corriere150repubblica150

giornale150

sole24ore150

 

IlMessaggero-punto-itiltempo

 

ilpiccolo

ilmattino

 

 

lastampa.itil secoloxix

 

ilgiorno

avvenire

 

 

 

 


Udine/Lignano Sabbiadoro. La cybersecurity arriva sotto l’ombrellone

cybersecurity

lignano sabbiadoroMercoledì 9 agosto all’Aurora Beach di Lignano Sabbiadoro (UD), località Lignano Pineta (inizio alle18.30, ingresso libero) il tema del secondo incontro di Economia sotto l’Ombrellone è la cybersecurity. Giunta alla settima edizione, la rassegna Economia sotto l’Ombrellone è organizzata da EoIpso comunicazione ed eventi e propone quattro incontri su temi d’attualità economica in un contesto informale.
L’incontro dal titolo “Cyber macumba – l’importanza di sapersi difendere” si focalizza su un tema d’attualità che, come il primo appuntamento, mette al centro i giovani. Tra virus, adware, spyware, super malware e ransomware nuove professionalità si affacciano sul mondo del lavoro. Del resto, le statistiche dimostrano che la domanda di professionisti della cyber security sta crescendo 3,5 volte più velocemente rispetto al mercato del lavoro IT e 12 volte più velocemente rispetto al mercato complessivo del lavoro. Infatti la richiesta non manca: difendersi dalle “cyber minacce” non è più una scelta quanto una necessità. L’undicesima edizione del Rapporto CLUSIT 2017 sulla sicurezza ICT in Italia ha descritto il 2016 come l’anno peggiore: la “guerra delle informazioni” è cresciuta del 117% nell’ultimo anno e l’incremento degli attacchi compiuti con tecniche di Phishing e Social Engineering è stato del 1.166%. Tra i settori più colpiti, quello della sanità (+102%), seguito da Grandei Distribuzione Organizzata (+70%), finanza e banche (+64%) e infrastrutture critiche (+15%). In deciso aumento i crimini informatici a livello globale: nel 2016, gli incidenti noti classificati come gravi, quindi con impatto significativo per le vittime in termini di danno economico, alla reputazione e diffusione di dati sensibili sono stati 1.050. Le conseguenze di questi attacchi non sono quantificabili solamente in termini economici (tra il 2015 e il 2016, con i ransomware sono stati pagati riscatti per circa 25 milioni di euro), ma anche in termini di perdita dei dati e di diffusione di informazioni sensibili. L’incontro si prefigge di descrivere il quadro attuale e tracciarne gli sviluppi futuri nell’ottica di fornire un servizio e delineare le nuove professionalità richieste. A Economia sotto l’Ombrellone sono previsti gli interventi di Nicola Bosello direttore commerciale Nordest Servizi società di consulenza informatica, Paolo Zamporti key account manager della piattaforma modulare per la sicurezza ICT SGBox e del cybersecurity specialist Manuel Cacitti.

Condividi
comments
  • Menabrea_2
  • Menabrea_1

In primo piano