienda di famiglia. 

esterno

Nel 1985, fonda la “Roberto Naldi Hotels”, a cui si aggiunge nel 2001 lo Splendide Royal di Roma, un antico palazzo di fine ottocento che Roberto ha trasformato con passione e competenza in hotel di lusso. Nel 2011 sente l’esigenza di cambiare nome al gruppo, per creare delle sinergie tra le singole strutture e rendere ancora più definito il posizionamento del suo brand, nasce così la “Roberto Naldi Collection”, che identifica alberghi di lusso dal carattere fortemente italiano e dallo spirito internazionale. L’anno successivo apre l’Hotel Mancino 12, sempre a Roma, in zona Trevi, un boutique hotel con 5 piani, ciascuno dei quali ospita 3 camere, eccetto l'ultimo, nel quale si trova un’esclusiva suite con terrazza panoramica con vista sui tetti di Roma. Nel 2016 nasce il suo “ultimogenito” lo Splendide Royal Paris, che Roberto Naldi chiama affettuosamente “la mia dimora familiare”, la sua mission  è di farlo diventare l’ambasciatore della sua collezione in Francia, un hotel al carattere fortemente italiano e dallo spirito internazionale. Come d’altra parte tutte le strutture della “Roberto Naldi Collection”, sono caratterizzate dalla storicità degli edifici, la location strategica, la raffinata eleganza degli arredi e una ristorazione di altissimo livello.

 

Isabella Radaelli

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

In primo piano