corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


MILANO: TOUR IN 5 TAPPE PER RISCOPRIRE LA SUA IDENTITÀ

Ci sono viaggi brevi e viaggi lunghi. In località lontane ed esotiche o in grandi metropoli. Ma ci sono anche viaggi da compiere là dove non te lo aspetti, magari proprio nella tua città. Alla scoperta di quei posti che hai sotto il naso ma che non conosci, che non sai che ci sono. O che conoscevi come diversi e non sai che hanno 'cambiato faccia'. Territori vicini ma inesplorati, quartieri e angoli della città che possono trasformare il tuo week-end in un viaggio parallelo e lambire i luoghi del tuo quotidiano come fosse una grande avventura tra aree rinvigorite o riqualificate, grandi classici e avanguardie, ma tutto rigorosamente all'insegna di una forte identità.

Allora, per i palati più sofisticati, per chi ama il buon bere, la buona tavola, la cultura e l'intrattenimento preferibilmente non mainstream, ecco un tour in 5 tappe, 5 quartieri e 5 proposte tra Milano e dintorni.

1. LAMBRATE: MEMORIE DEL PASSATO E ARTI DEL PRESENTE
Milano  Galleria  De Carlo
Come riporta il sito Made in Lambrate: “Con gli anni 2000 inizia il processo di riqualificazione. L'ex Faema e le aree dove un tempo prosperava l'indotto della Innocenti iniziano a trasformarsi nell'ambito di un progetto di rinnovamento del quartiere dotato di una identità culturale forte: creare conservando, ricordare proiettandosi nel futuro, fare molto con poco, vivere in una periferia e contaminarla con incursioni artistiche, sempre in un doppio movimento di elevazione concettuale e ancoraggio storico”. E qui la tappa non può che essere in una galleria, quella di Massimo De Carlo che oltre a Milano a sede a Londra e Hong Kong. Il perché lo scoprirete visitandola. E a seguire già che siete in zona consigliamo un salto anche alla Galleria Monopoli e da Francesca Minini

Nottingam Forrest Milano r

 

2. GUASTALLA IN STILE HEMINGWAY
Vera chicca per grandi intenditori. Dopo un giuro di mostre non c'è nulla di meglio di un buon cocktail fatto a maniera e servito ad arte in un locale storico il cui nome se lo passano anche all'estero: il Nottingam Forrest situato in via Piave, 1. Raccolto, molto curato e per niente affettato, entrando vi sembrerà di esse catapultati tra le pagine di un romanzo di Hemingway.

osteria del biliardo milano r

 

3. AD AFFORI SI CENA CON STECCHE E BILIARDO
In questa zona vicina al centro ma che conserva ancora la genuinità di un quartiere d'altri tempi, un ristorante ci riporta indietro negli anni con un'offerta di piatti tradizionali scelti con attenzione alle origini e alla stagionalità è l'Osteria del Biliardo.

 

sesto spazio mil r

 

4. SESTO SAN GIOVANNI BY NIGHT: DOV'ERA LA BREDA
Spazio MIL, arte e cultura all'ex Breda. Qui si va a teatro, si balla, si assiste ai concerti e si guarda lo straordinario lavoro di riqualificazione dell'area. Ecco un'altra tappa obbligata.

 

 

5. UNA GROTTA DI EMOZIONI A 5 MINUTI DALLA CITTÀ

Moom-hotel-paradise r

 

Arriva la notte, e se si viene da fuori oppure anche se si è di Milano, per fare un'esperienza inusuale e sentirsi davvero in tour, la proposta è quella di andare alla scoperta di un'energia primordiale e immergersi dentro una grotta che però si chiama Paradise Room! Una cosa del genere è possibile solo al Motel Moom. Qui vi aspetta “una laguna di armonia dove la natura si colora di passione”.

5 luoghi tra passato e presente, e 5 diversi tipi di emozioni per scoprire o riscoprire una località un tempo famosa col motto “da bere”, oggi una città parallela tutta da esplorare.

 

 

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

In primo piano