“Il mondo nel 2018 – Opportunità e rischi per le imprese italiane”

imprese

Beniamino QuintieriIl convegno è stato organizzato da ISPI e si è tenuto in Assolombarda.“Il 2017 è stato un anno record per l’export italiano con una crescita intorno all’8%, fino a raggiungere quota 450 miliardi di euro – ha dichiarato Beniamino Quintieri, Presidente di SACE, all’evento ISPI tenutosi oggi in Assolombarda –. La spinta arriva soprattutto dai mercati emergenti e da settori “non convenzionali” per il Made in Italy, come la chimica e la farmaceutica. Prevediamo un 2018 ancora positivo per le nostre esportazioni, grazie alla ripresa degli investimenti a livello globale e a una maggiore domanda proveniente dalle principali economie emergenti. Ma lo scenario in cui si muoveranno le imprese italiane rimane complesso e caratterizzato da elementi di potenziale instabilità: tensioni geopolitiche diffuse con gli Stati Uniti a giocare un ruolo chiave, fenomeni di violenza politica estesi anche oltre l’area mediorientale, elevati livelli di indebitamento e incertezze sulla ripresa del ciclo delle commodity che aumenteranno il divario tra Paesi emergenti e avanzati. Diventa, quindi, sempre più cruciale un salto di qualità nella conoscenza e gestione dei rischi da parte delle imprese italiane e affidarsi a un partner come SACE SIMEST, oggi insieme nel Polo italiano dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, spesso può fare la differenza”